UDIENZA DEL 23 SETTEMBRE 1998

 

Collegio:

Dr. Salvarani Presidente

Dr. Manduzio Giudice a latere

Dr. Liguori Giudice a latere

 

PROC. A CARICO - CEFIS EUGENIO +ALTRI -

 

Presidente: Avvocato Azzarini per Lonardi Giannino e i prossimi congiunti di Bortoluzzi Marino. C'e` o non c'e`?

 

Avvocato Pozzan: Presidente, chiedo scusa, mi ricordo che la scorsa volta su questi patrocinati dall'Avvocato Azzarini vi era una discussione se sia stata o meno fatta la revoca della costituzione di Parte Civile, perche' a noi pareva che fossero state revocate le costituzioni di Parte Civile

 

Presidente: controlleremo

 

IL PRESIDENTE PROSEGUE NELL'APPELLO

 

Avvocato Pozzan: Signor Presidente, c'e` una posizione di un certo signor Tolomio Silvano, il quale si e` costituito parte civile avanti al G.I.P. all'udienza del 3 marzo 1997. Successivamente l'avvocato Andrea Cesare, che era l'Avvocato che assisteva il signor Tolomio Silvano, aveva revocato l'incarico, aveva rinunciato all'incarico. Non e` stato piu` sostituito da nessun difensore sino alla data odierna e nella quale io subentro all'avvocato Andrea Cesare e deposito procura speciale autenticata da notaio, con la quale il signor Tolomio Silvano revoca il precedente incarico all'avvocato Andrea Cesare e conferisce procura speciale al sottoscritto

 

Presidente: ma questo, voglio dire, risulta gia` tra le parti civili

 

Avvocato Pozzan: si, e` tra le parti civili, ma e` una parte civile che non aveva piu` alcun difensore, non ha mai revocato pero` la costituzione di Parte Civile

 

Presidente: quindi era stato sostituito evidentemente da altri difensori

 

Avvocato Pozzan: no, non era mai stato sostituito

 

Presidente: io non l'ho chiamato oggi come parte civile?

 

Avvocato Pozzan: no, lei non ha chiamato il difensore perche' il difensore aveva rinunciato

 

Presidente: no, ma io normalmente chiamo anche nominativamente la parte civile

 

Avvocato Pozzan: non ricordo che sia stata mai nominata questa parte civile. Io oggi subentro, Presidente, ho avuto l'incarico di subentrare all'avvocato Cesare

 

Presidente: comunque lei adesso sia cortese, siccome e` un nome che a noi non risulta, bisognerebbe che innanzitutto lei ci desse il verbale dell'udienza preliminare in cui questa parte si e` costituita con il difensore ed ovviamente, se non vi e` mai stata nessuna sostituzione, nessuna revoca..

 

Avvocato Pozzan: vi e` stata la rinuncia da parte del difensore

 

Presidente: ma quando vi e` stata la rinuncia?

 

Avvocato Pozzan: la rinuncia all'udienza successiva al 3 marzo 97, davanti al G.I.P.

 

Presidente: allora ci dia entrambi i verbali, guardi, sia cortese

 

Avvocato Pozzan: intanto deposito la procura speciale, adesso vado alla ricerca dei verbali, Presidente

 

NUOVA COSTITUZIONE PARTI CIVILI

 

Avvocato Farinea: io deposito per Gianluca e Beatrice Bortolozzo un atto di integrazione ed estensione della costituzione di parte civile alla luce della contestazione delle aggravanti fatte alla scorsa udienza. Quindi io deposito atto di integrazione e di estensione della costituzione di parte civile in relazione anche a queste contestazioni

 

Presidente: va bene, ma abbiate pazienza un attimo, per quanto riguarda questo problema.. adesso andiamo a verificare allora quali sono coloro che si sono costituiti parte civile e quali possono essere le eccezioni, se ci sono, in ordine alla costituzione delle parti civili nuove e poi eventualmente parleremo anche delle estensioni che gia` l'altra volta erano cominciate ad affiorare, ma che io ho bloccato, perche' dico preliminare mi pare che sia la notifica agli imputati contumaci ed assenti della contestazione suppletiva, l'estensione che puo` essere fatta dalle parti civili che sono gia` costituite o che si sono costituite nel frattempo, le nuove tanto per intenderci, per l'estensione anche alla nuova formulazione dei capi di imputazione. Quindi allora io preferirei adesso, intanto, chiamare..

 

Avvocato D'Angelo: scusi Presidente, prima della discussione sulle nuove costituzioni e sulle contestazioni nuove, con riferimento ai casi analizzati dal dottor Bracci ricomprese alla scorsa udienza in una relazione, l'Inail vorrebbe depositare per alcuni casi documentazione relativa a quei casi esaminati nella relazione del dottor Bracci

 

Presidente: la depositi, pero` non vedevo questa urgenza sinceramente, comunque la depositi. Io adesso chiamero` le parti offese a cui abbiamo notificato la contestazione suppletiva del Pubblico Ministero e quindi questo interpello serve per sapere se relativamente a queste parti offese vi sono costituzioni di parte civile

 

Avvocato Di Noia: Presidente, chiedo scusa, forse non e` il caso preliminarmente a questa attivita` verificare la ritualita` della costituzione del rapporto processuale con i singoli imputati?

 

Presidente: va bene, allora verifichiamo anche questo, anzi, verifichiamo questo preliminarmente. Se vi sono delle eccezioni per quanto attiene alle notifiche all'imputato della contestazione suppletiva prego

 

Avvocato Di Noia: signor Presidente, Massimo Di Noia per l'ingegner Presotto. All'ingegner Presotto la contestazione suppletiva e` stata notificata presso il mio domicilio; l'ingegner Presotto pero` e` domiciliato presso lo studio dell'avvocato Luca Santamaria, presso il quale peraltro correttamente era stato notificato il decreto che dispone il giudizio. Mi pare ovvio che questa contestazione suppletiva sia viziata da nullita` nella notifica, pertanto chiedo che, dichiarata la nullita` della notifica, venga rinviata l'udienza

 

Avvocato Alecci: per il dottor Porta. Analoga situazione si e` verificata nel caso della notifica al dottor Porta, la notifica e` stata fatta presso il professor Giarda, che non e` il domiciliatario, perche' domiciliatario e` il professor Dominioni, come risulta dagli atti. Quindi anch'io chiedo la nullita` di questo decreto e il rinvio dell'udienza ad altra data

 

Avvocato Panagia: per l'ingegner Sebastiani, analoga considerazione va fatta perche' la contestazione suppletiva non e` stata a quanto mi risulta notificata, quindi per queste ragioni, per la nullita` della notifica, mi associo alle richieste dei colleghi

 

Presidente: Sebastiani, che e` domiciliato presso l'avvocato Benedini?

 

Avvocato Panagia: Benedini si`

 

Presidente: per quanto attiene a queste eccezioni Pubblico Ministero?

 

Pubblico Ministero: innanzitutto non chiedo di verificare personalmente sia il domicilio eletto sia l'avvenuta notifica, perche' credo che le dichiarazioni dei difensori siano sufficienti, peraltro e` un compito del Tribunale in camera di consiglio verificare quanto e` stato segnalato dalle difese. Accertati comunque questi dati, io ritengo che sia pacifica la nullita` cosi` come e` stata segnalata, e che quindi debba essere dichiarata questa nullita` di questi decreti e che ne debba essere disposta la rinnovazione. Il problema si pone per quanto riguarda la prosecuzione eventualmente della udienza odierna e delle prossime udienze, fino a quando non siano sistemate queste due o tre notifiche che siano. Le soluzioni potrebbero essere quelle o di un rinvio ex abrupto, a notifiche avvenute, e quindi con la possibilita` di perdere oltre un mezzo mese e mezzo di udienze, oppure c'e` un'altra soluzione che ritengo sia giuridicamente praticabile, in questo senso, cioe` sarebbe possibile effettuare una separazione rispetto alle posizioni limitatamente alle contestazioni suppletive e quindi anche per l'istruttoria dibattimentale che riguarda esclusivamente queste contestazioni suppletive, che non dovranno essere effettuate e, all'esito delle notifiche che saranno effettuate in maniera rituale, potra` essere disposta anche con un ricongiungimento con il filone principale e in quella situazione i testi comunque sentiti, che in questa fase saranno praticamente esclusivamente dei consulenti tecnici, potranno essere richiamati per una eventuale rapida conferma o sottoposizione anche di altre domande. In questa maniera credo che possa essere superato l'impasse e che non si crei alcuna lesione del diritto della difesa, in questa maniera si potra` prosegue nell'istruttoria

 

Avvocato Schiesaro: io credo che non ci sia molto altro da dire, le alternative mi sembrano queste, si tratta di capire in termini di peso processuale qual e` la piu` praticabile senza creare ulteriori implicazioni, perche' la rinnovazione delle deposizioni dei consulenti tecnici puo` essere eseguita in tanto in quanto oggi non ne sentiamo piu` di 4 o 5; se poi invece le udienze devono essere di piu`, diventa un problema di economia processuale. Quindi valuti un po' il Tribunale la soluzione che ritiene piu` accettabile

 

Presidente: mi scusi Avvocato Panagia, ma lei diceva che vi era una nullita` della notifica, a noi risulta che e` stato..

 

Avvocato Panagia: rientrano i termini, Presidente?

 

Presidente: e` stato notificato il 14-7

 

Avvocato Panagia: all'avvocato Benedini?

 

Presidente: all'avvocato Benedini, si`. Quindi 14-7, lei faccia un rapido calcolo, sono 16 giorni per arrivare al 31, piu` questi 7, quindi ci siamo nei 20 tranquillamente. Per quanto riguarda l'imputato Presotto il Tribunale rileva che in effetti e` stato notificato presso lo studio dell'avvocato Di Noia, mentre Presotto ha il domicilio eletto presso l'Avvocato Santamaria, a cui lo facciamo notificare immediatamente, prego ufficiale giudiziario

 

Avvocato Alecci: non e` l'avvocato..

 

Presidente: dobbiamo notificarlo presso lo studio..

 

Pubblico Ministero: no, Presidente, il domicilio eletto viene indicato presso una persona, non presso quattro mura, quindi e` la persona che..

 

Presidente: intanto lo notifichiamo all'Avvocato Santamaria presente, poi dopo ci ripenseremo

 

Avvocato Di Noia: ma e` fatto a mani proprie comunque, a mani proprie dell'avvocato, va benissimo

 

Presidente: e non e` a mani proprie, mi scusi?

 

Avvocato Alecci: si si, va bene

 

Presidente: intanto lo facciamo notificare, ovviamente lei ha il termine di 20 giorni, ma intanto per comodita` abbiamo fatto notificare adesso

 

Pubblico Ministero: potrebbe farla il cancelliere la notifica, visto che e` qua, con la consegna e la relata, oppure dare atto che..

 

Presidente: ma perche'? C'e` l'ufficiale giudiziario, e` addetto

 

Pubblico Ministero: e` un operatore, bisogna vedere anche se ha la qualifica

 

Ufficiale giudiziario: io sono un operatore, non un assistente, non faccio le notifiche

Presidente: allora lo faccia l'ufficiale di Polizia giudiziaria, io pensavo che l'ufficiale giudiziario fosse un ufficiale giudiziario. Lo faremo, allora, comunque con un ufficiale di Polizia giudiziaria

 

Pubblico Ministero: come ufficiale di Polizia giudiziaria e` presente un ufficiale di Polizia giudiziaria della Questura di Venezia, che e` l'ispettore Romano, che puo` essere delegato a fare la notifica

 

Presidente: stante l'urgenza, per l'appunto, il Tribunale dispone che la notifica avvenga a mezzo dell'ufficiale di Polizia giudiziaria a mani del difensore domiciliatario presente. Per quanto attiene alla notifica all'imputato Porta Giorgio, il domicilio eletto di tale imputato e` presso il professor Dominioni, mentre la notifica e` stata fatta presso lo studio dell'Avvocato Giarda. Allora il Tribunale dispone la rinnovazione della notifica presso il domicilio eletto, che e` quello dell'avvocato Dominioni e, stante l'urgenza, dispone che avvenga a mezzo di Polizia giudiziaria.Il Tribunale, preso atto che le notifiche delle contestazioni suppletive gia` presenti nel processo e contestate all'udienza precedente dal Pubblico Ministero non sono state ritualmente notificate agli imputati Porta Giorgio e Presotto Cirillo, ritenuto che e` necessario concedere i termini a difesa previsti dall'Art. 520 c.p.p. a detti imputati e rinnovare la notificazione, cosi` come gia` disposto, presso i domicili eletti, dispone la separazione di dette posizioni rispetto alle altre presenti nel processo e fissa la nuova udienza per il 23 di ottobre ore 9 e seguenti presso aula bunker, Tribunale di Venezia. Quindi sono separate completamente, eventualmente ritorneranno i testi e i consulenti, etc. e cercheremo di recuperare poi, anche nei confronti di questi due imputati, l'istruttoria che nel frattempo verra` svolta. Detto questo, io allora darei lettura delle parti offese: Arnini Mario

 

Avvocato Manderino: mi sono costituita, volevo avvisare che ci sono, sono presenti in aula

 

Presidente: Arnini Mario e` la persona deceduta, ci sono i prossimi congiunti. Lei puo` recuperare, mi scusi, la costituzione?

 

Avvocato Manderino: si`

 

Presidente: eccola qui, e` a disposizione l'atto di costituzione di parte civile dei prossimi congiunti di Arnini Mario. Beltramelli Angelo.. nessuno si costituisce. Bertiato Gino o prossimi congiunti di Bertiato Gino

 

Avvocato Ometto: mi costituisco con dichiarazione di estensione, procura speciale con autentica notarile e documenti allegati

 

Presidente: Bertocco Emilio, prossimi congiunti

 

Avvocato Furlanetto: si costituisce l'avvocato Alberto Furlanetto, deposito procura speciale notarile e costituzione di parte civile

 

Presidente: Cappello Vincenzo

 

Avvocato Manderino: rinnovo la costituzione di parte civile gia` depositata all'udienza dell'8 luglio

 

Presidente: benissimo, se la rinnova la depositi

 

Avvocato Manderino: Cappelletto comunque, Presidente

 

Presidente: no, io Cappello ho chiamato

 

Avvocato Manderino: e` sbagliato

 

Presidente: allora si chiama Cappelletto?

 

Avvocato Manderino: si`

 

Presidente: Carraro Lino

 

Avvocato Garbin: il signor Carraro e` presente, si costituisce parte civile. Deposito la dichiarazione di costituzione di parte civile e contestualmente procura speciale notarile

 

Presidente: Cavallin Liberale

 

Avvocato Marin: sono presenti, si costituiscono parte civile con l'avvocato Annamaria Marin. Deposito dichiarazione di costituzione di parte civile con procura speciale notarile, certificato storico di stato di famiglia e lista dei testimoni e consulenti tecnici, ho predisposto un'unica cartellina

 

Avvocato Garbin: Presidente, depositerei anch'io la lista testimoni per quanto riguarda il signor Lino Carraro

 

Presidente: Dan Paolo.. non e` presente, nessuno si costituisce?.. De Stefano Renzo.. Fagherazzi Ermanno.. Fornaron Bruno

 

Avvocato Salzer: mi costituisco parte civile per gli eredi di Fornaron Bruno, che sono Veggo Marialuisa, vedova Fornaron, e Fornaron Williams, in proprio e quali eredi di Fornaron Fred, nonche` per Gabin Speranza e Fornaron Fernanda per procura speciale al numero 3776 di repertorio e di data 14 settembre 1998 notaio Ausilio di Mestre. Deposito la dichiarazione di costituzione di parte civile ed anche lo stato di famiglia storico, nonche` la lista dei testimoni e dei consulenti tecnici. Se lei volesse verificare chi e` presente in aula di questi

 

Presidente: si, i prossimi congiunti di Fornaron Bruno sono presenti? Vogliono alzarsi e dire i loro nomi?

 

DUE PERSONE DEL PUBBLICO SI ALZANO E FORNISCONO I LORO NOMI: Fornaron Williams e Veggo Marialuisa

 

Presidente: Franzin Giancarlo, i prossimi congiunti?

 

Avvocato Furlanetto: facevano parte gia` della lista di quelli che sono stati risarciti

 

Presidente: allora erano gia` costituiti parte civile

 

Avvocato Furlanetto: erano costituiti parte civile nella prima parte del procedimento, e` morto nelle more del giudizio il signor Franzin

 

Presidente: ho capito, quindi la contestazione attiene a.. Garatto Mario

 

Avvocato Farinea: mi costituisco per Garatto Mario, deposito dichiarazione di costituzione di parte civile con procura speciale del notaio Ausilio di Mestre di data 14-9-98 repertorio 3768 e deposito lista dei testimoni e dei consulenti tecnici. Il signor Garatto e` presente in aula

 

Presidente: Garino Franco Maria.. Gattolin Mario

 

Avvocato Grillo: mi costituisco per i prossimi congiunti di Gattolin Mario, e precisamente Moretti Giuseppina, vedova Gattolin, Gattolin Daniela e Gattolin Maurizio. Deposito quindi dichiarazione di costituzione di parte civile, procura speciale, certificato storico e lista dei testimoni e dei consulenti tecnici

 

Presidente: Giacomello Ottavio

 

Avvocato Pozzan: mi costituisco per il signor Giacomello Ottavio, deposito dichiarazione di costituzione di parte civile, procura speciale autenticata dal notaio Ausilio di Mestre e lista dei testimoni e consulenti tecnici

 

Presidente: Gottardo Albruno

 

Avvocato Burlinetto: mi costituisco per gli eredi Contin Genoveffa, Gottardo Vanda e Gottardo Alessandro. Deposito certificato storico di stato famiglia e lista dei testi e consulenti tecnici

 

Presidente: Loriga Silvano.. Mainardi Paolo

 

Avvocato Pozzan: mi costituisco per gli eredi di Mainardi Paolo e precisamente per la signora Ros Graziella, vedova Mainardi, e Mainardi Fabrizio, prossimi congiunti, figlio. Deposito dichiarazione di costituzione di parte civile, procura speciale autenticata dal notaio Andrea Ausilio di Mestre di repertorio 3775 del 14 settembre 1998, stato di famiglia storico ed inoltre lista dei testimoni e dei consulenti tecnici. Puo` verificare se sono presenti gli eredi Mainardi Paolo

 

Presidente: sono presenti? Vuole dire il suo nome signora?

 

UNA SIGNORA DAL PUBBLICO FORNISCE IL PROPRIO NOME: Ros Graziella

 

Presidente: Marigo Vincenzo

 

Avvocato Marin: mi costituisco per i prossimi congiunti di Marigo Vincenzo, vale a dire la vedova Barbiero Angelina, la figlia Marigo Daniela, i fratelli Marigo Giovanna, Marigo Giovannina, Marigo Remo e Marigo Romolo. Deposito dichiarazione di costituzione di parte civile, procura speciale notarile, due certificati di stato di famiglia storico per i due nuclei familiari e lista dei testimoni e dei consulenti tecnici. Se vuole dare atto, Presidente, anche per questa posizione quali sono presenti tra i prossimi congiunti

 

Presidente: i prossimi congiunti di Marigo Vincenzo si vogliono alzare? I loro nomi per cortesia

 

ALCUNE PERSONE DEL PUBBLICO SI ALZANO E FORNISCONO I LORO NOMI: Barbiero Angelina, vedova Marigo; Marigo Daniela, la figlia; Marigo Romolo e Marigo Giovannina

 

Presidente: Menozzi Franco

 

Avvocato Ometto: prossimi congiunti di Menozzi Franco, mi costituisco depositando dichiarazione di costituzione di parte civile, procura speciale autentica del notaio Tessiore di Mira ed atto costitutivo di notorieta`, piu` lista testi

 

Presidente: Miglioranza Bruno

 

Avvocato Furlanetto: mi costituisco per gli eredi di Miglioranza Bruno e precisamente Capovilla Bertilla, Miglioranza Graziella, Miglioranza Gabriella, Miglioranza Maristella e Miglioranza Robertino. Deposito dichiarazione di costituzione di parte civile, procura speciale notarile ed originaria dichiarazione sostitutiva atto di notorieta` e copia del libretto di lavoro, nonche` lista dei testi

 

Presidente: Monetti Cesare.. Molina Giuseppe.. Mortandello Aquilino.. Penazzato Lino.. Perini Adriano.. Tegon Giorgio.. Terrin Ferruccio.. Tosi Benedetto

 

Avvocato Salzer: si costituisce per Scarpa Liliana, vedova Tosi, Tosi Roberto e Tosi Ermenegildo, per procura speciale 3765 di data 11 settembre 1998 notaio Ausilio, che deposita con dichiarazione di costituzione di parte civile, stato di famiglia storico e lista dei testimoni e dei consulenti tecnici. Vuole verificare, Presidente, chi e` presente per cortesia?

Presidente: i prossimi congiunti di Tosi Benedetto?

 

DUE PERSONE DEL PUBBLICO SI ALZANO IN PIEDI E FORNISCONO IL LORO NOME: Tosi Ermenegildo, Scarpa Liliana

 

Presidente: Tosin Romano.. Vianello Sergio

 

Avvocato Marin: per Vianello Sergio mi costituisco parte civile per i prossimi congiunti, vale a dire la vedova Moranziol Liliana e i figli Vianello Roberto, Vianello Daniela e Vianello Giuliano. Deposito dichiarazione di costituzione di parte civile, procura speciale notarile, certificato di stato di famiglia storico, lista dei testimoni e dei consulenti tecnici, nonche` copia del libretto di lavoro di Vianello Sergio

 

Presidente: Zambon Virgilio.. Zampieri Giovanni

 

Avvocato Salzer: si costituisce parte civile per Bertoldo Ester, vedova Zampieri, Zampieri Miranda, Zampieri Gianni e Zampieri Franco, per procura speciale al numero 3793 di repertorio di data 16 settembre 98 notaio Ausilio, che deposita con atto di costituzione di parte civile, stato di famiglia storico e la lista testi e dei consulenti tecnici

 

Presidente: Zaninello Silvio.. Zausa Giovanni

 

Avvocato Farinea: mi costituisco per i prossimi congiunti di Zausa Giovanni, vale a dire la vedova Tonus Giselda, i figli Zausa Maurizio, Zausa Maria e Zausa Antonella. Deposito dichiarazione di costituzione di parte civile, procura notarile 14-9-98 numero 3773 di repertorio notaio Ausilio, certificato storico di stato famiglia e lista dei testimoni e consulenti tecnici

 

Presidente: Zorzetto Romeo

 

Avvocato Bonaccorso: si costituisce per i prossimi congiunti di Zorzetto Romeo, ovvero i signori Zorzetto Walter, Zorzetto Giuseppina, Zorzetto Livia, Zorzetto Manuela, la quale agisce in proprio, in nome e per conto anche della congiunta Zorzetto Leonilda. Deposita atto di costituzione di parte civile, procura speciale, certificato storico di famiglia, nomina del tutore da parte del Giudice tutelare, autorizzazione del Giudice tutelare e lista consulenti e testi

 

Avvocato Farinea: se lei potesse verificare la presenza in aula dei prossimi congiunti di Zausa Giovanni

 

Presidente: si, sono presenti i prossimi congiunti di Zausa Giovanni?.. Non c'e` nessuno

 

Avvocato Marin: analoga richiesta per i prossimi congiunti di Cavallin Liberale e di Vianello Sergio, siccome hanno solo alzato la mano prima e non ho sentito indicare il loro nome

 

Presidente: Cavallin Liberale allora, chi sono

 

DELLE PERSONE DEL PUBBLICO SI ALZANO IN PIEDI E FORNISCONO IL LORO NOME: Cavallin Alessandra, Pasqualetto Assunta, vedova Cavallin, Cavallin Gabriella, Cavallin Costantino

 

Avvocato Marin: gli altri erano i prossimi congiunti di Vianello Sergio

 

Presidente: i prossimi congiunti di Vianello Sergio

 

DELLE PERSONE DEL PUBBLICO SI ALZANO IN PIEDI E FORNISCONO IL LORO NOME: Vianello Roberto, Vianello Giuliano, Vianello Daniela, Moranziol Liliana

 

Avvocato Sforzi: mi pare di avere sentito che nell'elenco che lei ha fatto adesso c'era il nome di Terrin Ferruccio, volevo limitarmi in questo caso a segnalare in questo caso che Terrin Ferruccio non e` una parte offesa nuova, ma e` parte civile gia` costituita in questo processo e rappresentata e difesa dall'avvocato Picotti

 

Avvocato Grillo: un'ultima cosa anch'io per Gattolin Mario, i prossimi congiunti se fosse possibile verificare se sono presenti in aula

 

Presidente: sono presenti i prossimi congiunti di Gattolin?.. Non c'e` nessuno

 

Avvocato Grillo: ed anche per Zampieri Giovanni

 

Presidente: Zampieri..

 

ALCUNE PERSONE DEL PUBBLICO SI ALZANO PIEDI E FORNISCONO I LORO NOMI: Zampieri Gianni, Zampieri Franco, Zampieri Miranda

 

Presidente: vi e` stata la costituzione delle parti civili. Adesso se vi sono delle questioni attinenti alla costituzione

 

Avvocato Sgubbi: e` possibile avere qualche minuto per esaminare le costituzioni? Chiedo alcuni minuti per potere esaminare gli atti di costituzione di parte civile, le liste testimoniali e consulenti tecnici

 

Avvocato Carboni: chiedo scusa per questa mia richiesta, se fosse cosi` cortese di controllare la notifica per quanto riguarda la posizione Diaz, perche' dai controlli che io ho fatto in studio non ho rinvenuto la.. anche telefonicamente adesso, siccome c'e` stato un problema di assenze, non vorrei adesso perdere il diritto di..

 

Presidente: e` stato notificato l'atto il 14-7 a Diaz Gianluigi

 

Avvocato Carboni: proprio a lui personalmente? Siccome aveva eletto domicilio presso di me

 

Presidente: no, anzi, nelle mani di Achessa Salvatore, collaboratore dello studio dell'avvocato Carboni, quindi presso il domicilio eletto, va bene allora? E` regolare per quanto riguarda Diaz. Dicevamo quanto riguarda le questioni, hanno chiesto un termine per potere esaminare le costituzioni, l'avvocatura dello Stato?

 

Avvocato Schiesaro: doveva depositare una dichiarazione scritta di estensione dell'azione civile anche ai nuovi fatti oggetto di contestazione. Io gia` a verbale avevo dettato questa mia volonta`, oggi comunque ad ogni buon conto deposito un atto scritto di estensione e due sentenze giurisprudenziali sul punto

 

Presidente: facciamo una cosa di questo genere, tanto per rispettare un po' anche le questioni che si possono altrimenti accavallare, lasciamo che i difensori controllino la regolarita` delle costituzioni e poi eventualmente passiamo alle estensioni, d'accordo? Un quarto d'ora proprio per esaminare la regolarita` degli atti e dopo passiamo eventualmente..

 

IL TRIBUNALE SOSPENDE IL PROCESSO PER CIRCA 15 MINUTI

 

Presidente: riprendiamo l'udienza, ci sono delle questioni da porre sulla costituzione?

 

Avvocato Panagia: c'e` una questione che io rilevo per quanto riguarda l'atto di costituzione del signor Cappelletto, che riguarda l'ingegner Sebastiani anche, avvocatessa Manderino: l'atto di costituzione non e` firmato dall'avvocato ed e` atto di avvocato sostanzialmente ormai, perche' e` seguito pedissequamente poi dalla procura speciale, quindi mi pare che per questa ragione vi sia motivata opposizione alla costituzione

 

Presidente: altre questioni?

 

Avvocato Bettiol: direi che c'e` una opposizione a tutte le costituzioni di parte civile che si sono verificate in seguito alla contestazione suppletiva e questo perche' il Codice di Procedura Penale pone un preciso termine, che e` quello della chiusura di formalita` e di apertura del dibattimento, una volta che il dibattimento si apra. Ovviamente questa difesa non ignora che vi e` stata una sentenza della Corte Costituzionale, la quale invece sentenza si noti interpretativa di rigetto, non una sentenza che dichiara l'illegittimita` costituzionale di una norma, la quale da` invece una diversa interpretazione dell'Art. 520, nel senso che sarebbe ammissibile la costituzione di parte civile ancorche` siano ricorsi i termini stabiliti se non erro riassuntivamente nell'Art. 79 del Codice di Procedura Penale; la quale peraltro e` norma chiara, precisa, fissa un termine che non e` dato.. e non e` dato vedere come possa essere superato il tenore letterale della disposizione. Allora in realta` il problema non sarebbe gia` quello di legarsi ad una sentenza interpretativa di rigetto, ma casomai, in ipotesi, andrebbe sollevata la questione di illegittimita` costituzionale, nel senso di dire "ma questa norma crea una disparita` di trattamento, quindi e` una norma che va rimossa", in questo senso allora il Tribunale dovrebbe rimettere gli atti alla Corte Costituzionale stessa. Ma in realta`, a ben vedere, questa presunta illegittimita` costituzionale non esiste perche' la garanzia costituzionale e` quella di agire per la tutela dei propri diritti, non necessariamente quella di agire, come e` stato anche gia` detto nella giurisprudenza, nell'ambito del processo penale, cioe` non necessariamente la tutela giurisdizionale rivolge il diritto di costituirsi parte civile nel processo penale. Allora dovremmo dire la questione va rimessa alla Corte Costituzionale, ma neppure questo e` il caso, perche' in realta` la presunta disparita` di trattamento e` una disparita` di trattamento di mero fatto. Io qui ricordo quello che diceva il professor Paladini: il profilo dell'Art. 3 sotto il profilo della disparita` di trattamento non riguarda l'ipotesi di disparita` di trattamento dovute a vicende occasionali, perche' le vicende occasionali possono sempre ripetersi con qualunque istituto, qualunque normativa potrebbe essere dichiarata incostituzionale sotto il principio della disparita` di trattamento. La disparita` di trattamento che rileva ai fini costituzionali e` solo quella che e` gia` in astratto prevista dalla norma e che la norma vuole sanzionare ed affermare e quindi in contrasto con il principio costituzionale della eguaglianza. Quindi per questi motivi ritengo che tutte le costituzioni in quanto tardive vadano respinte, senza contare sotto questo profilo quali ulteriori problemi si creano nel superare il limite previsto dall'Art. 79, cioe` termini, per esempio, per la lista testi, ulteriori istanze e via dicendo, ci fanno capire come in realta` il disposto sia insuperabile. Quindi opposizione a tutte le costituzioni per questa ragione. Una specifica, purtroppo il tempo e` stato limitato, il controllo e` stato troppo frettoloso, riguarda Favaron, che mi sembra fuori del periodo di competenza comunque astrattamente previsto dalla contestazione per l'ingegner Zerbo

 

Presidente: lei e` intervenuto per l'imputato?

 

Avvocato Bettiol: Zerbo

 

Presidente: ci sono altri interventi?

 

Avvocato Straulino: per l'avvocato Cesari. C'e` opposizione chiaramente anche per quelle costituzioni di parti civili che si riferiscono a periodi non di competenza dei vari imputati, che per ovvi motivi, o perche' non evidenziato o perche' non si e` riusciti nel breve termine che abbiamo avuto a disposizione a leggere, non risultano agli atti. In particolare pero` devo rilevare anche per Patron, Parrillo e Palmieri, che sono imputati solo per i reati di cui al capo di imputazione b, vi sarebbero una o piu` costituzioni di parti civili, chiaramente si possono riferire solo al capo di imputazione a, quindi sono completamente fuori luogo. Quindi c'e` opposizione in particolare anche per questo

 

Avvocato Mittone: per quanto riguarda la difesa Necci, vi e` opposizione alle costituzioni di parte civile relative a Zampieri, Tosi, Vianello, Marigo, Mainardi, Gottardo, Carraro e Bertocco, in quanto si tratta di lavoratori che hanno cessato la propria attivita` in un periodo antecedente alle assunzioni di responsabilita` dirette dell'Avvocato Necci riguardo i fatti di cui e` causa

 

Avvocato Cagnola: Presidente, io non so se le questioni relative alle liste testi depositate dalle parti civili oggi in udienza debbano essere fatte in questo momento o voglia rimandarle ad un momento successivo

 

Presidente: dopo, adesso guardiamo semplicemente la regolarita` intanto delle costituzioni, poi dopo eventualmente ci esprimeremo anche, se del caso, sulla ammissione, una volta che vengano anche introdotte semmai le richieste istruttorie, anche sulla ammissione delle prove. Sentiamo le parti civili sulla regolarita` della costituzione

 

Avvocato Manderino: per Cappelletto, sull'eccezione dell'avvocato Panagia; io non so che atto abbia in mano l'avvocato Panagia, perche' io mi sono costituita all'udienza dell'8 luglio, presente anche il signor Cappelletto, depositando due originali con la mia firma nell'atto e la mia firma nella procura speciale, non so che altro dire, Presidente, la firma c'e`

 

Presidente: la firma lei l'ha apposta, noi ce l'abbiamo mi pare, se la vuole riprodurre. Preso atto di questo, Avvocato, mi scusi, revoca l'eccezione?

 

Avvocato Panagia: la revoco

 

Presidente: l'avvocato Panagia, difensore dell'imputato Sebastiani, revoca la eccezione in ordine alla regolarita` dell'atto di costituzione di parte civile di Cappelletto, assistito dall'avvocato Manderino. Altre questioni? Il Pubblico Ministero e le parti civili vogliono prendere la parola sulle eccezioni?

 

Pubblico Ministero: due parole soltanto, per quanto riguarda le eccezioni sulle singole persone si rimette alla decisione precedente del Tribunale in materia di parte civile. Per quanto riguarda le questioni di carattere generale, fa riferimento al contenuto della citata sentenza della Corte Costituzionale e quindi chiede il rigetto dell'eccezione

 

Avvocato Salzer: per quanto riguarda le eccezioni che sono state svolte nei confronti della costituzione di parte civile di Tosi Benedetto,faccio presente che l'agenda degli avvenimenti che coinvolgono gli imputati e le parti lese, che risulta essere stata predisposta da questo Tribunale a seguito poi della emissione dell'ordinanza con la quale si escludevano le parti civili, indica chiaramente i periodi di competenza. Faccio presente che Tosi Benedetto e` stato assunto il 23 settembre 1957 e ha cessato di lavorare il 15 febbraio 1984; conseguentemente la contestazione in relazione alla posizione di Necci Lorenzo e` assolutamente regolare, in relazione proprio alla prospettazione dei fatti cosi` come era stata evidenziata nella agenda che ho citato precedentemente. Lo stesso dicasi anche per quanto riguarda la posizione di Zampieri

 

Avvocato Garbin: analoghe considerazioni vanno svolte riguardo all'eccezione nei confronti della costituzione di parte civile del signor Lino Carraro. Non posso fare altro che rimettermi, posto che sono stati individuati gli imputati secondo il criterio di competenza e in base all'allegato descrittivo degli imputati secondo le loro mansioni svolte, risulta che il signor Lino Carraro ha cessato la propria attivita` in data 31-8-1976 e per quanto riguarda espressamente l'eccezione rivolta per quanto riguarda la competenza dell'imputato Necci, risulta secondo questo criterio che al tempo svolgesse le funzioni di dirigenza alla data di cessazione dell'attivita` del signor Carraro. Per cui chiedo il rigetto dell'eccezione almeno su questo punto

 

Avvocato Bonaccorso: in sostituzione dell'avvocato Burlinetto per la posizione dei prossimi congiunti del signor Gottardo Albruno. Analogamente il signor Gottardo ha prestato attivita` lavorativa dall'1-5-64 al 29-6-81, ragion per cui, in base al prospetto di cui all'allegato fornito dallo stesso Tribunale, risulta legittimamente costituito nei confronti dell'imputato Necci

 

Avvocato Pozzan: analogamente per i prossimi congiunti di Mainardi Paolo, il quale ha cessato di lavorare il 10-6-8. Vedo che dal modulo predisposto da questo Tribunale il signor Necci Lorenzo ha iniziato a lavorare nel 1975, quindi mi pare che l'eccezione debba essere rigettata proprio per seguire il criterio della competenza assunto da questo Tribunale

 

Avvocato Furlanetto: per eredi Bertocco, lo stesso tipo di considerazione; agli atti c'e` la copia del libretto di lavoro, basta fare una comparazione con quel diagramma iniziale che e` stato fatto dal Tribunale per verificare che il signor Necci all'epoca dei fatti aveva funzioni di dirigente quando Bertocco era ancora al lavoro, quindi chiedo il rigetto dell'eccezione

 

Avvocato Marin: mi associo alle repliche dei difensori di parte civile in ordine alla contestazione sollevata dalla difesa Necci relativamente alla posizione Vianello Sergio, osservando che la data di cessazione del rapporto di lavoro per il medesimo, vale a dire il 29-11-1981 ben consente la richiesta di costituzione dei prossimi congiunti di Vianello Sergio, anche nei confronti dell'imputato Necci, sempre in riferimento allo schema gia` individuato dal Tribunale relativamente ai periodi di competenza di cui debbono rispondere i singoli imputati. Chiedo scusa, non ho capito bene se la eccezione era stata sollevata sempre dalla difesa Necci anche nei confronti della posizione prossimi congiunti Marigo Vincenzo, se si`, valgono analoghe considerazioni, perche' egli ha cessato l'attivita` di lavoro il 26 maggio 1977

 

Avvocato Mittone: si, era stata fatta anche contro questa posizione

 

Avvocato Marin: pertanto si chiede il rigetto per entrambe le posizioni. Per quanto riguarda invece l'ulteriore eccezione svolta dalla difesa rappresentata dall'Avvocato Bettiol, io credo che il semplice richiamo al disposto della sentenza numero 98 del 1996 della Corte Costituzionale non lasci alcun dubbio sulla interpretazione della possibilita`, nell'ipotesi di contestazione suppletiva a qualsiasi titolo effettuata e in particolare modo per quanto ci riguarda nel caso specifico ai sensi dell'Art. 517 c.p.p., con le ulteriori circostanze aggravanti cosi` come contestate all'udienza dell'8 luglio scorso, dicevo, la sentenza 98/96 della Corte Costituzionale, ai cui principi faccio espresso richiamo, non lascia alcun dubbio sulla possibilita` della costituzione di parte civile della persona offesa, individuata e citata in giudizio per la prima volta ai sensi della contestazione svolta ex Art. 517 c.p.p. di costituirsi nonostante sia decorso il termine di cui all'Art. 79 del Codice di rito. Pertanto, facendo espresso riferimento ai contenuti di quella sentenza, chiedo il rigetto anche di quella eccezione

 

Avvocato Pozzan: ad integrazione, signor Presidente, io richiamerei l'insegnamento della Corte di Cassazione del 27 settembre 1995 numero 202704, con la quale il termine ultimo viene indicato, alla luce dell'insegnamento della Corte Costituzionale citata dalla collega, il termine ultimo per la costituzione di parte civile viene indicato nell'apertura dell'istruzione dibattimentale, con riferimento al nuovo fatto contestato in sede di contestazione suppletiva. Leggo testualmente: "infatti a seguito della contestazione di un nuovo fatto reato e` stata introdotta nel procedimento penale una nuova causa petendi contro l'imputato, in relazione alla quale la persona offesa deve essere messa in grado di valutare se esercitare l'azione civile nella sede penale prima che sullo stesso fatto reato si apra l'istruzione dibattimentale". Quindi e` il momento della istruzione dibattimentale che costituisce momento di sbarramento per la costituzione di parte civile, secondo quello che e` l'insegnamento della Corte di Cassazione. Io posso anche allegare copia di questa massima

 

Avvocato Pensa: Presidente, mi scusi, stavo ancora verificando dei dati mentre parlavano, solo un appunto su due posizioni, difesa Gritti Bottacco, due posizioni Arnini e Cavallin, di quelle nuove, hanno cessato la attivita` Arnini nel settembre 71 e Cavallin nel marzo 72, il periodo di competenza dell'imputato che rappresento decorre dall'aprile 72, quindi per queste due posizioni e per questioni appunto di competenza temporale, mi oppongo alla costituzione nei confronti solo di Gritti Bottacco

 

Avvocato Garbin: si associa alle considerazioni dei colleghi Marin e Pozzan in merito all'eccezione sollevata dall'avvocato Bettiol

 

Avvocato Marin: la difesa dei prossimi congiunti di Cavallin Liberale rileva che l'atto di costituzione di parte civile non e` stato proposto nei confronti dell'imputato Gritti Bottacco, quindi mi sembra che l'eccezione non abbia ragione d'essere

 

Avvocato Pensa: allora e` solo per Arnini

 

Avvocato Manderino: nemmeno Arnini si e` costituito parte civile nei confronti di Gritti Bottacco

 

Presidente: quindi revoca questa eccezione, preso atto che non vi e` costituzione di parte civile nei suoi..

 

Avvocato Pensa: si`

 

IL TRIBUNALE SI RITIRA IN CAMERA DI CONSIGLIO

 

ORDINANZA

 

Presidente: il Tribunale pronuncia la seguente ordinanza

 

PRESIDENTE DA` LETTURA DI ORDINANZA

 

Avvocato Straulino: scusi Presidente, per Patron, Parrillo e Palmieri avevo svolto una eccezione sulla quale..

 

Presidente: forse ci e` sfuggita, ma ce la ripeta, mi scusi

 

Avvocato Straulino: si, c'era opposizione alla costituzione di parte civile nei confronti di Patron, Parrillo e Palmieri perche' la contestazione suppletiva riguarda il capo di imputazione sub a, mentre gli imputati Patron, Parrillo e Palmieri sono tali solo per il capo di imputazione sub b, ossia per i reati ambientali

 

Presidente: noi ne abbiamo un attimo parlato in camera di consiglio, ma siccome c'era sembrata un po' generica, non faceva riferimento alle parti civili che si sarebbero costituite, quali, tutte o alcune? Allora, sinceramente non avevamo a quel punto gli elementi, i termini, diciamo cosi', per potere dare una risposta

 

Avvocato Straulino: Presidente, siamo noi che non abbiamo avuto i termini, se non 20 minuti, per vedere frettolosamente le costituzioni di parte civile

 

Presidente: allora mi scusi

 

Avvocato Santamaria: Presidente, e` la parte civile Zorzetto Romeo

 

Presidente: allora adesso prendiamo in esame Zorzetto e vediamo in relazione a questa.. "Zorzetto con l'avvocato Francesca Bonaccorso, prossimi congiunti, dichiara di costituirsi parte civile in nome e per conto dei signori Zorzetto", etc., nei confronti in particolare, allora, degli imputati?

 

Avvocato Santamaria: Patron, Parrillo e Palmieri

 

Presidente: e la costituzione di parte civile viene fatta anche per il capo 1

 

Avvocato Santamaria: cosi` mi pare, mi pare comunque che vi sia stata costituzione per tre imputati che non sono tali rispetto al capo di imputazione

 

Presidente: ho capito, questi sono imputati solamente del capo 2, tanto per intenderci, e sono state invece fatte le costituzioni anche per il capo 1

 

Avvocato Santamaria: cosi` a noi pare

 

Presidente: vuole interloquire in proposito l'Avvocato Bonaccorso?

 

Avvocato Bonaccorso: per Zorzetto, io purtroppo non ho una copia della costituzione, non sono in grado di dire se ci sia stato l'inserimento, nel caso mi rimetto perche' indubbiamente l'eccezione appare fondata

 

Presidente: "in relazione inoltre ai fatti contestati ai predetti imputati nel capo 1 di imputazione, si` come integrato con la contestazione suppletiva effettuata all'udienza dell'8-7-98...."

 

IL PRESIDENTE DA` LETTURA DELLA COSTITUZIONE

DI PARTE CIVILE DI CUI SOPRA

 

Avvocato Bonaccorso: la costituzione e` stata fatta solo per il capo 1

 

Presidente: quindi questi tre imputati non..

 

Avvocato Bonaccorso: io purtroppo non sono in possesso di una copia perche' e` l'unico originale

 

Presidente: lei la revoca la esclusione nei confronti di questi tre imputati?

 

Avvocato Bonaccorso: revoco la costituzione nei confronti dei tre imputati

 

Presidente: con riferimento al capo 1 di imputazione

 

Avvocato Bonaccorso: al capo 1 di imputazione

 

Avvocato Garbisi: Presidente, ci sarebbe per la Regione Veneto e il Comune di Venezia il deposito di una dichiarazione di estensione, era gia` stata verbalizzata alla precedente udienza, dimetto i due atti di dichiarazione di estensione

 

Presidente: allora adesso se ci sono le dichiarazioni di estensione.. vengono presentate quelle dalla Avvocatura distrettuale dello Stato per la Presidenza del Consiglio dei Ministri e per il Ministero dell'Ambiente, poi da parte della Regione Veneto e Comune di Venezia

 

Avvocato Farinea: per Gianluca e Beatrice Bortolozzo, dichiarazione di estensione

 

Avvocato Pozzan: per Marin Renzo e sempre, Presidente, per Tolomio Silvano per il quale c'era quel problema che e` stato sollevato in ordine al.. era quella parte civile gia` costituita per la quale c'era stata una rinuncia al mandato da parte dell'avvocato Andrea Cesare, oggi subentro nel mandato. Ho fatto anche fotocopia dell'atto di costituzione di parte civile, del verbale dal quale risulta la costituzione di parte civile del signor Tolomio Silvano e del verbale in cui l'avvocato Andrea Cesare rinuncia al mandato, come lei mi aveva chiesto

 

Presidente: dichiarazioni di estensione ancora

 

Avvocato D'Angelo: per quanto riguarda le posizioni dei signori Zaninello Silvio e Miglioranza Bruno, allega anche giurisprudenza tra la quale Corte di Cassazione terza sezione penale 10660, udienza 27-9-95 ed altre allegate nel fascicolo

 

Avvocato Battain: io ritengo per Camera del Lavoro di Venezia e Filcea, Sindacato Chimici di Venezia, nonche` per Mion Giampaolo, Castellini Luciano e Chinellato Angelo, ritengo di avere gia` fatto la dichiarazione di estensione alla precedente udienza. Nel dubbio..

 

Presidente: guardi, la precedente udienza avevamo detto che queste dichiarazioni di estensione non erano acquisibili perche' si sarebbero dovute fare dopo che si era controllata la regolarita` della costituzione

 

Avvocato Battain: allora appunto per questo la rifaccio. Dichiaro di estendere la costituzione di parte civile di questi soggetti a tutti gli imputati, anche in relazione alle contestazioni di fatti o, per essere piu` esatti, di circostanze nuove di cui alla contestazione 8 luglio 1998 del Pubblico Ministero

 

Avvocato Zaffalon: si associa per i propri assistiti per gli stessi termini

 

Avvocato Duse: per U.I.L. Cer, Chimica Energia e Ricerca di Venezia, e Camera Sindacale e Provinciale di Venezia, si associa

 

Avvocato Scatturin: per Medicina Democratica, per l'Alca Cub federazione di Venezia e per l'associazione Malcontenta, io estendo la costituzione di parte civile anche all'integrazione del capo di imputazione effettuata alla scorsa udienza dell'8 luglio

 

Avvocato Partesotti: per l'associazione Green Peace dichiaro di estendere la costituzione di parte civile e tutte le richieste risarcitorie gia` effettuate e confermate in questo dibattimento in relazione alle contestazioni e circostanze di fatto contestate e alle circostanze di cui alle aggravanti. Dimetto anche un atto scritto di estensione ed effettuo verbalmente questa estensione anche per l'avvocato Ghezzo, che difende l'associazione Verdi Ambiente e Societa`

 

Avvocato Farinea: per le parti civili oggi costituite, negli atti di costituzione di parte civile dell'avvocato Farinea, Pozzan, Marin, Salzer e Grillo, sono gia` contenute le dichiarazioni di estensione della domanda anche nei confronti dei responsabili civili costituiti, la formalizziamo e la ribadiamo anche a verbale

 

Avvocato Garbin: analoga richiesta per l'assistito Lino Carraro, si associa alle richieste del collega Farinea

 

Avvocato Bonaccorso: anche in sostituzione dell'avvocato Burlinetto si associa, per quanto l'atto di estensione sia gia` contenuto nell'atto di costituzione della parte civile, pero` la ribadisce a verbale

 

Avvocato Dall'Asen: per le parti civili Facchin e prossimi congiunti di Bruno Cabbia, ugualmente ai colleghi estende la propria costituzione di parte civile anche alla integrazione del capo di imputazione svolto dal Pubblico Ministero all'udienza dell'8 luglio

 

Avvocato Manderino: in sostituzione dell'Avvocato Battello, estende la costituzione di parte civile per quanto riguarda il Cub nazionale ed Alca nazionale, uguale discorso vale per i propri assistiti: Agostino Donolato, Natale Zampieri, i prossimi congiunti Pradel, Sgnaolin, Zagagnin, Mazzolin, il signor Vincenzo Cappelletto ed Arnini, i prossimi congiunti, che peraltro si sono gia` costituiti in relazione anche alle nuove contestazioni

 

Avvocato Sforzi: anche in sostituzione degli avvocati Gamberini e Picotti, mi associo alle richieste dei colleghi per le parti civili da noi assistite, i signori Alberto Giglio, Gino Giacomello e Terrin Luciano

 

Avvocato Battain: preciso che quella estensione fatta per conto dei miei rappresentati, Camera del Lavoro di Venezia, Filcea, Mion, Chinellato e Castellini, si estende non solo agli imputati, ma anche ai responsabili civili

 

Avvocato Vassallo: la stessa dichiarazione e` fatta dal difensore di parte civile Comune di Venezia e Regione Veneto

 

Avvocato Zaffalon: per i propri assistiti la stessa estensione

 

Avvocato Duse: per i propri assistiti si associa

 

Avvocato Partesotti: si associa

 

Avvocato Boscolo: per Lega Ambiente regionale e nazionale, non credo sia necessaria la richiesta di estensione, ma visto che viene fatta, a scanso di equivoci anche per Lega Ambientale regionale e nazionale c'e` questa richiesta estensione della domanda risarcitoria sia nei degli imputati quanto dei responsabili civili. Lega Ambiente e` costituita anche per il troncone CVM, non soltanto reato ambientale

 

Avvocato Santin: per la Provincia si associa alle estensioni formulate dai colleghi

 

Avvocato Ometto: si associa alle richieste formulate dai colleghi per le estensioni

 

Presidente: i difensori degli imputati sulle estensioni? E i difensori dei responsabili civili?

 

Avvocato Straulino: per Enichem ed Eni c'e` opposizione alla estensione della domanda nei confronti dei responsabili civili

 

Presidente: ma, voglio dire, scusatemi..

 

Avvocato Straulino: il Tribunale ha gia` deciso in proposito, la questione chiaramente e` superato, comunque formalizziamo la nostra opposizione

 

Presidente: allora io direi che il Tribunale per quanto riguarda anche il problema attinente alla estensione della costituzione di parte civile nei confronti dei responsabili civili si riporta all'ordinanza gia` emessa all'udienza del 7-4-98. Io direi che a questo punto potremmo ricominciare l'istruttoria dibattimentale

Avvocato Sgubbi: chiedo scusa, ma c'e` una questione sulla lista testimoniale, anzi sulle liste testimoniali

 

Presidente: e` vero, mi stavo dimenticando di questo, e` vero, rispetto alle contestazioni suppletive io ho visto che sono stati depositati dalle parti, cioe` Pubblico Ministero, parti civili ed anche dalle difese, delle liste testimoniali. Allora io direi che sulle richieste, voglio dire, istruttorie, si apre la discussione, cioe` vuole dire che qui, siccome siamo di fronte a una contestazione integrativa e suppletiva, vi deve essere, sia pure, diciamo cosi`, sinteticamente, una esposizione introduttiva con le richieste istruttorie, per intenderci. Grazie Avvocato, perche' mi stava sfuggendo. Quindi prego Pubblico Ministero

 

Pubblico Ministero: peraltro molto rapidamente, in data 15 settembre 1998 e` stata depositata alla Cancelleria della sezione del Tribunale una lista testi integrativa, con riferimento specifico alle contestazioni suppletive. Sono state indicate come persone da essere sentite, ovviamente si vedra` all'esito se sara` necessario o meno, ma in questa fase processuale sicuramente ritenevo di dovere presentare questa integrazione di lista testi, le persone offese che sono state inserite nella contestazione suppletiva e/o i prossimi congiunti nei casi ovviamente di decesso. Le altre indicazioni per quanto riguarda i testi che sono stati indicati, e sono quelli relativi alle cooperative, era perche' ci sono delle persone nelle cooperative che volevo inserire nella lista testi proprio in relazione alle funzioni, all'attivita` svolta, ai periodi e ai contatti che hanno avuto all'interno dello stabilimento Petrolchimico di Porto Marghera sia con le societa`, sia con dipendenti ai vari livelli e sono tutte le persone cui e` stato fatto esplicito riferimento nella parte iniziale della richiesta di lista testi di cui al procedimento che ci riguarda. Per quanto riguarda 3 persone in particolare, sono peraltro una il dottor Simonato, gia` c'era nella lista testi, ma lo inserisco nuovamente, era stato il responsabile dello I.A.R.C. di Lione fino ad alcuni anni fa, credo che a questo punto l'evidenza sia nota a tutti quanti, ma comunque c'e` questa integrazione. Poi c'e` il dottor Boffetta Paolo, che e` l'attuale responsabile dello I.A.R.C. di Lione, quanto meno per le persone che ci riguardano sotto il punto di vista generale della conoscenza, della sostanza, della pericolosita` e dell'uso che ne e` stato fatto, e l'ultima persona e' il professor Ranieri Fossati Luigi, perche' c'e` da porre delle domande in particolare al professor Ranieri Fossati Luigi sulle cure che il suo istituto aveva espletato a partire dai primi anni 80 nei confronti di persone che avevano presentato patologie tumorali al fegato e ai polmoni in particolare, alle cure che potevano essere fatte nei casi in cui queste persone potessero essere informate e quindi alle possibilita` sia di guarire o comunque di prolungamento della vita. Questa era una circostanza che e` giunta alla conoscenza del Pubblico Ministero, chiaramente si puo` dire nelle more del processo, leggendo delle riviste che parlavano di queste situazioni, visto che c'e` stata la contestazione suppletiva, quanto meno sulle persone di cui alla contestazione suppletiva chiedo che venga sentita questa persona proprio per dire che un certo numero di persone, se informate per tempo, cioe` subito, gia` quando lavoravano nella fabbrica, potevano comunque o essere curate sicuramente o qualcuna guarire, a seconda delle tipologie, o comunque prolungare il periodo di vita. Le altre persone sono quelle che hanno lavorato all'interno dello stabilimento e i riferimenti saranno comunque alle persone di cui alla contestazione suppletiva

 

Presidente: senta, noi la volta scorsa ci eravamo riservati di sentire il medico legale su queste nuove patologie, c'era gia` una richiesta, glielo dico perche' era il dottor..

 

Pubblico Ministero: il dottor Bracci?

 

Presidente: Bracci, si`, allora c'era una richiesta di sentire il medico legale e pero` io credo che noi dovremmo risentire anche, come d'altra parte ci eravamo gia` riservati anche allora, al verbale dell'ultima udienza c'e` questa riserva, anche i suoi consulenti Comba e Pirastu, perche' hanno depositato a disposizione dei difensori entro il termine fissato del 15 settembre la relazione scritta

 

Pubblico Ministero: non c'e` problema, io ho parlato solo della lista testi, perche' abbiamo detto "affrontiamo il problema lista testi", ci sono, ma ci sono gia` le persone che devono essere sentite, che sono due consulenti su una decina di casi autonomi, che sono qui presenti

 

Presidente: no, ma noi stiamo parlando delle prove su questi 37 nuovi casi, sulla contestazione suppletiva, perche' sulle altre prove noi ne abbiamo gia` parlato; ma io adesso, guardi, ho il verbale "nel senso che potrei sentire il 25 il dottor Bracci.."

 

Pubblico Ministero: devono venire il 25 il dottor Comba, Pirastu e il dottor Bracci

 

Presidente: poi qua ci eravamo accordati nel senso di sentire per questa udienza la Guardia di Finanza sulla questione esposizione

 

Pubblico Ministero: no, su questioni precise che ha indicato anche il Presidente alla pagina del verbale che poi ne parleremo quando dovranno essere sentiti. Comunque ci sono sia questi consulenti medici, che sono due ulteriori, il dottor Totire e il dottor Miedico, sia i militari della Guardia di Finanza. Il dottor Bracci, il dottor Comba e Pirastu, per le integrazioni e il controesame verranno il 25 e comunque credo che gia` oggi la audizione della Guardia di Finanza non terminera`

 

Presidente: si, ma, voglio dire, vengono proprio anche in conseguenza di questa contestazione suppletiva

 

Pubblico Ministero: anche, si`

 

Presidente: c'era gia` la richiesta del controesame, poi vi era stata la richiesta la volta scorsa di sentirli anche con riferimento alla contestazione suppletiva ed io ho detto "no, prima notifichiamo, verifichiamo la regolarita` delle costituzioni e poi eventualmente introdurremo le altre richieste attinenti o alle estensioni oppure alle richieste istruttorie", quindi adesso e` il momento di fare per l'appunto queste richieste, perche' quelle che avete fatto la volta scorsa diciamo che erano state in qualche modo bloccate, in questo senso, perche' mi sembravano intempestive

 

Pubblico Ministero: Presidente, allora c'e` questo discorso intanto di lista testi

 

Presidente: questo lo voglio precisare, che poi non si creino dei fraintendimenti

 

Pubblico Ministero: siccome la richiesta era stata comunque formalizzata,come risulta poi dal verbale stenotipico, per le integrazioni dei consulenti tecnici del Pubblico Ministero, dottor Comba, dottoressa Pirastu e gli altri, il dottor Bracci, che sono stati sentiti, verranno tutti poi, Berrino e Bai, sia per il controesame, ma anche per le integrazioni, questa richiesta io la consideravo gia` fatta e non l'ho inserita nella lista testi nuovi, perche' gia` c'era agli atti del dibattimento

 

Presidente: va bene, ma comunque, allora, le ripeto, siccome la volta scorsa avevo detto che era intempestiva, lei adesso la rinnova, d'accordo, questo a chiarimento per tutti

 

Avvocato Scatturin: devo ricordare al Tribunale che sulla base della contestazione suppletiva non ci sono soltanto delle liste testimoniali nuove, ma ci sono anche delle liste dei consulenti nuove. Ora, io vorrei intrattenere il Tribunale rapidamente proprio su queste nuove liste dei consulenti tecnici, perche' mi pare che non si possa fare proliferare in maniera incontrollata la lista dei consulenti tecnici sulla base soltanto di questo supplemento del capo di imputazione, di integrazione del capo di imputazione. Io ho preparato qui un elenco che consegnero` al Tribunale, per dire che Schimberni, oltre ai suoi consulenti tecnici gia` nominati, ha nominato altri 4 consulenti tecnici; il Grandi Alberto ha nominato due altri consulenti tecnici; Bartalini altri due; Trapasso ne ha indicati altri due; Morrione altri tre; Fedato ne ha indicati 4, altri consulenti tecnici; Gaiba altri due. C'e` un elenco che io depositero` al Tribunale per dire che in questo modo si viene a riempire questa fase istruttoria che e` aperta alla audizione dei consulenti tecnici di parte, quelli delle parti civili e quelli degli imputati, in una maniera.. senza ordine e senza rispetto, penso io, del Codice di Procedura Penale, il quale prevede che i consulenti tecnici delle parti, consulenti tecnici dove non c'e` perizia, come in questo caso, non possano essere piu` di due. Certo, si puo` pensare alla esistenza di un collegio quando le questioni e le discipline sono cosi` differenti e sono distinte per le conoscenze, ma non si puo` pensare, per esempio, io prendo il caso di Schimberni, di avere 17 consulenti tecnici, per Grandi di averne 8, per Bartalini di averne 4, per Trapasso di averne 8, per Morrione di averne 7, per Fedato di averne 6; insomma, qui e` scritto, in questo elenco che io ho predisposto, anche per dire che l'Art. 233 certo prevede che si possano nominare consulenti tecnici in questi casi, ma non in numero superiore a 2; certamente ci saranno dei collegi e questi collegi, vero, saranno necessari, bisognera` costituirli anche per le parti civili, che presenteranno i loro consulenti in base alle distinte conoscenze e alle differenti discipline, ma non penso che si possa aumentare il numero dei consulenti tecnici addirittura in un trasporto completo della classe accademica dell'Universita` di Padova o dell'Universita` di Milano o dell'Universita` di Pavia, portandola qui davanti al Tribunale. Per cui io chiedo che queste liste che sono state aggiunte dopo la contestazione suppletiva del Pubblico Ministero vengano respinte e che Tribunale riveda un po' nel suo complesso questa fase processuale per riordinarla anche sulla base di un numero di consulenti che non..

 

Presidente: io pensavo che fosse chiara una cosa, adesso proprio colgo l'occasione di questo intervento dell'Avvocato Scatturin, credevo che fosse chiaro che le nuove richieste istruttorie, siano esse riferite all'indicazione di prove testimoniali o documentali o all'indicazione di nuovi consulenti, attenessero esclusivamente alla contestazione suppletiva, al fatto nuovo, perche' intanto, voglio dire, si giustifica una riapertura dei termini anche per quanto attiene all'introduzione di nuove prove, in quanto ci si riferisca alla nuova contestazione, perche' altrimenti, se oggi si dovesse riaprire il termine generale per l'introduzione di nuovi consulenti, nuovi testimoni etc., su tutte le questioni che sono gia` poste, no, allora questo non ci pare assolutamente che sia possibile. Questo lo dico molto chiaramente nei confronti di tutti

 

Avvocato Scatturin: vorrei dire, se mi permette, un'ultima cosa, Presidente, che queste integrazioni delle liste testimoniali sono integrazioni che riguardano soltanto le prove testimoniali. Il Codice di Procedura Penale non prevede che ci siano delle integrazioni, delle consulenze tecniche, le consulenze tecniche evidentemente sono qualcosa di molto diverso dalla prova per testimoni, ecco, sono delle valutazioni, delle opinioni, dei pareri che si chiedono ai tecnici e che vanno a corroborare le testimonianze, per cui si puo`.. addirittura siccome il Codice fa riferimento soltanto alla integrazione di liste di testimoni o di liste di prova e la consulenza non e` una prova, qui non intrattengo il Tribunale, anche perche' sono cose addirittura ovvie, per cui io penso che ci sia anche questo ostacolo proprio testuale nel Codice di Procedura Penale quando parla di integrazioni soltanto entro questi limiti

 

Presidente: quindi lei lascerebbe fuori i consulenti,insomma. Sentiamo per quanto riguarda allora la introduzione di nuove prove, documenti, testimonianze, consulenti, attinenti alla integrazione, ci sono degli interventi delle parti civili? Ci sono richieste?

 

Avvocato Pozzan: si, ci sono richieste di ammissione di prove e di consulenti tecnici di cui alla lista. Molto brevemente si tratta..

 

Presidente: lei interviene per..?

 

Avvocato Pozzan: per i due nuovi costituiti parte civile: Giacomello Ottavio, Ros Graziella, vedova Mainardi e Mainardi Patrizio, prossimi congiunti di Mainardi Paolo. Le richieste riguardano specificatamente le persone per le quali c'e` la costituzione di parte civile; le consulenze tecniche riguardano generalmente le persone per le quali c'e` la costituzione di parte civile, in particolare ci sono dei medici legali e degli epidemiologi che dovranno decidere e quantificare il grado di invalidita` e il nesso di causalita` tra l'esposizione e l'attivita` lavorativa. Naturalmente vi sono anche indicati i familiari e i colleghi di lavoro, che potranno riferire sulle circostanze e sulla effettiva esposizione del Mainardi e del Giacomello e sulla sua attivita` lavorativa. Quindi circostanze inerenti esclusivamente alle posizioni delle persone che si sono oggi costituite parte civile. Quindi io insisto perche' vengano ammesse le prove testimoniali e i consulenti tecnici di cui alle liste allegate

 

Avvocato Furlanetto: per eredi Bertocco ed eredi Miglioranza, chiede l'ammissione delle prove con i consulenti e i testimoni indicati nelle liste, dovranno riferire in merito alle circostanze lavorative di questi soggetti nell'ambito del Petrolchimico e della loro esposizione al CVM

 

Avvocato Manderino: per prossimi congiunti Mario Arnini e per il signor Vincenzo Cappelletto. Per quanto riguarda Arnini noi vorremmo dimostrare che esiste questo nesso eziologico tra l'esposizione e i prodotti chimici lavorati dal signor Arnini, che, ricordo, un breve inciso, e` un uomo che ha lavorato al CV15, CV16, dopo 13 anni di esposizione e` morto a 37 anni nel 1971. Chiedo che venga ammessa la prova testimoniale indicata nella lista gia` depositata dei testimoni, nonche` l'esame del consulente tecnico dottor Vito Totire di Bologna, gia` indicato nella lista e l'ammissione quindi dei testimoni indicati. Oltre a questo mi riservo di produrre documentazione medica ulteriore rispetto a quella gia` agli atti del giudizio, in particolare delle cartelle cliniche relative agli ultimi due ricoveri del signor Arnini del 71. Per quanto riguarda il signor Vincenzo Cappelletto stesso discorso, chiedo che siano ammesse le prove testimoniali gia` indicate nella lista depositata presso questo Tribunale e l'esame dei consulenti tecnici dottor Totire e dottor Miedico di Bologna e Milano e l'esame dei testimoni indicati nella lista

 

Avvocato Farinea: chiedo l'ammissione delle prove per testimoni e l'ammissione dei consulenti tecnici indicati nella lista gia` depositata, devono riferire sulla attivita` lavorativa svolta, le sostanze cui sono venute a contatto le parti e quindi si tratta di colleghi di lavoro, medici legali, un epidemiologo, e quindi chiedo l'ammissione delle prove per i miei assistiti, cioe` per Garatto Mario e i prossimi congiunti di Zausa Giovanni

 

Avvocato Pozzan: Presidente, chiedo anche l'esame della parte Giacomello Ottavio

 

Avvocato Garbin: parte rappresentata Lino Carraro, oggi costituito parte civile, chiede l'ammissione delle prove testimoniali e dei consulenti nella lista oggi depositata, i quali verranno poi a relazionare sull'ambiente di lavoro e sul nesso di causalita` tra le patologie sofferte dalla parte oggi costituita e l'esposizione al CVM. Analoghe considerazioni verranno svolte dai consulenti tecnici

 

Avvocato Farinea: volevo precisare che per quanto riguarda la posizione di Garatto Mario chiedo anche l'esame della parte

 

Avvocato Ometto: per i prossimi congiunti Bertiato e Menozzi chiedo l'ammissione dei testi gia` indicati nella lista depositata, i quali verranno a riferire in ordine alle circostanze di lavoro e di esposizione dei miei rappresentati

 

Avvocato Marin: chiedo l'ammissione delle liste testi e consulenti gia` depositate per le posizioni prossimi congiunti Vianello Sergio, Cavallin Liberale e Marigo Vincenzo, perche' riferiscano sulle circostanze espressamente indicate per ciascuno dei testi e sulla attivita` svolta da parte dei consulenti. Per la posizione Vianello Sergio ricordo di avere gia` depositato copia del libretto di lavoro

 

Avvocato Salzer: per i prossimi congiunti di Zampieri Giovanni, Fornaron Bruno e Tosi Benedetto, chiedo l'ammissione delle istanze istruttorie e dei testi che sono stati indicati nella memoria e l'audizione dei consulenti

 

Avvocato Grillo: per i prossimi congiunti di Gattolin Mario, insisto per l'ammissione delle istanze istruttorie e l'audizione dei testimoni e dei consulenti tecnici, in ragione dei capitoli indicati nella stessa lista testimoniale oggi depositata

 

Avvocato Bonaccorso: per i prossimi congiunti di Zorzetto Romeo e, in sostituzione dell'avvocato Burlinetto, per i prossimi congiunti di Gottardo Albruno, chiede l'ammissione delle proprie istanze istruttorie, quindi l'audizione e i consulenti tecnici ivi indicati

 

Avvocato Garbin: a integrazione delle istanze istruttorie gia` richieste, Avvocato Garbin per il signor Lino Carraro, chiederei anche l'esame della parte

 

Presidente: le parti civili hanno esaurito, allora sentiamo le difese degli imputati

 

Avvocato Mucciarelli: Presidente, comincio a dire qualche piccolissima osservazione in relazione all'intervento dell'avvocato Scatturin, che ringrazio perche' mi ha anche gentilmente prestato copia della sua ricostruzione delle nomine dei consulenti tecnici. Allora, mi pare di potere distinguere il problema sotto due profili, signor Presidente, il primo, quello a cui lei ci ha richiamato, dicendo, su quello che riguarda le contestazioni nuove, le nuove contestazioni, c'e` l'esigenza di elementi che concernano soltanto le nuove contestazioni. L'avvocato Scatturin fa una questione piu` ampia e dice "qui mi accorgo che il numero dei consulenti tecnici e` molto alto" e fa un elenco che effettivamente ha un effetto dal punto di vista dell'immagine notevole. Il problema e` che i consulenti tecnici sono stati nominati piu` volte dagli stessi imputati, dai difensori degli imputati, nel senso che io che assisto 4 imputati ho nominato consulenti tecnici, molti dei quali sono gli stessi che ha nominato il collega Alessandri, il collega Accinni e cosi` via. Se li enumero mettendoli sempre a fianco ottengo che, per esempio, il professor Pascon compare un sacco di volte, ma e` sempre lui, e` sempre il professor Pascon. Per quello che riguarda invece specificamente le posizioni che assisto, mi permetto di rilevare questo, che per la posizione dell'imputato Bartalini,che e` chiamato a rispondere soltanto per il troncone del procedimento che riguarda le malattie professionali, furono nominati in allora, furono indicati come consulenti tecnici il professor Fornari e il professor Lotti, dunque due. Per quello che riguarda invece le contestazioni suppletive abbiamo ritenuto di nominare due consulenti tecnici, dottor "Utel" e il dottor Schlesinger, e quindi anche la forma e` rispettata. Per l'imputato Morrione, che risponde di entrambi i capi di imputazione, io non voglio fare nessuna polemica, non mi sembra che questo sia un processo in cui ci si debba perdere in polemiche su questo tipo di questioni, pero` ci si vorra` dare atto che le competenze che occorrono per il processo per le malattie professionali sono ad un dipresso, ad occhio, anche ad un poveretto come me, laureato in giurisprudenza, diverse a quelle che occorrono per un processo che riguarda fatti di inquinamento. Per l'ingegner Morrione abbiamo nominato il professor Dal Pra`, il professor Pozzoli per quello che riguarda le tematiche ambientali in allora, quando abbiamo cominciato, e il professor Buzzi e il dottor Carre` per quello che riguarda le problematiche delle malattie professionali. La nuova contestazione ci consente, io credo, di indicare il dottor Tamburro, il dottor Bush e il dottor "Wai", sempre perche' abbiamo questi due tronconi. Assisto anche Fabbri, Fabbri e` nella stessa situazione, risponde di entrambi i capi di imputazione, allora abbiamo nominato in allora il professor Italo Pascon e il dottor Delcarlo per le questioni ambientali e il professor Lavecchi e il dottor Calosio per le questioni inerenti alle malattie professionali. Per il dottor Gaetano Fabbri, in relazione a contestazioni suppletive, ci siamo permessi di nominare il dottor Tamburro, il professor Bush e l'ingegner "Wai". Faccio presente che sono esattamente le stesse persone che abbiamo nominato per Morrione; se e` un problema di forma, signor Presidente, ma mi pare di avere capito, in mesi di frequentazione reciproca, che lei certamente e` attento custode della forma, ma si interessa anche della sostanza delle cose, se vogliamo io vi dico che rinuncio a "Wai" per Morrione e lo mantengo per Fabbri, rinunciando a Bush o a Tamburro ed ottengo esattamente la stessa cosa, cioe` lo stesso numero. Quindi io mi permetto di insistere, signor Presidente, nelle nomine dei consulenti tecnici, che sono per noi.. non rifaccio lo stesso elenchino per Marzollo, signor Presidente, perche' credo che le farei perdere tempo. Insisto per la ammissione dei consulenti tecnici che abbiamo nuovamente nominato, nuovamente nel senso che alcuni sono rinominati, altri sono nomine nuove, ma sempre nel rispetto della diversita` delle questioni

 

Avvocato Accinni: faccio una piccola premessa che mi permetto di fare a nome del collegio di difesa Montedison riprendendo da quanto pure gia` ora ricordato dall'avvocato Francesco Mucciarelli, questo per anticipare, senza ripetere quello che e` gia` stato detto, che la preoccupazione del collegio di difesa Montedison e`, e in questo voglio da subito rassicurare il Tribunale, quella di essere in condizione di fare un discorso che sia assolutamente completo, ma non ripetitivo, e questo significa che sin d'ora posso anticipare al Tribunale che noi rinunceremo probabilmente alla audizione di un paio di alcuni dei consulenti, che pure per ora sono stati indicati e gia` sono stati ammessi, e cureremo in ogni caso di avere una esposizione che non sia mai una esposizione sovrabbondante e ripetitiva, ma che consenta di fare un discorso a nostro giudizio totalmente completo ed organico. Su questa premessa che voglio potere confidare rassicurante per il Tribunale abbiamo evidentemente nel frattempo una esigenza, che e` quella data dalle norme processuali, di indicare a pena di inammissibilita` e nei termini i consulenti. In questa indicazione ci siamo scrupolosamente preoccupati di rispettare non solo questa esigenza, ma anche esattamente quei dettati normativi di queste norme processuali. In questo senso a ribadire che anche per quello che riguarda la posizione del dottor Mario Schimberni io non ho compreso come si sia arrivati ad un numero di consulenti che c'e` stato attribuito, che nella realta` non ha riscontro in quella che e` stata la nostra indicazione, perche', come e` riscontrabile dalle nostre liste testimoniali, ad allora, cioe` nei 7 giorni prima dell'inizio del procedimento che ha originato poi anche la contestazione suppletiva, ci siamo limitati a nominare il numero dei consulenti previsto per legge, infatti abbiamo nominato soltanto il professor Fornaro e il professor Mercanni quanto a tutti i problemi connessi alla salute per la lavorazione del CVM e PVC, quindi a quali siano eventualmente le possibili patologie correlate e quali siano la sussistenza del nesso di causalita` e poi le circostanze che pure sono indicate, e abbiamo nominato il professor Pascon e il professor Belluco quanto alle tematiche inerenti allo stato degli impianti, agli interventi sugli impianti e alle problematiche connesse all'ambiente ed alla sicurezza, ad allora evidentemente rispettando il numero che era stato previsto, dato il differente oggetto. Ad allora avevamo anche indicato, forse questo lo dico soltanto perche' potrebbe essere stata la possibilita` di un equivoco, abbiamo citato, ma come persone informate sui fatti, tutti i consulenti medici che erano stati consulenti sin dalla fase delle indagini preliminari del signor Pubblico Ministero, cio` che fu anche oggetto di una eccezione da parte dello stesso signor Pubblico Ministero, per la verita` sono stati ammessi, ma evidentemente non sono citati quali nostri consulenti, cioe` quali consulenti tecnici della difesa, come pure ivi espressamente indicati. In ragione della contestazione suppletiva abbiamo indicato 4 consulenti tecnici. Dico subito che rinuncio al professor Schlesinger e chiedo ed insisto per l'ammissione quali consulenti tecnici del professor Tamburro, del professor "Wai" e del professor "Utel", rappresentando che il professor Tamburro e il professor "Utel" saranno sentiti sui problemi connessi ai pericoli per la salute per la lavorazione da CVM-PVC e la indispensabile esigenza e necessita` posta a questa audizione e` riconfermata in forza della contestazione suppletiva non gia` da una esigenza sovrabbondante di andare ad aggiungere qualcheduno su tematiche non nuove e non poste dalla contestazione suppletiva, ma strettamente poste dalla contestazione suppletiva, cosi` come confermato dalla stessa lista del signor Pubblico Ministero, che infatti, e correttamente e giustamente, credo anche con grande interesse, chiede che siano sentiti il professor Simonato, il dottor Boffetta e il professor Fossati. Il professor Tamburro, per esempio, verra` a spiegarvi che non e` assolutamente d'accordo con certe conclusioni dello I.A.R.C., il professor "Utel" e` specialista esclusivamente sulla patologia da tumore polmonare e solo a questa particolarita` sara` riferito il suo esame e la sua audizione. Il professor "Wai", differentemente come oggetto di audizione, sara` sentito sulle tematiche connesse allo stato degli impianti e agli interventi fatti sugli impianti, quindi nuovamente non gia` come una duplicazione, ma, in forza anche della odierna rinuncia alla audizione del professor Schlesinger, con una perfetta osservanza di quello che ci viene imposto, pur tenendo presente, come sara` tenuto presente, come il Tribunale potra` apprezzare successivamente, l'esigenza di un discorso completo e non ripetitivo. Anche sullo stato degli impianti e sugli interventi sugli impianti l'esigenza di poter sentire il professor "Wai" e` riconfermata con la stessa presentazione della lista del signor Pubblico Ministero li` dove cita oggi tutti quei capi reparti che certamente ci riferiranno di qualche cosa e noi riteniamo essenziale che il professor "Wai" possa anche quindi, e non lo indico come tema di prova perche' gia` era stato indicato come tema posto dalla contestazione suppletiva, ma proprio a completezza di un approfondimento che, come lo stesso Tribunale ha sempre ha avuto cura di anticipare, e` un approfondimento che va ad accertare dei fatti che hanno portato all'odierno processo e in cui riteniamo principale l'esigenza di un accertamento il piu` approfondito possibile per consentire il massimo possibile di serenita` in un giudizio particolarmente difficile, soprattutto su dei temi tecnici che sono evidentemente temi piu` lontani da quello che e` il nostro comune operare; questo anche al fine di potere verificare se esista o non esista un domani una possibilita` di avere uno scenario che di per se' e da solo non imponga l'esigenza di sollecitare con forte insistenza quella perizia che gia` ci siamo riservati di eventualmente richiedere

 

Avvocato Pedrazzi: difesa Grandi, Trapasso, Gaiba e Belloni. Io mi associo interamente alle considerazioni gia` svolte dall'avvocato Mucciarelli e dall'avvocato Accinni, facendo presente che in relazione alla contestazione suppletiva e particolarmente alle problematiche di tipo medico le difese Grandi, Trapasso, Gaiba e Belloni hanno nominato complessivamente due nuovi consulenti medici, i professori Bush e Cadral, quindi l'effetto moltiplicativo e` piuttosto frutto di soggezione perche' questi consulenti sono complessivamente due, che si aggiungono ai consulenti che erano stati gia` nominati nella fase iniziale. Inoltre ciascuno dei consulenti, sia quelli nominati precedentemente, che quelli nominati in sede di contestazione suppletiva, sono in realta` stati nominati da piu` imputati e quindi se, per considerazioni puramente formali, fosse ritenuto necessario dal Tribunale salvaguardare assolutamente un numero massimo di due, si potrebbe molto semplicemente con le opportune revoche venire incontro a questa esigenza salvaguardando questo numero complessivo; peraltro riteniamo che possano prevalere considerazioni di tipo sostanziale, ma non abbiamo nessuna difficolta` a fare queste revoche se fosse necessario

 

Avvocato Panagia: per Sebastiani. Mi pare di dover affrontare il tema sottoposto alla vostra attenzione in modo coerente con il sistema processuale penale. In realta` la norma dice che quando non e` disposta perizia ciascuna parte puo` nominare un numero di consulenti non superiore a due, pero` poi non sanziona il sistema processuale con una sanzione di inammissibilita` o anche di mera irregolarita` il fatto che il Tribunale possa a sua discrezione, in relazione alle esigenze tecniche che affiorano con specifico riferimento ai singoli fatti contestati, ammettere la possibilita` che vuoi la difesa e vuoi anche l'accusa si possano servire di specialisti che integrino l'attivita` del singolo consulente rientrante nel numero. Quindi per queste ragioni, proprio per la tipicita` delle sanzioni processuali che nel caso manca, io credo che sia superabile l'obiezione mossa dall'avvocato di parte civile

 

Avvocato Bortoluzzi: come sostituto del difensore di Fedato Luciano, nulla aggiunge a quello che gia` i colleghi hanno espresso ed insiste solo per l'ammissione dei consulenti indicati nella lista tempestivamente depositata

 

Avvocato Bettiol: la difesa di Zerbo insiste per l'ammissione delle prove gia` indicate con il deposito in cancelleria, in modo particolare si nomina consulente tecnico il professor Jack Mandel, il professor Carlo Zocchetti, epidemiologo, e il professor Pasquinelli, ordinario di filosofia della scienza. Si chiede ancora che siano assunti quali testimoni Francesco Stecca, Angelo Favaretti, responsabili dell'officina centrale dagli anni 88 al 93, l'ingegner Trebbi e l'ingegner Tommaso Paolini, capi manutenzione dagli anni 88 al 93. Questi si tratta di tutti dipendenti dell'Enichem, via della Chimica, i quali potranno riferire in ordine alle mansioni espletate dagli addetti alla manutenzione e al loro impiego presso i reparti dello stabilimento Petrolchimico. Una sola parola per quanto riguarda il problema del numero dei consulenti tecnici: in realta`, forse, se moltiplichiamo per due il numero degli imputati, con il numero dei consulenti tecnici nominati, credo che siamo perfettamente nei rapporti previsti dal Codice. In realta` a questo punto, se fosse valida la tesi che non e` possibile la nomina di piu` consulenti tecnici, noi dovremmo dire che il Pubblico Ministero d'ora in poi non potra` piu` chiamare propri consulenti tecnici nella misura in cui ne abbiamo gia` sentiti 4 e conseguentemente come parte processuale avrebbe ampiamente superato quella che e` la sua dose consentita dal Codice di Procedura Penale. Giustamente si osserva come in realta` questa norma non abbia di per se' una sanzione processuale di inammissibilita` o di nullita`, e` una norma d'ordine per evitare superfetazioni artificiose di dibattimenti, che non meritano certo un numero maggiore di esperti nella materia. In realta` e` chiaro che in questo procedimento si innestano piu` scienze, dalla statistica alla epidemiologia, alla tecnica costruttiva degli impianti, gli inquinamenti, e via dicendo, per cui una effettivita` delle parti, cioe' della funzione delle parti, vuoi della accusa come della difesa, non puo` prescindere da questa necessita`. Quindi insistiamo per l'ammissione delle nostre prove e chiediamo sia respinta la eccezione sollevata dalla controparte parte civile

 

Avvocato Carboni: in difesa dell'imputato Burrai. Il collega codifensore avvocato Cesari aveva gia` depositato in Cancelleria le nomine di tre consulenti di parte, esperti in diversi settori, che adesso vedo tra l'altro quasi coincidere con i consulenti nominati da altre posizioni. Questi sono il professor Zocchetti, epidemiologo, il professor Mandel e il professor Pasquinelli, che e` ordinario di filosofia della scienza, ma e` espertissimo, diciamo, su tutte le questioni di metodo che possono riguardare talune indagini come questa e potra` dirci qualche parola chiara in ordine alla essenza, diciamo, degli studi epidemiologici che tanto in questo processo sono stati portati avanti e discussi. Io concordo con quanto ha detto il collega che mi ha preceduto, qui ci troviamo davanti ad un processo penale non comune, quindi le regole che il Codice Penale, anche se per caso noi avessimo in qualche modo superato le tabelle numerarie che vengono poste, il discorso vale per noi come per il Pubblico Ministero

 

Presidente: pero' vorrei ancora una volta sottolineare, mi scusi se la interrompo, che non e` questo il problema del numero

 

Avvocato Carboni: ho capito, pero` mi deve consentire, signor Presidente, che le contestazioni ulteriori danno una luce diversa al processo

 

Presidente: allora parliamo di questo

 

Avvocato Carboni: perche' in termini epidemiologi, a esempio, si pongono nuovi problemi, quindi mi sembra lecito che ci siano dei consulenti che esaminino anche da un punto di vista statistico nuovo e rielaborino quello che altri consulenti non hanno potuto fare perche' si sono limitati alle precedenti contestazioni. Quindi io concordo con le esigenze che il Presidente ci ha sottoposto, pero` devo anche fare presente che l'allargamento delle contestazioni e delle accuse e, diciamo, il numero delle parti offese che aumenta, impongono un esame piu` articolato, anche in funzione di questo aumento sostanziale. Quindi ne chiedo l'ammissione e chiedo scusa

 

Avvocato Santamaria: in difesa dell'ingegner Pisani. Questa difesa ha chiesto la citazione di due consulenti tecnici nuovi che sono gia` stati indicati dalla difesa dell'ingegner Zerbo, che sono il professor Zocchetti e il professor Mandel. Io mi riallaccio proprio alle considerazioni che lei ha svolto un attimo fa, il problema di questa difesa, che e` il problema di questo processo, e` l'accertamento della esistenza di un rapporto causale con riferimento a ciascun singolo caso oggetto di contestazione. Tutti i temi che sinora abbiamo affrontato vertono su principi d'ordine generale, ma il vero problema riguarda la possibilita` o meno di imputare un determinato evento, che ha delle caratteristiche irripetibili, diverse da ciascun altro evento, alla condotta dell'imputato o degli imputati. Sotto questo profilo i due consulenti di cui noi chiediamo la citazione proprio di questo dovranno occuparsi, con riferimento a questi casi. Il consulente epidemiologo dovra` parlarci di quelli che sono i limiti della epidemiologia, con riferimento alle possibilita` di accertare nessi causali rispetto a casi concreti, ma casi concreti a questi casi concreti, signor Presidente, perche' un tumore al polmone e` diverso da un altro tumore al polmone, ce ne sono di vari tipi, alcuni ricollegabili, anche per l'epidemiologia, a cause di tipo diverso, altri meno, e` un tema che non abbiamo ancora affrontato, ma che riguarda i singoli eventi di tumore al polmone oggetto di contestazione suppletiva. Il professor Mandel dovra` anch'egli venire a riferire se alla stregua dei principi comunemente accettati dalla comunita` scientifica si possa parlare di un rapporto di causalita` con riferimento a questi casi. Non e` facile tracciare una linea di demarcazione in questo processo fra questioni di ordine generale e questioni particolari, e` per questo che io chiedo l'ammissione dei consulenti tecnici che abbiamo citato

 

Avvocato Lanzi: codifensore di Cefis. Per quanto riguarda la nostra posizione, noi chiediamo l'ammissione quali testi e consulenti tecnici della difesa tutti quelli gia` indicati nelle liste presentate ex Art. 468 in data 4 marzo e che qui in relazione alle nuove contestazioni si intendono in questo momento richiamati, questo per quanto concerne la richiesta in positivo. Peraltro volevo segnalare al collegio questa situazione: ai sensi del 468 numero 4, evidentemente nella misura in cui la contestazione suppletiva consente la presentazione alla stessa udienza chiamata a seguito di contestazione suppletiva delle prove da assumere, evidentemente il diritto alla controprova assume una valenza particolare, nel senso che.. questo vale reciprocamente anche per la parte civile, nella misura in cui le controparti, la parte civile in particolare per quello che ho visto, hanno depositato numerose liste di testi e consulenti solo in data odierna, come controprova su questi testi io non sono in grado oggi di formulare una controprova adeguata, dovendo prima esaminarla compiutamente. Per cui per quanto concerne il diritto a controprova ex Art. 468 numero 4 del Codice di Procedura Penale, questa difesa si riserva la presentazione di testi e consulenti in relazione appunto alle circostanze e ai capitoli dedotti dalle controparti

 

Avvocato Mittone: la difesa Necci fra proprie le argomentazioni ora esposte dal professor Lanzi sia per quanto riguarda il richiamo alla lista testimoniale e alle nomine di consulenti tecnici presentate ritualmente all'esordio di questa causa, sia per quanto riguarda la controprova in ordine a delle liste che sono state presentate stamani e di cui fino adesso non abbiamo avuto la possibilita` di conoscere i dettagli

 

Avvocato Pensa: stessa cosa difesa Gritti Bottacco

 

Avvocato Bondi: ovviamente anche per difesa Montefibre

 

Avvocato Manderino: mi ero dimenticata di allegare all'atto di costituzione di parte civile del signor Arnini, dei prossimi congiunti, il certificato di morte e il certificato di famiglia storico, posso produrlo ora?..

 

IL TRIBUNALE SI RITIRA IN CAMERA DI CONSIGLIO

 

ORDINANZA

 

Presidente: il Tribunale, sulle richieste istruttorie delle parti relativamente alla contestazione suppletiva, ammette le prove testimoniali sulle circostanze capitolate, nonche` l'audizione dei consulenti, con riferimento alle contestazioni cui si e` fatto riferimento e la documentazione prodotta. Concede il termine richiesto dalla difesa per la controdeduzione di prove testimoniali, con riferimento alle prove oggi richieste ed ammesse delle parti civili. Il termine e` per il 7 ottobre per le controdeduzioni.

 

Molto chiaramente ci siamo capiti tutti e cioe` ci siamo capiti che per quanto riguarda la audizione dei consulenti sara` molto difficile potere sentire i consulenti sui casi particolari, nonostante che l'intervento dell'avvocato Santamaria sia stato particolarmente abile sotto questo profilo, peraltro noi ci rendiamo conto che ci sono delle esigenze di sentire tutti coloro che si sono interessati di queste problematiche, le problematiche sono tante, il numero dei consulenti, proprio per la quantita` delle problematiche, non e` certamente contenibile in quello previsto dal Codice di Procedura all'Art. 468, e cioe` nel numero di due, perche' ciascuno di questi consulenti verra` forse a riferire di quelle sue specifiche conoscenze scientifiche e pero` io un richiamo fin da ora lo faccio, cioe` lo faccio al Pubblico Ministero, alle parti civili e alle difese, perche' vogliano eventualmente restringere l'audizione dei consulenti, magari sostituendo anche taluno gia` designato con quelli designati alla odierna udienza o comunque contenendo l'audizione dei consulenti sul tema che ritiene fondamentale, essenziale. Non possiamo per ogni consulente chiedergli tutto di nuovo e rimettere tutto in discussione. Noi cerchiamo.. altrimenti non finisce questo processo, per carita`, il Tribunale puo` anche comprendere bene che la complessita`, la difficolta`, etc., l'elaborazione scientifica continuamente in evoluzione, il divenire, diciamo, determini delle esigenze, pero` c'e` un richiamo proprio a tutte le parti perche' queste esigenze siano soddisfatte, ma con contenutezza. La responsabilita` della gestione e` nostra, della conduzione del processo, pero` voglio dire non puo` prescindere, anzi, e` assolutamente essenziale che vi sia una collaborazione di tutti per andare avanti in questo processo in tempi che, per carita`, io non mi illudo che siano molto ristretti, ma che non siano neppure, diciamo cosi`, indefiniti, sperando di non dover riaprire ad ogni udienza per contestazioni successive i termini

 

Avvocato Stella: forse e` importante il riferimento alla possibile sostituzione che lei..

 

Presidente: si, io difatti insisto proprio su questo, perche' capisco che alcune indicazioni sono state fatte perche' si e` ritenuto di dover forse sostituire un precedente, etc., con altri, questa e` una raccomandazione che do`. D'altra parte non potevamo neppure, diciamo cosi`.. poi ovviamente nel momento in cui verra` sentito il consulente anche li` ci sara` un intervento per contenere l'eventuale esuberanza di domande. Direi che adesso noi possiamo fare la sospensione, pero` riprendere senz'altro altre 2 e tre quarti

 

IL TRIBUNALE RINVIA IL PROCESSO FINO ALLE ORE 14.45 CIRCA

 

Presidente: allora, secondo il programma, Pubblico Ministero, dovevamo sentire i testi?

 

Pubblico Ministero: il programma sarebbe quello di cominciare con i testi della Guardia di Finanza e i due consulenti. Accogliendo anche l'invito del Tribunale a ridurre le liste dei consulenti tecnici, rinuncio fin d'ora a due consulenti tecnici che sono il dottor Lafisca e il dottor Giordano, rimangono i due, dott. Totire e dott. Miedico su alcuni casi particolari che a questo punto potrebbero essere sentiti la prossima volta. Quindi, cominciamo con la Guardia di Finanza, che ha preparato delle copie di tutte le carriere lavorative ed illustrera` anche sui termini il lavoro che ha svolto. Secondo lo schema di programma, di cui all'udienza dell'8 luglio 1998, in particolare a pagina 112, lo stesso Presidente indicava di sentire questi militari della Guardia di Finanza. I fini sono quelli della carriera lavorativa, individuazione dei reparti e l'illustrazione dei reparti e poi si continuera` con gli altri testi secondo quanto gia` preannunciato dal Pubblico Ministero

 

DEPOSIZIONE TESTI  

DONOLATO MICHELE - PORCU LEOPOLDO

 

Avvocato Stella: il Tribunale preferisce che l'eventuale contro interrogatorio venga fatto alla fine o caso per caso illustrato dalla Guardia di Finanza?

 

Presidente: no, alla fine

 

Pubblico Ministero: sono gia` state preparate delle schede raggruppate, c'e` il primo gruppo di schede lavorative che riguarda i 407, quindi quelli che fanno parte..

 

Presidente: della contestazione originaria

 

Pubblico Ministero: poi ci sono le schede lavorative dei 37, di cui alla contestazione, suppletiva. Si comincera` in ordine alfabetico, come per i casi delle patologie da un punto di vista medico, cosi` come gia` approntate

 

PUBBLICO MINISTERO

 

DOMANDA - Agnoletto Augusto?

PORCU - Agnoletto Augusto, nato il 13/4/26 deceduto il 14/3/73, a noi risulta dipendente Montedison, prima di entrare in Montedison ha lavorato per la ditta CEI di Milano come elettricista per l'impresa Piovesan, per la SIRMA, infine la CITA, a noi risulta cosi`, anche perche' era scritto a penna, come aiutante. Prima di essere assunto allo stabilimento ha lavorato presso la Cooperativa Reduci di Mestre. Per la Montedison ha lavorato presso il reparto CV3 dal 28/11/55 al 31 luglio 61 come addetto all'essiccamento e come autoclavista. In seguito, dall'1/8/61 al 31/7/60, presso il CV16 come autoclavista, come primo operatore essiccamento

DOMANDA - Forse c'e` un errore nel meccanografico, perche' si parla dall'agosto 61 al 31 luglio e l'anno dovrebbe essere 70?

PORCU - Si, probabilmente e' andato a finire al settanta, si

DOMANDA - Lo correggiamo a penna sulle schede che intanto abbiamo

DOMANDA - L'anno comunque va verificato?

PORCU - E` sicuramente un errore di battitura

DOMANDA - Perche' poi comincia dall'1 aprile 70 al 73, quindi questo dato come anno finale per CV16..

 

Presidente: dovrebbe riprendere semmai dall'agosto, tutt'al piu`?

PORCU - Siccome i dati sono stati desunti dal fascicolo personale, dei foglietti che sono dentro il fascicolo, tante volte nei foglietti viene riportata la data diversa, anche perche' magari erano temporanei e poi venivano inquadrati nel reparto e quindi c'erano dei periodi un po'.. a volte non sono molto precisi...

 

Presidente: ci dica allora, preliminarmente, da quale documentazione avete acquisito questi dati di cui alla scheda?

 

PORCU - Si, allora, noi principalmente avevamo richiesto le carriere allo stabilimento Enichem di Porto Marghera che ce le ha fornite ma abbiamo preferito riprodurle nuovamente, anche per verificare determinate incongruenze che si verificavano. Logicamente, questa estate abbiamo ripreso in mano tutti quanti i fascicoli personali, anche per vedere dove hanno lavorato precedentemente all'assunzione presso lo stabilimento di Porto Marghera e le abbiamo riprodotte tutte quante, individuando i reparti, anche perche' alcuni lavoravano in zone adiacenti a reparti CVM che erano molto vicini, anche 20, 30 metri, fanno parte della lista insomma

DOMANDA - Per quanto riguarda i reparti, l'ubicazione verra` illustrata dopo. Voi avete fatto per delle persone anche delle verifiche presso gli istituti previdenziali?

PORCU - No, dentro il fascicolo c'erano, non so, delle pratiche Inps o Inail per infortuni o incidenti o intossicazioni avvenute durante la loro opera lavorativa

DOMANDA - Albertin Diego?

PORCU - No, c'e` da finire, un attimo

 

Presidente: fascicoli personali, scusate se insisto, che avete acquisito presso la societa` Montedison

 

PORCU - Enichem attualmente, l'ufficio personale che c'e` attualmente li' allo stabilimento. Dall'1/4/70 al 14 marzo 73 presso il CV14 16 quale capoturno autoclavista

DOMANDA - Poi in lato, cosi` per completare la scheda, e` indicata la malattia, ovviamente non e` stata accertata dalla Guardia di Finanza, si fa riferimento ai dati medici, era per avere la scheda medica sott'occhio, quantomeno una prima patologia. Poi?

PORCU - Albertin Diego, nato il 29 agosto 46, a noi risulta ancora vivente, dipendente Montedison Enichem, ha lavorato per 6 anni come vetraio, non sappiamo dove. Presso gli stabilimenti di Porto Marghera ha lavorato presso il reparto CV14 16 dal 5 gennaio 71 al 1/12/80 come operatore essiccamento. Poi, presso il reparto SA1, dall'1/12/80 all'1/9/83 come fuochista controllo turbina. Successivamente, sempre all'SA1 dall'1/9/83 all'1/7/94 come turbinista, in seguito presso il reparto frene dall'1/7/94 dove dovrebbe essere tuttora impiegato

DOMANDA - Potete andare avanti secondo lo schema?

PORCU - Anselmi Carlo, nato l'8/10/34, dipendente Montedison Enichem ha lavorato come manovale edile prima di essere assunto presso lo stabilimento di Porto Marghera, come reparti e` stato presso il PM1 dal 9/7/58 al 31/10/73 ed era addetto piccola manutenzione e trafilatore. In seguito, impiegato presso il reparto CV5 15 dall'1/11/73 al 31/5/90 come addetto a piccola manutenzione

DOMANDA - Artusi Paolo?

PORCU - Artusi Paolo e' nato il 29 maggio 50 e` dipendente Montedison ha lavorato come calzolaio per circa 6 anni non sappiamo dove. E` stato impiegato presso il reparto CV11 dal 23/12/70 al 31/1/71 come operatore esterno. In seguito, dall'1/2/71 al 5/7/81 presso il CV22 23 come operatore esterno e distillazione. In seguito con cassa integrazione dal 6/7/81 al 30/8/81

DOMANDA - Azinti Luciano?

PORCU - Azinti Luciano e' nato il 27/11/37 e` un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come impiegato amministrativo, come reparti, presso lo stabilimento Porto Marghera e` stato al Sicron Granuli dall'1/9/61 al 31 maggio 68 come operatore blender, in seguito sempre presso lo stesso reparto dall'1/6/68 al 30/6/74 come operatore bus. Dall'1/7/74 al 30/9/91 al CV5 15 come quadrista, dall'1/10/91 al 31 gennaio 92 cassa integrazione

DOMANDA - Babolin Primo?

PORCU - Babolin Primo, nato l'1/1/31, dipendente Montedison, prima di essere assunto ha lavorato come manovale edile. E` stato assunto presso il reparto CV15 dal 16/11/61 al 31 maggio 64 come addetto insaccamento. In seguito all'SG4 5 dall'1/6/64 al 30/6/64 in addestramento, successivamente e` passato al reparto SA2, dove ha lavorato dall'1/7/64 al 31/12/71, con la mansione di officina elettrica alta tensione, SA5/M dall'1/1/72 al 30/1/86 come elettricista manutentore

DOMANDA - Baldan Alvise?

PORCU - Baldan Alvise, nato il 27 gennaio del 1919 e deceduto il 9/2/79, e' un dipendente Montedison. Prima di entrare a Porto Marghera ha lavorato dall'1/8/49 al 31/1/65 a Industria Calzature Erba di Fiesso d'Artico, dall'1/2/65 al 28/10/70.. non abbiamo le tessere dell'Inps, quindi non abbiamo saputo individuarlo, in seguito presso Porto Marghera al CV15 dall'1/11/70 al 14/3/72 presso la Carovana fra Caricatori e Scaricatori. Al CV15 in seguito dal 15/3/72 al 25/4/74 come addetto all'insaccamento. Sempre CV15 dal 26/4/74 al 31 gennaio 79 e` stato sospeso per malattia

DOMANDA - Baldan Pietro?

PORCU - Baldan Pietro, nato il 6/9/28, dipendente Montedison, ha lavorato come bracciante e come operaio presso la ditta Mantelli, appaltatrice della ditta San Marco. In seguito, a Porto Marghera, ha lavorato presso il CV15 dal 3/7/61 al 30/9/79 come operatore blender ed insaccatore. Poi presso il reparto FO dall'1/10/79 all'1/3/81 come fuori organico presso CMP, che sarebbe la scuola aziendale, a noi risulta. Poi cassa integrazione dal 2 marzo 81 al 29 settembre 83

DOMANDA - Balestriero bruno?

PORCU - Balestriero Bruno e' nato il 20 luglio del 1929, dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come agricoltore per 15 anni, commesso per altri 15 anni, spedizioniere per 3 anni. In seguito e` entrato presso lo stabilimento di Porto Marghera, dove e' stato impiegato al CV5 15 dall'1 agosto 73 al 31/10/73 con la mansione di carico blender. Sempre al reparto CV5 15 dall'1/11/73 al 30 settembre 74 come insaccatore. Sempre presso il reparto CV5 15 dall'1/10/74 al 30 aprile 76 come addetto preparazione cariche, sempre presso lo stesso reparto come addetto preparazione sali dall'1 maggio 76 all'1/10/85

DOMANDA - Ballarin Giuseppe?

PORCU - Ballarin Giuseppe, nato il 19/3/29 e deceduto il 9/5/93, dipendente Montedison, ha lavorato come fornaio per 10 anni, successivamente presso lo stabilimento di Porto Marghera, presso il reparto CV1 dal 7 ottobre 52 al 31 luglio 56 come operatore quadrista. Presso il CV10 dall'1 agosto 56 al 31 marzo 62 come quadrista, in seguito al PA2 4 dall'1/4/62 al 10/4/62 come autoclavista. Successivamente e` stato impiegato all'SG4 2 dal 16 maggio 62 al 31 luglio 64 come addetto alla pulizia mensa aziendale. Poi, presso l'SG1 6 dall'1/8/64 al 30/10/66 come addetto pulizie varie e al reparto SVS dall'1/11/76 al 30/4/78 come addetto portineria e vigilanza

DOMANDA - Baracco Lino?

PORCU - Baracco Lino, nato il 30 agosto 27, e` deceduto il 19 agosto 95, e' un dipendente Montedison Enichem, nel fascicolo personale dichiara di avere lavorato per varie cooperative nell'ambito industriale ma non sappiamo quali. Come reparti, presso lo stabilimento di Porto Marghera, ha fatto presso il CV14 dal 16 marzo 61 al 19 marzo 69 come insaccatore e dal 20 marzo 69 al 29 settembre 82, addetto pulizie di reparto

DOMANDA - Baraldi Paolino?

PORCU - Baraldi Paolino e` nato il 28 giugno del 29, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come guardia giurata per 8 anni. Come reparti, presso lo stabilimento di Porto Marghera, e` stato all'SGE dall'1/2/56 al 30/4/62 come guardiano. Successivamente, dall'1 maggio 62 al 31 gennaio 71, all'SG5 come spedizioni magazzino PVC. In seguito, sempre magazzino PVC, dall'1/2/71 al 30/luglio 82 Capo Piazzale magazzino PVC

DOMANDA - Barbisan Armando?

PORCU - Barbisan Armando e' nato il 7 maggio 32, dipendente Montedison, ha lavorato come muratore per 6 anni e come imbianchino per altri 4. Dal 13/2/56 ha lavorato presso il reparto CV5 15 fino al 25 luglio del 67 come operatore blender. Successivamente e` passato al reparto Sicron granuli dal 26 luglio 67 fino al 31/12/68 come addetto timbratura sacchi. In seguito, al reparto PVC, a noi risulta, dall'1/1/69 fino al 1/9/69 come addetto timbratura sacchi. In seguito, sempre al reparto PVC, dall'1/9/69 al 28/2/70 come operatore blender veloce. Successivamente reparto PVC dall'1/3/70 al 13 maggio 71 come addetto stoccaggio resine al reparto CV5 15 dal 14 maggio 71 al 30 settembre 79 come sala preparazione cariche. In seguito al reparto CMP dall'1/10/79 all'1/3/81 come fuori organico, poi in cassa integrazione dal 2 marzo 81 al 30 maggio 84

DOMANDA - Bartolomiello Ilario?

PORCU - Bartolomiello Ilario e' nato il 30/12/35, ha iniziato ha lavorare a 13 anni come muratore. Ha iniziato presso lo stabilimento di Porto Marghera al reparto CV14 dall'1 marzo 61 al 30 agosto 74 come autoclavista, sempre nello stesso reparto dall'1/9/74 al 31/1/80 come capoturno, poi e` passato in manutenzione dove, dall'1/2/80 all'8/9/85 era capo squadra edile. Successivamente, dall'1/6/86 al 29/2/88 impresa Edilco srl; dall'1 marzo 88 al 5/6/88 e` stato riassunto presso lo stabilimento di Porto Marghera, la mansione non la sappiamo. Dal 6/6/88 al 28/2/92 in cassa integrazione

DOMANDA - Nel periodo precedente era alla manutenzione del Petrolchimico? Capo squadra edile, impresa Edilco.. all'interno del Petrolchimico?

PORCU - Si si

DOMANDA - Baruzzo primo

 

Presidente: quando magari ha lavorato presso imprese appaltatrici di lavoro all'interno del Petrolchimico specificate, cioe` altrimenti potrebbe sembrare che abbia lavorato presso una impresa esterna

 

PORCU - E` difficile da individuare

 

Presidente: ma quando vi risulta, che invece e' impresa appaltatrice che ha lavorato all'interno, lo dite

 

PORCU - In questo caso lo sapevamo. Baruzzo Primo e' nato il 7 gennaio 48, dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come elettrauto per 5 anni. Come reparti presso il Petrolchimico al CV6 dal 9/2/70 al 31/12/90 come operatore al processo di polimerizzazione, in seguito al reparto AM8 dall'1/1/91 come addetto infustamento

DOMANDA - Basso Sante

DOMANDA - Basso Sante, e' nato il 26/2/24, e' deceduto il 21 agosto del 90, e' un dipendente Montedison. Prima di entrare presso il Petrolchimico ha lavorato dal 31/7/40 al 23/9/40 alle Fornaci Val d'Adige, stabilimento di Dolo. Dal 16 marzo 41 all'1/6/41 societa` anonima Odorico Odorico stabilimento di Mestre; dal 2/6/42 al 25/9/42 alla Sacim di Mestre. Dal 31/1/46 al 16/2/46 presso Giovanni Sartori, Impresa Costruzioni Edili a Gambarare di Mira, dal 28/2/49 al 31 marzo 50 presso la ditta Alalpol, lavorazione artigianale lenti per occhiali, Marghera. Dal 15 maggio 52 al 31 maggio 55 alla Sacaim e in seguito e` entrato al Petrolchimico dove, presso il CV3, ha prestato la sua opera come insaccatore dal 14/12/56 al 28/2/61; successivamente al reparto AS2 dall'1 aprile 61 al 31/10/64 come addetto macinazione. In seguito all'SG1 dal1/11/64 al 30/9/77 come gestione comune uffici

 

Avvocato Santamaria: quando indicate una sigla di reparto, potete dirci che reparto e`? Per esempio, AM8, SG, altrimenti e` difficile anche riuscire a capire, ricostruire la carriera, cioe`: AM8 che cosa vuole dire? SG che cosa vuole dire?

 

Pubblico Ministero: queste sono sigle di reparto, si chiama AM8 e la seconda parte di questa audizione riguarda proprio l'indicazione dei reparti

 

Avvocato Santamaria: facevo fatica a seguire, sembrerebbe che tutti questi reparti siano di produzione del CVM ma cosi` non e`, quindi cercavo di capire che cosa si produce in questi reparti..

 

PORCU - Verra' fatto successivamente, anche indicando sulla piantina se erano vicini a reparti CVM o no

 

Presidente: magari dopo integriamo, in un momento successivo, la scheda, indicando il significato della sigla, in maniera che cosi` poteva essere agevole la lettera fin dalla prima battuta della scheda, tanto per intenderci

 

Pubblico Ministero: tra le produzioni, per carita` che sono una marea, preliminari, eventualmente estrapolero` il foglio, c'e` un foglio con le indicazioni sigla-reparto, sigla e tipo di lavorazione, verra` estrapolato e lo consegnero`, ma c'e` comunque, e` gia` una indicazione sintetica che poi verra` illustrata ancora meglio. Poi del reparto parliamo nella seconda parte della vostra audizione

 

DOMANDA - Siamo arrivati a Basso Giovanni?

PORCU - Basso Giovanni e' nato il 29/11/35, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato sempre come fattorino e commesso rivendita, poco prima di essere assunto in stabilimento lavorava come rappresentante. Presso il Petrolchimico e` stato impiegato al CV16 dall'1 marzo 61 al 30/9/61 come autoclavista, presso il CV3 dall'1/10/61 al 30/11/71 come addetto impianto essiccamento, successivamente al CV24 ha prestato servizio dall'1/12/71 al 31 maggio 82 come autoclavista e dall'1/6/82 al 31 luglio 91 come addetto magazzino perossidi.

DOMANDA -Battaggia Giorgio?

PORCU - Battaggia Giorgio, e' nato il 31/10/34, deceduto il 23 maggio 90, dipendente Montedison Enichem ha lavorato presso la Cooperativa Reduci Mestre prima di essere assunto in stabilimento. Al Petrolchimico ha lavorato presso il CV6 dal 5/4/56 al 31/ 12/59 come autoclavista, dall'1/1/60 al 31/12/67 come capo turno, sempre presso il medesimo reparto, dall'1/1/68 al 31/12/70 come assistente, CV3, 6 e 8. Poi, presso il CV24 dall'1/12/71 al 23 maggio 90 come assistente

DOMANDA - Begato Albino?

PORCU - Begato Albino, e' nato il 9 marzo 29, deceduto il 16/9/88, era dipendente della Cooperativa Facchini Marghera. Nel 74 ha lavorato presso la dita Seli, con sede in Catanzaro, costruzioni civili e idrauliche. Dal primo novembre 57 al 19/10/68 era facchino presso la Ferrato Davide di Padova, dall'1/1/71 al 31 maggio 73 Cooperativa Pescatori Serenissima Campagnalupia. Dal 14 giugno 73 al 14/7/73 al calzaturificio Faima. Dall'1/9/73 al 31/12/73, come facchino presso la Carovana Carico e Scarico Marghera. Dall'1/1/74 al 30/6/88 facchino presso la Cooperativa Facchini di Marghera

DOMANDA - Beggini Giannino?

PORCU - Beggini Giannino, nato il 27 gennaio del 32, e' deceduto il 4 settembre 94, dipendente Montedison Enichem. Il primo periodo e'... dal 1/10/48 al 31/12/48. Dall'1/3/49 al 30 maggio 49..

DOMANDA - Comunque, quando ci sono questo tipo di gruppi di aziende, imprese completamente diverse da Montedison, credo che sia sufficiente un rinvio alla scheda, in diversi casi son cosi', dal 48 al 70 non c'entra con Montedison, e' entrato dopo. Quindi specificare il periodo Montedison, il resto credo sia sufficiente guardare la scheda che poi verra' acquisita agli atti, sono calzaturifici etc.

 

Presidente: mi pare che si possa fare cosi` in effetti, cioe` la vita lavorativa precedente non attiene all'esposizione alla Montedison, semmai possono esserci delle indicazioni per esposizioni a fattori di rischio

 

DOMANDA - Comunque risultano dalla scheda

 

Presidente: certo, siete d'accordo? Ci sono obiezioni in proposito? Tanto la scheda e` depositata e loro si riportano alla scheda, ed e` come se la dicessero

 

Avvocato Santamaria: io penso che il risparmio di tempo non sia poi cosi' elevato, mentre il contenuto informativo di queste attivita` lavorative precedenti, per me e` utile che venga espresso anche verbalmente, perche' puo` essere rilevane

 

Pubblico Ministero: Ma che sia il calzaturificio Barbato o quello di Stra`, cosa le cambia?

 

Avvocato Santamaria: il nome no, ma l'eventuale esposizione lavorativa precedente all'inizio dell'attivita' con Montedison.. dicevo che il risparmio di tempo mi pare ridotto, mi pare che abbiamo iniziato cosi`, mi pare utile continuare cosi` affinche` il quadro sia completo, per ciascun lavoratore

 

Presidente: io direi che allora il Tribunale ritiene che sia sufficiente l'esposizione presso gli stabilimenti Montedison. Il riferimento alle attivita' lavorative precedenti va comunque fatto con rinvio alla scheda

 

Avvocato Cesari: scusi Presidente ma c'e` almeno un caso in cui un lavoratore lavorava presso la Pansac, che e' sicuramente una di quelle..

 

Presidente: eventualmente in nel corso del controesame voi potete recuperare questi casi ed eventualmente quindi fare delle domande specifiche. E` inutile che noi adesso verbalizziamo, non so, per ciascun lavoratore magari, 10 righe in piu`, per riportare le stesse cose che sono indicate nella scheda

 

Avvocato Cesari: Allora, a questo punto, tant'e' dare per lette le schede, ad un certo momento, se dobbiamo farlo per sintesi, allora bisogna vedere che sintesi facciamo

 

Pubblico Ministero: ritiro la richiesta visto che perdiamo solo tempo

 

Presidente: ritengo che tutto sommato una volta che si fa riferimento ad esposizione a rischio presso la Montedison, per l'intanto il tema probandum e` questo, poi in sede di controesame se vi sono dei dati rilevanti per la difesa anche nelle attivita` lavorative precedenti, la difesa si fara` carico di fare delle domande su questo punto specifico

 

Avvocato Santamaria: c'e` solo il pericolo, noi non avremmo a disposizione di queste schede per il controesame, non credo che ne abbiamo copia, spero che si riesca ad averle per domani, dobbiamo studiarle ed esaminarle. Andiamo avanti, mano a mano che si accumulano le schede si possono fare le copie

 

DONOLATO - abbiamo anche un dischetto

 

Avvocato Bettiol: e` possibile di averne copia anche alla difesa, perche' questo semplificherebbe tutta la problematica

 

Pubblico Ministero: su questa attivita` c'e` il dischetto e relazione scritta come ci sono le schede in questo caso

 

Avvocato Bettiol: se e` messo a disposizione

 

Presidente: e` tutto a disposizione, ovviamente il fatto che venerdi` prosegua l'udienza non.. scusate, queste schede, il Pubblico Ministero, il dischetto o le schede erano state gia` depositate precedentemente?

 

Pubblico Ministero: queste schede le ha prese Montedison, quindi tutti gli avvocati che sono intervenuti hanno ben di piu` rispetto a quello che ha la Guardia di Finanza, perche' quella documentazione ce l'ha data Enichem, tanto per dire una cosa. Seconda cosa: la grandissima parte dei dati, al 90 o 95 per cento, gia` comunque c'erano all'udienza preliminare, su richiesta della difesa sono state fatte delle integrazioni durante le ferie che la Guardia di Finanza non ha fatto, ha fatto in maniera limitata, e vengono riportate queste integrazioni per comodita` di tutti in una scheda completa e nuova che c'e` qua, ci sono schede, ci sono dischetti e si puo` fare copia di tutto, 90 per cento dei dati gia` c'erano tutti agli atti del fascicolo

 

DOMANDA - Beggini Giannino

PORCU - Beggini Giannino, partiamo direttamente da dove ha lavorato presso il Petrolchimico, dall'1/10/70 al 15/9/71 presso il CV15, ma era impiegato presso la Carovana Caricatori e Scaricatori di Marghera, come insaccatore, quindi lavorava presso il reparto Montedison ma era dipendente della Carovana. Poi e` stato assunto presso Montedison dove ha lavorato sempre presso il CV5 15 dal 11/10/71 al 31 agosto 73 come aiuto blenderista. Sempre presso il CV5 15 dall'1/9/73 al 28/2/79 come addetto pulizie linee e carico autosilos. Sempre presso il medesimo reparto, dall'1 marzo 79, al 31/10/86 come operatore insaccamento. Successivamente dall'1/11/86 al 30 gennaio 87 in cassa integrazione

DOMANDA - Begheldo Eugenio?

PORCU - Begheldo Eugenio, nato il 3/10/47, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come cameriere. Dal 6/10/70 al 28/2/71 presso lo stabilimento di Porto Marghera in addestramento personale, poi e` stato inquadrato al reparto AC 1 dall'1 marzo 71 al 31 gennaio 72 come addetto impianti frigoriferi. Poi presso il laboratorio dall'1/2/72 al 31/12/85 come analista, controllo giornaliero CVM TDI. Poi presso il CER dall'1/1/86 al 31 agosto 87 come operatore tecnico dei clorurati. Poi, sempre al CER dall'1/9/87 al 31 marzo 90, tecnico di ricerca. Sempre al CER, dall'1/4/90 al 30/7/96 come assistente ricertore clorosoda

DOMANDA - Bellato Eugenio?

PORCU - Bellato Eugenio, e' nato 19 maggio del 1930, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato dal 47 al 59 in Svizzera come meccanico tornitore. Poi, al Petrolchimico, presso il CV6 dall'1/10/59 al 30/2/85 come autoclavista, capoturno autoclavista. In seguito, dal 4/2/85 al 30 maggio 85 era in cassa integrazione

DOMANDA - Bellemo Elio Luigi?

PORCU - Nato il 13/9/36, dipendente Montedison, proviene dalla Cooperativa Reduci Mestre. E` stato impiegato al Petrolchimico nel reparto CV1 dal 15/4/56 al 31/10/58 come autoclavista, poi al CV14 dall'1/11/58 al 31 marzo 75 sempre come autoclavista, in seguito all'SG15 dall'1/4/75 al 28/2/88 come addetto fiami, abbiamo trovato questo, in seguito in cassa integrazione dall'1 marzo 88 al 30 gennaio 92 in cassa integrazione

DOMANDA - Benaggia Benito?

PORCU - Benaggia Benito e' nato il 5 maggio 36, dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come agricoltore per due anni e muratore per 7, prima di essere assunto, al CV14 dal 18/12/61 al 30/6/87 come insaccatore ed addetto al trasferimento resina. Poi presso l'SA PR e l'MT dall'1/7/87 al 29/11/84 come addetto carico scarico veicoli sezione PA 2, MT, PR 16 e 2

DOMANDA - Benetti Gino?

PORCU - Benetti Gino e' nato il 5 in novembre del 1921, e' un dipendente Montedison, ha lavorato per 26 anni come calzolaio. Da un anno e mezzo lavora come insaccatore presso il CV15 con cooperativa appaltatrice, pero' non si sa quale. E` stato assunto al Petrolchimico al CV5-15 dal 6 marzo 72 al 30/9/74 con le mansioni di insaccatore e riempimento contenitori. Sempre nello stesso reparto, dall'1/10/74 al 31 luglio 76 come addetto preparazione cariche. Sempre nello stesso reparto dall'1/8/76 al 28/2/79 come addetto preparazione sali, in seguito ha cambiato reparto con l'SGS, dove dall'1 marzo 79 al 28/2/81 era addetto alle pulizie. Dal 2 marzo 81 al 15/11/81 in cassa integrazione

DOMANDA - Ecco, prima di andare un attimo avanti, tornando a quello di prima, Benaggia Benito, se magari se lo segna un attimo per la prossima volta, se avete indicato al reparto SA dall'1/7/87 al 29/11/84, di fare una verifica su quell'84, se e` 94, ecco, di precisare recuperando il fascicolo personale

PORCU - Va bene

DOMANDA - Questo per la prossima volta. Magari, Donolato se se li segna questi due nomi.. se lo sente pero', perche' non lo vedo, non so se mi sente. Comunque segnatevi i due nomi intanto. Allora, siamo arrivati, Benin Arnaldo?

PORCU - Benin Arnaldo, nato il 14 marzo del 35, e' un dipendente Montedison Enichem. Ha lavorato come meccanico d'auto per 9 anni. Come reparti presso il Petrolchimico, e` stato al CV15 dal 12 maggio 61 al 17/9/61, addestramento blender CV15, preparazione cariche dry e blend. In seguito, sempre presso lo stesso reparto dal 18/9/61 al 28/2/68 come operatore blender, sempre al CV15 dall'1 marzo 68 al 30/9/91 operatore bus. Poi dall'1/10/91 al 31/1/92 in cassa integrazione

DOMANDA - Benvegnu` Olivo?

PORCU - Benvegnu' Olivo, nato il 5/11/31 e' deceduto il 18/2/85 e' un dipendente Montedison Enichem. Allora, e' stato impiegato al Petrolchimico presso il CV5-15 dall'11/8/71 al 30 giugno 74 come operatore blender. Sempre presso il medesimo reparto dall'1 luglio 74 al 31/7/76 addetto preparazione cariche. Sempre al CV5-15 dall'1 agosto 76 all'8/11/81 addetto preparazione sali. Poi ha cambiato reparto, e` andato alla S 7 dal 9/11/81 al 31/1/85 come addetto a lavori vari, piccola manutenzione alla S 7 e il PR 15, in cassa integrazione dall'1/2/85 al 17/2/85

DOMANDA - Beraldo Franco?

PORCU - Beraldo Franco e' nato il 28/2/27 ha lavorato come apprendista per un anno presso una fonderia, dopodiche' presso l'Arsenale Militare di Venezia. Al Petrolchimico ha lavorato al CV5 dal 21/2/57 al 31 gennaio 58 come addetto alle calandre. Poi ha cambiato reparto, e' andato alla SA 5, dova ha prestato servizio dall'1/2/58 al 30/10/78 come saldatore

DOMANDA - Bergantin Dario?

PORCU - Bergantin Dario e' nato il 17 gennaio del 51. Dipendente Montedison, ha lavorato presso la ditta Mogevis della Montecatini Edison come revista. Poi e` stato impiegato al CS23 dal 19/4/72 al 31/10/73 come sorvegliante celle elettrolitiche. In seguito al CV6 dall'1/11/73 al 30/4/75 come addetto fluoculazione acqua ed addetto materie prime. In seguito al laboratorio dall'1 maggio 75 al 31 marzo 77 come analista. Poi al reparto PER dall'1/4/77 come addetto amministrazione esperto polivalente

DOMANDA - Bertazzon Corrado?

PORCU - Bertazzon Corrado e' nato l'1/4/34, e' un dipendente Montedison. Ha lavorato come ferraiolo presso la ditta Mantelli. In seguito al Petrolchimico, al reparto manutenzione dal 4 marzo 57 al 31/8/57 come aiuto muratore. Poi al reparto VIS dall'1/9/57 al 31/12/61 come stivatore navi. In seguito, all'SGE dal 1/1/62 al 31/1/73 pulizie presso laboratorio chimico. Poi, sempre presso il laboratorio, dall'1/2/73 al 30/4/76 come campionatore. Successivamente all'SGE dall'1 maggio 76 al 30/10/83 come addetto pulizie

DOMANDA - Bertiato Gino?

PORCU - Bertiato Gino e' nato l'11/10/33 e' deceduto il 21/5/98. E' un dipendente della Cooperativa Facchini Marghera, dove ha iniziato il 16 luglio del 66 fino al 31/12/73 presso la Carovana Caricatori e Scaricatori di Marghera, successivamente dall'1/1/74 al 29/10/93 alla Cooperativa Facchini di Marghera

DOMANDA - Berto Luigi?

PORCU - Berto Luigi e` nato il 30 gennaio del 32. E` un dipendente Montedison Enichem, precedentemente ha lavorato come facchino per la Cooperativa Aurora e come muratore. Presso il Petrolchimico e` stato assunto al reparto SG5/MOZ dal 17/4/61 al 30/4/61. E' stato licenziato in periodo di prova, poi e' stato riassunto CV3 dove dal 5/6/61 al 1/12/71 ha fatto l'autoclavista. Successivamente e' passato al CV 24 dove dal 2/12/71 al 30 giugno 86 ha fatto l'operatore esterno. Dall'1/7/86 al 30 gennaio 87 e' stato messo in cassa integrazione

DOMANDA - Berto Luciano?

PORCU - Berto Luciano e' nato il 19/11/44, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come odontotecnico per 10 anni. Poi e` stato assunto CV14 dal 15 marzo 71 al 31 maggio 84 come autoclavista. Poi al CS25 dall'1/6/84 al 30/11/94 come addetto allo stoccaggio cloro

DOMANDA - Bertoldo Silvio?

PORCU - E' nato il 23 del 1929, e' dipendente Montedison Enichem. Ha lavorato presso Fornace per 9 anni e per 6 anni ha fatto facchino presso la ditta Fratelli Fattori, poi e` andato al Petrolchimico dove era al reparto forni elettrici dal 18/6/63 al 30/4/74 come addetto alle colate. Poi e` passato al reparto CVP Granuli dall'1 maggio 74 al 30/3/84 come addetto carico containers operatore Silos granuli e resine

DOMANDA - Besazza Antonio?

PORCU - Besazza Antonio e' nato il 31 marzo del 46, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come riparatore frigoriferi per 10 anni. Poi e` entrato nel reparto Cv 14 e 16 dove ha prestato la sua opera dall'8 marzo 71 al 31/10/83 come autoclavista. Successivamente alla manutenzione dall'1/11/83 al 6/10/86 come frigorista

DOMANDA - Bettin Quintillo?

PORCU - Bettin Quintillo e` nato il 30 marzo del 28, e' un dipendente Montedison, ha lavorato sino al 52 come agricoltore. Per 8 anni ha lavorato presso la Cooperativa Reduci Mestre. Sempre all'interno del Petrolchimico a insaccamento azotati. Assunto presso il Petrolchimico ha lavorato presso l'SG5/MOV , dall'1/9/61 al 31 gennaio 62 come addetto carico e scarico. Poi presso il CS7 dall'1/2/62 al 31 marzo 62 come fustaggio soda, presso l'SG20/2 dall'1/4/62 al 31 marzo 63 come addetto carico e scarico. Poi presso l'SG4/5 dall'1/4/63 al 30/4/63 in addestramento, poi e` stato impiegato al reparto CV14, dove ha prestato servizio dall'1 maggio 63 al 31 marzo 64 come addetto insaccamento PVC. Poi e` tornato al reparto SG4/5 dove ha prestato servizio dall'1/4/64 al 30/4/64 in addestramento. Infine, presso l'MT2 dall'1 maggio 64 al 29/11/63 come addetto polimerizzazione e prepolimerizzazione

DOMANDA - Bettin Ido?

PORCU - Bettin Ido e' nato il 29/10/31, e' deceduto il 25 gennaio 88, un dipendente Montefibre. Prima di passare a Montefibre ha lavorato presso il reparto PM 2, tubolari di sacchi di plastica e ha lavorato come gruista dal 54 al 59. Presso il reparto CS3 ha prestato servizio dal 16/11/59 al 31/7/63 come addetto alla revisione celle. Poi presso la SG4/5 dall'1 agosto 63 al 29/2/64 in addestramento. All'MT2 dall'1/3/64 al 30 giugno 64 lavaggio di gas. Poi all'MT3 dall'1/7/64 al 29/2/68 come autoclavista, resine metilnilato, poi presso il reparto LR dall'1/3/65 al 31/12/66 come operatore laboratorio presso Montefibre. In seguito, all'RS 6/P dall'1/1/67 al 31/12/67, come addetto preparazione cariche e manovratore su impianto pilota polimerizzazione CVM, poi al VT2 dall'1/1/68 al 30/4/77, come operatore presso il reparto di polimerizzazione CVM. Poi e` stato messo in cassa integrazione dall'1 maggio 77 al 31 agosto 77 e dall'1/9/79 e` stato trasferito allo stabilimento Montedison divisione agricoltura mensa

DOMANDA - Volevo chiedere, c'e` una sovrapposizione del periodo dal 65 al 67 rispetto al reparto MT3 e ai due reparti successivi, questo dato significa che era comunque all'interno di Montefibre?

PORCU - Si

DOMANDA - E aveva quelle specificazioni di attivita', perche' e' indicato come autoclavista MT3di Montefibre e poi sotto, si torna indietro all'anno 65, 66 e 67, sono incarichi ulteriori?

PORCU - Si, ma c'e` un errore nella data

DOMANDA - Vabbeh, qui bisogna fare una verifica anche sul fascicolo di Bettin Ido

 

Avvocato Bondi: Chiedo scusa, volevo sapere, vi risulta la data di assunzione in Montefibre, forse non ho sentito io?

 

PORCU - Dovrebbe essere dell'1/3/65

DOMANDA - Prima erano reparti Montedison?

PORCU - Si`

DOMANDA - Adesso vediamo quel periodo, appunto 65/67 di integrarlo

DOMANDA - Passiamo a Bettin Pietro?

PORCU - Bettin Pietro e' nato il 2 agosto 33 e' deceduto il 4 gennaio 90, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come calzolaio per 25 anni, dopodiche' e' stato assunto al CV5-15 dove dal 5/8/74 al 31 agosto 88 ha svolto la mansione di aiuto blenders ed insaccatore

DOMANDA - Bianco Antonio?

PORCU - Bianco Antonio e` nato il 27/7/23, e` deceduto 19/12/85, e' un dipendente Montedison, ha lavorato per 11 anni presso una vetreria. In seguito e` stato assunto al Petrolchimico al CV6, dove dal 2/11/59 al 30 maggio 81 ha operato come essiccatore

DOMANDA - Bianco Massimo?

PORCU - Bianco Massimo e' nato il 25/12/49, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato come tornitore meccanico per 3 anni, dopodiche' e` stato assunto al Petrolchimico, al CER, dove dal 14/1/72 al 31/10/83 ha fatto l'analista e capo turno PVC/APV. In seguito, presso il LAC, dall'1/11/83 al 31/3/93 come tecnico operatore laboratorio di controllo CVMTVAI. Poi presso il LAC dall'1/4/93 al 30/4/93 come tecnico senior, poi presso il LAC dall'1 maggio 93 come assistente

DOMANDA - Birolo Bruno?

PORCU - Birolo Bruno e' nato il 23/7/27 e' deceduto il 7 agosto 81, dipendente della Cooperativa Facchini Marghera. Serve che diciamo i lavori precedenti alla cooperativa?

DOMANDA - Da quando Cooperativa Facchini Marghera?

PORCU - La Cooperativa Facchini Marghera dall'1 agosto 63 al 30/9/63, dall'1/3/64 al 31/3/64 sempre come Carovana Facchini Marghera, dall'1/11/66 al 10/11/68 presso un cantiere di lavoro di Cavarzere. Dal 5/4/67 al 17 maggio 67 presso il C.E.T.I. di Spinea. Sono dati forniti dall'INPS..

DOMANDA - Poi e` tornato alla Cooperativa Caricatori e Scaricatori di Marghera?

PORCU - Non ci risulta

DOMANDA - Come no? In fondo alla scheda c'e' scritto

PORCU - Risulta dal 4/6/68 al 20/7/68 al C.E.T.I. di Spinea fino al 31/12/69. Poi dall'1/1/70 al 30/11/73 riprende servizio presso la Carovana Caricatori e Scaricatori di Marghera. Poi dall'1/12/73 al 31/12/80 presso la Cooperativa Facchini di Marghera

DOMANDA - Boatto Vittorio?

PORCU - Boatto Vittorio e' nato il 29 gennaio del 30, e' deceduto il 25/2/88, e' un dipendente Montedison. Ha fatto il fattorino precedentemente presso l'Autorimessa Venezia. Al Petrolchimico ha prestato opera presso il CV1 dall'1 marzo 54 al 30 maggio 54 percorso aziendale, pero' presumibilmente perche' dai documenti non si capiva bene. In seguito al CV4 dal 27/7/54 al 28/2/60 presso i catalizzatori. CV14 dall'1/3/60 al 30/6/77 addetto liquefazione CVM. Poi, dall'1/7/77 al 31/5/80 presso il reparto ACI come addetto impianto depurazione acetilene e movimento prodotto. Dall'1/6/80 al 28/2/81 risulta fuori organico per inidoneita` fisica. Poi, in cassa integrazione dall'1 marzo 81 al 30 gennaio 85

DOMANDA - Boldrin Antonio?

PORCU - Boldrin Antonio e' nato il 26 agosto del 32, e' deceduto il 2/11/84, e' un dipendente Montedison Enichem. Dal 27/4/55 al 31/12/59 presso i forni elettrici, presso la societa' San Marco. Poi e' stato assunto al CV6 dove dall'11/2/57 al 28/2/67 era addetto alla macinazione paste elettrodiche. Poi, al CV6 sempre dall'1 marzo 67 al 31/10/73 come capo forno calcinazione, successivamente al CV7 dall'1/11/73 al 30 giugno 84 come capo turno container. In cassa integrazione dall'1/7/84 al 14/9/84

DOMANDA - Bolzonella Dino?

PORCU - Bolzonella Dino e' nato il 23/10/35, e' un dipendente Montedison, ha lavorato come falegname. Presso il Petrolchimico al CV15 dal 18/9/61 al 31/12/64 come insaccatore. Poi presso la manutenzione nord, dall'1/1/65 al 31/1/86 come falegname poi alla SSV dall'1/2/86 al 30/6/94 come vigilanza

DOMANDA - Bortolato Angelo?

PORCU - Bortolato Angelo e' nato il 19/4/24, e' un dipendente Montedison, ha lavorato come manovale edile, al Petrolchimico e` stato assunto presso il Cv 15 dove dal 16/10/61 al 31 agosto 66 risulta essere insaccatore. Poi e` passato all'MT2, dove dall'1/9/66 al 31 marzo 72 era addetto scarico carrelli incartamento lastre. Successivamente al PA2 dall'1/4/72 al 28/2/81 come addetto filtrazione e raffinazione. Dall'1 marzo 81 al 30 maggio 81 e` stato messo in cassa integrazione

DOMANDA - Bortolozzo Gabriele?

PORCU - Bortolozzo Gabriele e' nato il 29/9/34 e' deceduto il 12/9/95, era un dipendente Montedison Enichem, proviene dalla Cooperativa Reduci Mestre, e` stato assunto al CV6 dal 16/1/56 al 30/6/82 come autoclavista turnista. In seguito e` passato al CV14-16 dove dall'1/7/82 al 30/4/84 era assistente di turno in prova. Poi e` passato al Cv 7, magazzino PVC, dove dall'1 maggio 84 al 30 agosto 87 era addetto alla contabilita`. E` stato messo in cassa integrazione dal 31 agosto 87 al 30 giugno 80

DOMANDA - Anche qua dovrebbe esserci un errore

PORCU - Qua c'e' un errore, doveva essere 90

DOMANDA - Bortot Giovanni?

PORCU - Bortot Giovanni e' nato il 4/2/27 e' deceduto il l'1/2/88, e' un dipendente Montedison Enichem. Dal 27/2/61 al 3/7/61 ha frequentato la scuola aziendale del reparto S 7. Poi e` stato inquadrato nello stesso reparto dove dal 3/7/61 al 31 agosto 63 era addetto frigoria presso il reparto in Cv 11. In seguito e` passato al reparto Cv 11 dove dal 1/9/63 al 21/2/82 ha fatto il quadrista ed e` stato messo in cassa integrazione dal 22/2/82 al 30/3/82

DOMANDA - Boscaro Odilio?

PORCU - Boscaro Odilio e' nato il 17/10/24, e' un dipendente della Cooperativa Facchini Marghera. Prima di entrare in cooperativa ha effettuato dei lavori, e` stato assunto nella Carovana Caricatori Scaricatori di Marghera dall'11/5/65 al 31/10/84

DOMANDA - Boscaro Gabriele?

PORCU - Boscaro Gabriele e' nato il 27/7/44, e' un dipendente Montedison, ha lavorato prima come muratore. E` stato inquadrato al reparto Cv15, dove dal 6 maggio 74 al 31 agosto 79 era addetto blender ed insaccatore. Poi e` passato all'MT2, dove dall'1/9/79 al 28/2/81 era fuori organico. In seguito in cassa integrazione dall'1/3/81 al 9/10/83.

DOMANDA - Boscolo Orlando?

PORCU - Boscolo Orlando e' nato il 19 maggio 28, e' un dipendente Montedison Enichem, ha lavorato nel settore edile, dopodiche' e` stato assunto al Petrolchimico presso il reparto Cv 3, dove dal 6/4/56 al 30/11/71 era addetto a insaccamento ed essiccamento resine. Successivamente e` passato al CV24 dall'1/12/71 fino al 29/11/83 come operatore esterno essiccamento.

DOMANDA - Bragato Angelo?

PORCU - Bragato Angelo e' nato il 12/3/20, e' un dipendente Montedison, ha lavorato prima per 14 anni come muratore. E` stato impiegato al reparto Dis dal 1/8/61 al 31/12/68 alla distribuzione PVC e come fattorino. In seguito e' passato al laboratorio dall'1/1/77 fino al 28/2/78 come addetto pulizie

DOMANDA - Bragato Michele?

PORCU - Bragato Michele e' nato il 13/2/47, e' un dipendente Montedison, prima di entrare alla Montedison ha fatto il calzolaio. E` stato impiegato al reparto CV5-15 dove dal 10/10/67 al 31/1/78 era addetto all'insacco operatore blender, ritiro materie prime, operatore bus. In seguito e` passato alla manutenzione, dove dall'1/2/78 al 31 agosto 78 ha fatto il meccanico. Sempre presso la manutenzione dall'1/9/78 svolgeva la mansione di frigorista meccanico metallizzazione

DOMANDA - Brigantin Pasquale?

PORCU - Brigantin Pasquale e' nato il 25/10/29, e' un dipendente della Cooperativa Facchini Tessera. Ha lavorato presso la ditta... elettrotecnica prima del 74, dall'1/1/74 al 31/12/89 ha lavorato presso la suddetta Carovana Facchini Tessera

DOMANDA - Brusegan Carlo?

PORCU - Brusegan Carlo e' nato il 30 gennaio 34, e' un dipendente Montedison, prima di entrare alla Montedison ha fatto il falegname ed il barista. Al Petrolchimico e` stato impiegato al CV14/16 dal 4/7/74 al 31 agosto 78, come autoclavista ed addetto pulizia autoclavi, poi e` passato all'SVS dall'1/9/78 al 30/6/85 come aiuto portineria e fattorino. Poi e` passato al reparto CASH, e' una ditta la CASH dall'1/7/85 al 31/10/87 poi e` stato trasferito, e` stato riassunto dall'1/11/87 al 30/11/87. Dopodiche' e` stato messo in cassa integrazione dall'1/12/87 al 30/9/89

DOMANDA - Bruso' Giuseppe?

PORCU - Bruso' Giuseppe e' nato il 21 agosto del 29, e' deceduto 29/12/77, e' un dipendente Montedison. Prima di entrare ha lavorato come manovale presso la ditta Sacaim. E` stato impiegato dapprima al reparto CV3-6 dal 18/4/55 al 31/12/64 come insaccatore resina e lavaggio autoclavi. Poi e` passato al reparto VIS dall'1/1/65 fino all'1/12/75 al parto serbatoi liquidi sorveglianza linee. Poi al reparto SSV dall'1/1/76 al 31/1/77 come addetto di portineria. Poi e` passato al reparto MAP, dall'1/2/77 al 29/12/77 dove era addetto al magazzino materiali?

DOMANDA - Brussolo Sergio?

PORCU - Brussolo Sergio e' nato il 3/10/43 e' dipendente Montedison. Ha lavorato come impiegato amministrativo, prima era al laboratorio PVC, dove dal 5/6/61 al 7/1/66 era analista di laboratorio. Dopodiche' e' andato a fare il servizio militare fino al 20 marzo 77 ed e` stato ripreso al laboratorio PVC dal 31 marzo 67 fino al 31/12/74 come operatore di laboratorio tecnologico

DOMANDA - Si, va corretto fino al 20 marzo 77. Budicin Pietro?

PORCU - Budicin Pietro e' nato il 31/10/1912, e' deceduto il 26 agosto 88. E' un dipendente Montedison. Al Petrolchimico e` stato impiegato presso il CV1 dal 18 maggio 56 al 31/7/58 come manovale specializzato. In seguito al CV10 dall'1 agosto 58 al 31 marzo 62 come quadrista. In seguito presso il reparto PA24 dall'1/4/62 al 31 marzo 63 come raffinatore. Dopodiche' all'SG4/5 dall'1/4/63 al 31 maggio 63 come addetto igiene industriale. Successivamente all'SG3/ST dall'1/6/63 all'1/6/72 come addetto alle pulizie

DOMANDA - Bulegato Umberto?

PORCU - Bulegato Umberto nato il 18/4/35, e' un dipendente Montedison. E` stato impiegato al magazzino PVC dal 14/4/72 al 31/10/73 come addetto stoccaggio prodotto. Poi e' passato al reparto VIS dall'1/11/73 fino al 31 maggio 88 come addetto parco containers. In seguito e` stato messo in cassa integrazione dall'1/6/88 al 30/11/94

DOMANDA - Busatta Armando?

PORCU - Busatta Armando e' nato il 28/12/23 e' deceduto l'1/11/90, e' un dipendente Montedison, e` stato impiegato presso il Cv 5-15 dall'1/2/54 al 30/9/61 come insaccatore. Poi al magazzino PVC CV7 dall'1/10/61 al 29/11/80.. come addetto spedizioni resina

DOMANDA - Bustreo Stanislao?

PORCU - Bustreo Stanislao e' nato il 23/3/26, e' un dipendente Montedison. E` stato impiegato al reparto SG2 dal 31 maggio 57 all'1/3/81 come campionatore parco serbatoi, laboratorio analista superiore. In seguito e` stato messo in cassa integrazione dal 2/3/81 al 29/6/81

DOMANDA - Cadorin Bruno?

PORCU - Cadorin Bruno e' nato il 22/6/49, e' un dipendente Montedison Enichem, prima di entrare ha lavorato per 3 anni come disegnatore meccanico. E` stato impiegato dal 15 marzo 71 al 28/2/73 al magazzino PVC come operatore silos resina granulo. In seguito, sempre presso lo stesso magazzino dall'1 marzo 73 al 30/6/85 come addetto registrazioni. Sempre al magazzino PVC dall'1/7/85 al 31/12/86 come addetto contabilita` magazzino parco containers. Sempre nello stesso magazzino dall'1/1/87 al 19/6/88 addetto contabilita` di magazzino PVC

DOMANDA - Caltanella Lino?

PORCU - Caltanelle Lino e' nato il 20/2/51, e' un dipendente Montedison, ha iniziato presso il reparto CV3-6 dal 12/2/70 fino al 31/1/71 come autoclavista. Dopodiche' e` andato a fare servizio militare fino al 31 marzo 71, e` stato riassunto all'SA 5/E dall'1/4/71 fino al 30/9/76 come elettricista manutentore. Poi e' passato al CER.. all'officina del centro ricerche dall'1/10/76 come operatore meccanico elettrico e coordinatore

DOMANDA - Calzavara Guido?

PORCU - Calzavara Guido e' nato l'8 marzo del 27, e' deceduto il 10/4/91, e' un dipendente Montedison. E' stato impiegato al reparto CV3 dal 13/12/52 al 30/9/53 come addetto deionizzazione dell'acqua. Poi, sempre presso lo stesso reparto dall'1/10/53 al 28/2/55 come autoclavista. Successivamente e` passato al Cv 1/3 dall'1/3/55 fino al 30/6/55 come addetto al laboratorio chimico. Poi, al CV8 dall'1/7/55 al 4/8/65 come lavoratore chimico prove tecnologiche su PVC

DOMANDA - Calzavara Gilberto?

PORCU - Calzavara Gilberto e' nato il 9/7/37, e' un dipendente Montedison Enichem. Ha lavorato per 7 anni come ferraiolo, e` stato impiegato dapprima nel reparto CV14 dal 16 maggio 61 al 31/12/72 come autoclavista. Poi presso il CV24 dall'1/1/73 fino al 31 maggio 89 come quadrista

DOMANDA - Canton Bruno?

PORCU - Canton Bruno e` nato l'8 maggio del 38 e' deceduto l'11 gennaio 91, e' un dipendente della Cooperativa Facchini Porto Industriale, dove ha lavorato dal 31 gennaio 64 fino al 31/12/90

DOMANDA - Cappellesso Gastone?

PORCU - Cappellesso Gastone e' nato il 15/9/33 e' deceduto il 29 maggio 86, e' un dipendente Montedison. E' stato impiegato dal 15/2/57 all'1/4/60 al CV5-15 come addetto insaccamento, successivamente.. poi all'SG2 dal 2/4/60 al 3/6/73 al laboratorio analisi

DOMANDA - Fatta questa verifica anche su Cappellesso Gastone sul periodo di addetto all'insaccamento del CVC?

PORCU - Sono dati forniti dall'INPS

DOMANDA - che indicano quel periodo li` ?

PORCU - Che indicano quel periodo, verificarli e' impossibile diciamo

DOMANDA - Quindi gia` sono stati verificati e l'INPS da questo dato?

PORCU - Ha dato quel dato li`

 

Presidente: scusate, posso intervenire un attimo per cercare di chiarire un po' a noi ed anche a tutti che funzione ha questa testimonianza, se e` davvero una testimonianza, oppure e` semplicemente una ricognizione riepilogativa di dati che sono gia` documentati in atti ed acquisiti agli atti del dibattimento, e` cosi`?

 

Pubblico Ministero: Presidente, posso illustrare: la documentazione relativa alle carriere di tutti i dipendenti e` stata acquisita formalmente nella fase iniziale del dibattimento e avevo chiesto con l'integrazione di tutti i fascicoli personali, quindi sulla base di quella documentazione nota a tutte le parti fin dalle indagini preliminari, successivamente, prima delle ferie, era stato chiesto di verificare certi dati per certe persone e di fornire anche possibilmente il periodo precedente il lavoro. La grandissima parte dei dati che ci stanno fornendo e` gia` documentalmente agli atti del fascicolo, concordo con questa perplessita`. Non mi permettevo di sottoporre all'insieme sia delle parti e, ma soprattutto del Tribunale, non mi permettevo di proporre di acquisire la documentazione, le schede per poi discuterle

 

Presidente: non e` questo il punto, perche' se la testimonianza verte semplicemente su un riassunto di quella che e` la documentazione, ha una funzione meramente ricognitiva cioe` di documenti che sono gia` in atti, allora se questa sede raccoglie dati che sono gia` nella documentazione in atti, io davvero non mi spiego il perche' dobbiamo perdere 4, 5 ore di tempo per una testimonianza che non fa nient'altro che riassumere dati gia` acquisiti. Questo e` quello che io mi domando, e chiedo a voi se sia utile, dal momento che ciascuno di voi ha la scheda e puo` andare a fare una verifica, eventualmente di corrispondenza, cosi` come la puo` fare il Tribunale, ovviamente, andare avanti per 4, 5, 6 ore ad acquisire questa testimonianza. Acquisiamo le schede e poi eventualmente, se ci sono delle contestazioni da fare sui dati emergenti dalle schede in quanto non corrispondenti con i dati emergenti dalla documentazione acquisita, questo sara` funzione del controesame metterlo in rilievo. Insomma, io non credo che dobbiamo prolungare il dibattimento anche con, diciamo, acquisizioni di prove orali che invece sono gia`, diciamo cosi`, che sono semplicemente ripetitive, ripeto, e semmai riassuntive di prove documentali. Valutate, insomma, perche' davvero...

 

Pubblico Ministero: senta, io posso tranquillamente...

 

Presidente: nessuno sta seguendo o pochi stanno seguendo, e alla fine ci ritroviamo nient'altro che di fronte ad un verbale ripetitivo delle schede, punto e basta. Io chiedo a voi se questo sia funzionale o razionale rispetto all'andamento del dibattimento. Non c'e` niente di oralita` in tutto questo. Noi stiamo acquisendo una prova orale

 

Avvocato Cesari: il controesame sara` possibile poi

 

Presidente: ma certo, ho detto che nel caso in cui riteniate necessario fare delle domande che attengono alla attivita` lavorativa, alla vita lavorativa, con anche l'individuazione dei reparti, oppure dei dati non corrispondenti a quelli in vostro possesso, in sede di controesame, esaminando la scheda, e contestando la documentazione in vostro possesso, potrete fare le domande. Ma che discorsi, certamente

 

Avvocato Stella: io personalmente sono d'accordissimo, chiedevo pero` che ci venissero messe a disposizione queste schede per la prossima udienza. Noi facciamo il controinterrogatorio

 

Pubblico Ministero: stanno gia` facendo le fotocopie

 

Presidente: a disposizione ci sono i dischetti, le schede, c'e` tutto

 

Avvocato Stella: sono diverse da quelle che abbiamo in mano come schede, ma non e` un problema, la prossima udienza noi partiamo con il controinterrogatorio. Pero`, io personalmente, sono d'accordo che e` inutile andare avanti cosi`

Presidente: no, ripetiamo attraverso una testimonianza quello che e` il dato documentale, questo e` semplicemente. Il controesame, scusate un attimo, su che cosa ritenete che potra` vertere, tenuto conto che la fonte orale ha desunto gli elementi dai documenti e che non ha dei documenti ovviamente acquisiti nei fascicoli personali che sono stati sequestrati presso la Montedison-Enichem e quindi sono documenti provenienti dalla parte

 

Avvocato Stella: non le schede

 

Presidente: non le schede, certo. Io ho detto che, quindi, semmai il controesame dovra` vertere esclusivamente sulla non corrispondenza tra la scheda e la documentazione aziendale. Non credo che possiate chiedere a questi due testi fatti che siano, non lo so, stati.. a meno che non vi siano state acquisizioni di notizie da parte loro e che non risultino dalla documentazione aziendale. In questo caso sono indubbiamente fatti accertati da loro e su questo il controesame senz'altro potra` esserci, ma altrimenti non puo` che non esserci il controesame sulla non corrispondenza, io credo, proprio perche' questa e` una testimonianza ricognitiva di documenti gia` acquisiti gia` esistenti

 

Avvocato Cesari: per le cooperative, per esempio, non c'e` documentazione aziendale in nostro possesso. Ho sentito dire che vengono da dei dati forniti dall'INPS e su quello

 

PORCU - Mi permetta, dentro ogni fascicolo personale ci sono le schede sia fornite da Enichem Montedison, per quanto riguarda la parte Enichem-Montedison, piu` quelle fatte da noi e depositate al Pubblico Ministero, che poi rappresentate, che ricostruiscono la carriera di quelli che lavoravano presso le carovane. Queste qui sono state rifatte nuovamente per correggere eventuali errori ed integrarle

 

Presidente: Si, ma voglio dire, per coloro che lavoravano, allora incominciamo a delimitare un attimo campo, presso le carovane voi quali informazioni avete acquisito e dove?

 

PORCU - Le abbiamo assunte presso le cooperative direttamente, non presso..

 

Presidente: e presso l'INPS e avete messo a disposizione del Pubblico Ministero e il Pubblico Ministero ha depositato questi documenti provenienti dall'INPS e dalle carovane?

 

Pubblico Ministero: Presidente, la documentazione relativa ai dipendenti delle cooperative e` ancora quella della fase delle indagini preliminari. Fino all'ultima udienza, si e` detto: "vediamo se per caso, sentendo i consulenti medici, e` possibile capire se avevano effettuato qualche ulteriore attivita` lavorativa prima o dopo. L'unica attivita` informativa che hanno fatto i militari della Guardia di Finanza e` stata di questo tipo essenzialmente oltre ad un riscontro cartolare, di vedere se c'era qualche dato in piu` su questi lavori prima e dopo, gli altri dati gia` c'erano agli atti del fascicolo delle indagini preliminari. Gli unici dati in piu` e` questa attivita` informativa su quelli delle cooperative

Presidente: e allora, delimitiamo un attimo, proprio perche' la testimonianza serve per fatti che non sono gia` documentati, sui lavoratori delle cooperative, siete d'accordo?

 

Avvocato Santamaria: Presidente, io le dico come noi avremmo pensato di organizzare il controesame, prima ovviamente di sentire oggi i due testi. Una prima parte del nostro controesame era effettivamente dedicato ad verificare le incongruenze fra le schede, che erano quelle che noi conoscevamo prima, che ora sono aggiornate e contengono dati in piu', e quello che e' contenuto nel fascicolo, cioe' quello che e' stato acquisito. Una seconda parte, pero`, era dedicata ad approfondire le tipologie di mansioni, i tipi di reparto in cui queste mansioni sono state svolte, gli anni in cui sono state svolte le mansioni per ciascun lavoratore di nostro interesse e nostra competenza. Ora io ignoro se i testi che abbiamo davanti sono in grado di rispondere a questa seconda categoria di domande che per noi e` ovviamente essenziale, questo e` il primo punto. L'altro punto riguardava il tema delle cooperative: anche qui avremo fatto domande d'ordine generale perche' il fascicolo e` in realta` immenso, e` chiaro che la Guardia di Finanza non ha acquisito solo documentazione inserita nei fascicoli personali, ma ha acquisito tonnellate di documenti che sono compresi nelle centinaia di faldoni acquisiti nel corso delle indagini preliminari. Alla luce in anche di quei documenti noi volevamo ricostruire che cosa la Guardia di Finanza aveva a sua volta ricostruito, circa i rapporti delle societa` cooperative all'interno del Petrolchimico, i tipi di contratti che c'erano stati fra chi e chi, una serie di informazioni che per noi e` essenziale rispetto a ciascun lavoratore, sia dipendente che delle cooperative, io pero` in non so se i testi sono in grado di rispondere a queste domande

 

Pubblico Ministero: la prova si forma nel corso del dibattimento con varie persone e in varia maniera. Ai militari della Guardia di Finanza e' stato affidato un incarico, ci sono i testi dipendenti e Presidenti delle cooperative che risponderanno sulla attivita` delle cooperative. Ognuno ha un suo compito, non si puo` chiedere a un teste, come qualche consulente..

 

Presidente: allora sentiamo, perche' poi la difesa puo` ignorare, dico, l'attivita` svolta dai suoi testi, Pubblico Ministero, non e` che la sappia a priori

 

Pubblico Ministero: l'avevo detto alla scorsa udienza

 

Presidente: allora, chiediamo a loro esattamente quale e` stata la attivita` che hanno svolto anche con riferimento, anzi, soprattutto con riferimento ai lavoratori dipendenti da cooperative. Perche', per quanto riguarda i lavoratori Montedison, tanto per intenderci, abbiamo gia` capito che voi non avete fatto niente altro che qui sintetizzare, ricapitolare, diciamo cosi', l'attivita` lavorativa, individuando periodo e reparto presso cui i lavoratori hanno prestato attivita` lavorativa alla Montedison?

PORCU - Confermo

DOMANDA - Per quanto riguarda le cooperative invece, visto che non poteva esserci o almeno presumo che non ci fosse, ma puo` darsi di no, e` una domanda che faccio anche a voi, documentazione attinenti alla attivita` prestata presso le cooperative, quale attivita` investigativa avete svolto?

PORCU - Presso le cooperative sono state prese delle autocertificazioni e i contratti, autocertificazioni le quali risultano firmate dai dipendenti e dalle quali risultava che erano stati impiegati presso lo stabilimento Petrolchimico con quelle mansioni di insaccatori, poi risultava anche dai contratti, ma nel contratto non risultava solo che faceva l'insaccatore, potevano lavorare anche in altri reparti o esternamente al Petrolchimico. Per questo, come ha detto il Pubblico Ministero, potra` testimoniare il Presidente delle varie cooperative sulle mansioni che svolgevano i singoli personaggi

 

PRESIDENTE

 

DOMANDA - Benissimo, allora voi che cosa vi siete limitati a fare quanto riguarda i dipendenti cooperative?

PORCU - Per quanto riguarda i dipendenti cooperative siamo partiti intanto da coloro che avevano sofferto delle patologie logicamente, abbiamo individuato in che cooperativa lavoravano e per questi abbiamo ricostruito i periodi di lavoro presso la cooperativa e i periodi precedenti all'impiego presso le cooperative, come mansioni risultano solo queste autocertificazioni, perche' essendo soci non avevano un inquadramento specifico all'interno della cooperativa potevano essere impiegati un giorno in un posto e un giorno in un altro

DOMANDA - Benissimo, quindi autocertificazioni e anche contratti di lavoro?

PORCU - Si`

DOMANDA - Perfetto. Allora, io direi, prendiamo in esame, voi li avete gia` spuntati?

PORCU - Li abbiamo gia` scremati quelli da analizzare dalle schede che abbiamo fornito oggi

 

Presidente: Perfetto. Allora, se voi siete d'accordo, per quanto riguarda, diciamo cosi`, la vita lavorativa all'interno della Montedison ci rimandiamo alla documentazione e alle schede ricognitive, per quanto riguarda invece le attivita` svolte all'interno delle cooperative, adesso chiediamo la deposizione testimoniale dei due testimoni. Poi, eventualmente, in sede di controesame, se avete delle domande specifiche da fare o delle contestazioni da fare, riprendiamo in esame anche gli altri, siete d'accordo su questo? Tenendo conto comunque dei limiti rispetto cui possono rispondere, voglio dire, tenuto conto delle attivita` investigative e quindi in relazione ad esse delle risposte che possono dare, tenuto conto quindi della cognizione che hanno dei fatti, i due testimoni qui presenti e il Pubblico Ministero ha gia` preannunciato che, per una compiuta, diciamo, testimonianza sulla vita lavorativa all'interno delle cooperative, saranno sentiti altri testi

 

Pubblico Ministero: che sono quelli delle liste

 

Avvocato Santamaria: anche per i dipendenti, signor Presidente, e` difficile in astratto almeno porre dei limiti a quello che puo` essere l'esame e il controesame di questi testi, perche' la Guardia di Finanza, come le dicevo, ha acquisito documentazione immane. Lei ha voluto fare un esempio in concreto, se prendiamo un qualsiasi lavoratore e viene indicato in quella scheda la mansione di quadrista presso un certo reparto, a me interessa ovviamente che qualcuno mi dica in che cosa consisteva la mansione, in che cosa.. io volevo sapere, in anticipo, se la Guardia di Finanza ha acquisito tutti i documenti che consentirebbero di dare queste risposte, perche' li ha acquisiti, anche se non sono nei fascicoli personali, volevo sapere se la Guardia di Finanza e` in grado di rispondere a questa domanda

 

Pubblico Ministero: io sarei stato contentissimo di trovare ingegneri in Guardia di Finanza

 

Presidente: no, Avvocato, non e' che abbia fatto io le indagini, pero', voglio dire, l'esperienza ci insegna che la Guardia di Finanza non puo` dare delle risposte in questo senso. La Guardia di Finanza, ripeto, riportandoci alle stesse dichiarazioni che hanno fatto i due testi, non puo` che dare delle risposte sulla base della documentazione per quanto riguarda la attivita` lavorativa Montedison. Per quanto riguarda l'altra attivita` lavorativa ancora una volta potra` dare delle risposte sempre che si basa sulla documentazione acquisita presso le cooperative. Per quanto attiene invece alla mansione concretamente svolta e quindi anche alle domande che potranno essere fatte sulla esposizione a determinati rischi in quanto presenti in determinato reparto piuttosto che un altro, addetti ad una lavorazione piuttosto che ad un'altra, quindi ad un rischio diretto ed indiretto, tanto per intenderci, io credo che le risposte potranno essere date da altri testi introdotti dal Pubblico Ministero e che sono, io almeno dalle liste che ho visto, dipendenti dell'Enichem Montedison, Presidenti delle cooperative, sindacalisti, non lo so

 

Pubblico Ministero: sindacalisti, ingegneri e consulenti tecnici anche

 

Avvocato Santamaria: si, ma le domande che io avrei formulato sarebbero tutte nate da documenti acquisiti dalla Guardia di Finanza, perche' ci sono i mansionari, ci sono le procedure operative

 

PORCU: sono stati depositati

 

Avvocato Santamaria: ci sono piante, piantine degli impianti dove sono indicate le diverse

 

Presidente: ma non li hanno fatti loro questi. Ho capito, ma una cosa e` l'attivita` di acquisizione, che e' un'attivita` materiale e una cosa e l'attivita` di chi effettivamente ha elaborato quelle piantine, cioe` e` cosa diversa, cioe' non possiamo fare a loro delle domande a cui non possono rispondere, e` vero o non e` vero?

PORCU - sono stati depositati i manuali operativi di reparto che sono stati acquisiti, noi abbiamo sentito varie persone che..

 

Presidente: ho capito, ma non possiamo sentire voi

 

PORCU - si, noi no, noi possiamo citare le persone che hanno lavorato presso i reparti, che possono testimoniare cosa faceva materialmente l'autoclavista, ma io l'autoclavista non l'ho mai fatto

 

Pubblico Ministero: si, ma non solo se e' il Maresciallo o la Guardia di Finanza, se viene chiesto a me di parlare sul sistema emolinfopoietico non sono in grado di rispondere

 

Presidente: ho capito, ma guardate in questo dibattimento noi abbiamo tantissimi testi, quindi le domande che noi dobbiamo rivolgere a ciascun teste non puo` che essere una domanda attinente alla attivita` svolta dal teste e quindi anche alle conoscenze che puo` avere questo teste. Il Pubblico Ministero nell'introdurci questi due testi ci in ha premesso che hanno elaborato delle schede di sintesi sulla base di documenti acquisiti, quindi noi possiamo fare delle domande solamente sulla base della attivita` e delle conoscenze che in base a tale attivita` possono avere questi testi, punto e basta. Al di la` non possiamo fare altre domande, non sarebbero pertinenti rispetto ai testi

 

Avvocato Cesari: posso fare una domanda che forse e` pertinente rispetto a questi testi, rovesciamo un momento il discorso. Vorrei sapere se i testi possono dire, e penso che lo possono dire, l'abbinamento nominativo di questi 407 piu' 37, al reparto hanno fatto semplicemente il nome del reparto, prescindendo dalle mansioni che svolgevano dentro?

PORCU - A prescindere dalle mansioni, noi abbiamo verificato dai documenti contenuti nel fascicolo come erano stati inquadrati in quel reparto, c'erano dei bigliettini che dicevano: "Viene assunto al CV11 con la mansione di quadrista, cioe' noi abbiamo desunto i dati dal documenti del fascicolo personale

 

AVVOCATO CESARI

 

DOMANDA - Ma questo, pero', scusi Maresciallo, non e' che risulti da quello che ha detto sino a pochi minuti fa, diceva CV15, CV 6, ma.. qualche volta ha detto autoclavista

PORCU - No, su tutte le schede

 

Pubblico Ministero: no, su tutte le schede e' scritto.. ha anche letto, ha detto tutto

 

Presidente: Sulle schede.., ma mi scusi, la scheda, c'e' scritto reparto CV1/10, va bene? Allora, il reparto voi l'avete acquisito dalla documentazione?

 

PORCU - Dalla documentazione contenuta nel fascicolo, nonche` dalle schede, perche' all'inizio le carriere lavorative sono state richieste allo stabilimento di Porto Marghera, siccome ci siamo accorti che qualcuna non era corretta, perche' logicamente la mole del lavoro era tanta, abbiamo deciso di costruirle anche noi confrontandole con quelle fornite dallo stabilimento

 

Presidente: perfetto. E poi, mi scusi, quando e` scritto dalla data tale alla data talaltra addetto all'infustamento del prodotto, da dove lo avete acquisito?

 

PORCU - Risulta da bigliettini di reparto che sono contenuti nel fascicolo, se vogliamo possiamo prenderne uno per vederlo, e c'e` scritto la mansione, e' come la Guardia di Finanza, dicono: "tu fai il capo sezione operativo o fai il capo...

 

Presidente: poi, voglio dire, se i compiti, le mansioni che risultano da quei bigliettini non dovessero corrispondere a quelle effettive, voglio dire, quello sara` oggetto ovviamente di accertamento nel momento in cui verra` il teste che ha lavorato in quel reparto e che potra` dirci che mansioni ha svolto, sia il teste dell'accusa, sia il teste della difesa, ovviamente. Se il Beraldo abbia lavorato nel reparto CV15 o meno in quel periodo, come risulta dalle schede, ci verra` detto dal teste della accusa, ci potra` essere contestato dal teste della difesa

 

Avvocato Cesari: Presidente, la mia curiosita` era motivata da cio` che molte e' stato detto addetto all'insacco, addetto all'autoclave; altre volte soprattutto quando si trasferisce ad altri reparti che in non sono CV7 o CV5-15 dice trasferito dopo il 14 gennaio del tal anno trasferito all'SA 1, e li` non si sa cosa faceva

 

Presidente: no, allora non ci siamo capiti, guardi, qua c'e` anche questo foglio dove praticamente viene indicato per ciascuna sigla

 

Avvocato Cesari: il reparto, non la mansione

 

Pubblico Ministero: no, ma dopo c'e` anche la mansione

 

Avvocato Cesari: ma dove?

 

Pubblico Ministero: ma no, scusi Avvocato, sta guardando un foglio che non centra niente. Quella e' l'indicazione sigle e reparto. Se lei guardava le schede sullo schermo e sentiva.. dicono il numero del reparto e la funzione e la mansione svolta

Presidente: io, pero` , vi inviterei, prima di fare queste osservazioni, di esaminare quanto meno a titolo esemplificativo, proprio per una conoscenza anche mia personale, oltre che vostra, un fascicolo. Vediamo: questo di Benaggia Benito, allora Benaggia Benito, ad un certo punto, c'e` la richiesta di trasferimento del personale da reparto CV14/606, Benaggia Benito matricola, etc., va dal reparto 606 al reparto 245 a partire dall'1/7/87 attuale mansione operaio trasporto resina in nuova mansione addetto carico scarico veicoli circolari etc., motivo del trasferimento sistemazione organici, firmato il capo reparto cedente, firmato il capo reparto ricevente

 

Pubblico Ministero: e sulle mansioni e` quello che hanno detto i testi, e` quello che e` scritto nella scheda

 

Avvocato Santamaria: Presidente, allora e` tutto chiaro a questo punto. In fondo l'altra domanda alla quale io volevo risposta e ho ottenuto risposta e` se la Guardia di Finanza aveva svolto anche indagini sul significato di ciascuna locuzione impiegata in quelle schede quando si parla della mansione a, b, c. Se aveva indagato sulla tipologia di produzione del reparto CV5/15, piuttosto che del reparto CV24, piuttosto che del reparto CV6. Era questa la domanda alla quale io volevo risposta, perche' in effetti io capisco che la Guardia di Finanza non ha le competenze specialistiche ad arrivare questi risultati, pero` puo` essere delegata a compiere indagini che possono produrre risultati ed essere rilevanti nell'ambito del processo. Se questa indagine non e' stata svolta, e quindi loro non sanno neppure che cosa vuole dire operatore blender, operatore bus, non sanno neppure qual'e' la tipologia di produzione del CV5/15 piuttosto che del CV14/16, a me basta questo. Vuole dire che il nostro controesame sara` limitato alla corrispondenza formale tra quello che e` contenuto nella scheda e quello che e` contenuto nel fascicolo

 

Pubblico Ministero: mi sembra che bisogna anche ascoltare quello che si dice nella premessa. Erano stati indicati esattamente i temi sui quali sarebbero stati sentiti, carriere lavorative e i reparti, dopodiche'

 

Presidente: desunti dai fascicoli personali

 

Pubblico Ministero: dai fascicoli personali. Ci sono poi, verranno presentati nella seconda parte della loro audizione testimoniale delle schede che riguardano i singoli reparti che lavorazione facevano, quali erano le sostanze tossiche, se l'Avvocato Santamaria ha un po' di pazienza si arriva anche a quello. La parte concretamente sulla tipologia del lavoro, sul tipo di macchine, verra` trattata dai consulenti tecnici ingegneri. Abbiamo detto anche oggi almeno per la quinta volta

 

Presidente: va bene, cerchiamo di chiarirci un po' tutti le idee, adesso lei le ha ulteriormente illustrate. Io sono intervenuto perche' davvero scusatemi ma mi sembrava inutile andare avanti per una sfilza di 5 ore, 6 ore per sentire niente altro quello che c'e` sulle schede desunto dalla documentazione. Pero` un dato vogliamo sapere da voi perche' e` il dato che voi avete acquisito, non dai documenti, ma da fonti informative che voi stessi avete attinto e quello delle cooperative, delle carovane, etc. etc.. Bene, volete darci allora, lavoratore per lavoratore, le notizie che avete acquisito per quanto riguarda gli addetti alle cooperative?

PORCU - Un attimo che tiriamo fuori la lista delle cooperative. Comunque per quanto riguarda, finche` cerca la lista, noi abbiamo sentito anche degli ex lavoratori per quanto riguarda le mansioni che svolgevano nei reparti. Oltre a quanto acquisito e dato fornito ai consulenti tecnici, sono state assunte a sommarie informazioni anche delle persone viventi che hanno spiegato che cosa faceva l'autoclavista, pero` le abbiamo prese cosi` per individuare un attimo

 

Presidente: no, voi siete stati semplicemente i verbalizzatori di queste dichiarazioni, quindi quando noi sentiremo quelle persone che il Pubblico Ministero ci presentera` poi sapremo da loro che sono la fonte diretta

 

PORCU - queste persone ci hanno fornito un elenco di reparti dove era presente il CV

 

PRESIDENTE

 

DOMANDA - Li` avremo ulteriormente dei testimoni i quali, siccome hanno vissuto all'interno dello stabilimento sanno perfettamente dirci l'ubicazione dei reparti, la contiguita' dei reparti, la distanza dei reparti, le lavorazioni che vengono fatte, le sostanze che vengono lavorate, etc. etc., ma, voglio dire tutto questo ci verra` dietro in prosieguo, abbiamo capito questo almeno. Quindi ritorniamo sui lavoratori addetti alle cooperative

PORCU - Allora, adesso non so se, il primo che appare a noi nella lista dei lavoratori delle cooperative e` Begato Albino

 

Pubblico Ministero: che abbiamo gia` trattato

 

PORCU - lo ritrattiamo di nuovo?

 

DOMANDA - Si?

PORCU - Begato Albino nato il 9/3/29 e' deceduto 16/9/88. A noi risulta dipendente della Cooperativa Facchini Marghera, dovrei precisare una cosa che le denominazioni delle varie cooperative hanno avuto dei vari passaggi perche' tante hanno assorbito due cooperative gia` esistenti, si sono fuse

DOMANDA - Quindi le denominazioni sono cambiate?

PORCU - Sono cambiate

DOMANDA - I lavori precedenti anche quelli voi li avete acquisiti da che cosa?

PORCU - Dall'INPS di Venezia e libretti personali, perche' dove era carente l'INPS perche' magari i contributi erano versati o che altro, abbiamo preso dal fascicolo personale Enichem dove era citato la cronologia dei lavori precedenti

DOMANDA - Gia` contenuta comunque nella documentazione INPS?

PORCU - Si, sono indicativi, non sono notizie precisissime diciamo, per quanto riguarda i lavoratori precedenti

DOMANDA - Anche per voi, voglio dire, sono indicativi e non precisi?

PORCU - Si

DOMANDA - Voi vi siete limitati?

PORCU - Si, si ma noi abbiamo riportato quello che c'era

DOMANDA - Adesso invece vediamo l'attivita` lavorativa presso prestata all'interno?

PORCU - Dall'1/9/73 al 31/12/73 era facchino presso la Carovana Carico e Scarico Marghera. Successivamente cambia denominazione dall'1/1/74 al 30/6/88 e' facchino presso la Cooperativa Facchini di Marghera, attuale Cooperativa Funzioni Multiple, perche' ha cambiato di nuovo denominazione

 

Avvocato Cesari: scusi, conferma che e` assente per malattia dal 10/87

 

PORCU - Questo no

 

Avvocato Cesari: ecco, sara` oggetto di controesame

 

Presidente: o di controesame nei confronti di persona che, magari non lo so, e' responsabile del personale o di reparto che ci possa dire che

 

Pubblico Ministero: c'e` anche il fascicolo personale da verificare casomai

 

PORCU - Bertiato Gino nato l'11/10/33 e' deceduto il 21 maggio 98, dipendente della Cooperativa Facchini Marghera, ha iniziato il 16 luglio del 66 e fino al 31/12/73 era alla Carovarana Caricatori e Scaricatori Marghera. Successivamente e` passato alla Cooperativa Facchini Marghera dall'1/1/74 al 29/10/93

DOMANDA - Come vi risulta che costoro abbiano lavorato all'interno della Montedison Enichem anche?

PORCU - Dalle autocertificazioni e dai contratti

DOMANDA - Benissimo, e voi avete la durata dei contratti, quindi, voglio dire, io voglio sapere se voi avete i contratti che riguardano la loro attivita` all'interno della cooperativa o anche il contratto che riguarda la loro attivita` per lo stabilimento Montedison?

PORCU - Abbiamo acquisito un contratto tipo dalla cooperativa, ma il periodo esatto presso gli stabilimenti non risulta, ma non risultera` penso nemmeno a loro, salvo testimonianze che potranno fare i Presidenti delle cooperative stesse

DOMANDA - Beh, immagino che i Presidenti delle cooperative, non so se voi li avete sentiti?

PORCU - No

 

Pubblico Ministero: non formalmente non a verbale

 

DOMANDA - Quindi, voglio dire, questa notizia circa la permanenza dei lavoratori della cooperativa all'interno dello stabilimento Montedison voi non l'avete acquisita documentalmente?

PORCU - No, una conferma documentale c'e` dall'indagine Fulc fatta negli anni.. perche' sono stati segnalati dalla Montedison nominativi di esposti al CVM, fra i quali c'erano anche operatori delle carovane

DOMANDA - Quindi voi ci state dando semplicemente i periodi lavorativi di costoro presso le cooperative?

PORCU - Le cooperative

DOMANDA - Se noi vogliamo sapere i periodi lavorativi di costoro, quali dipendenti o soci delle cooperative, all'interno dello stabilimento Montedison e nei reparti degli stabilimenti Montedison dovremo sentire quindi altri testi, e' cosi'?

PORCU - Si, confermo

 

Avvocato Santamaria: solo una precisazione che forse e` utile anche al Tribunale. Visto che avete acquisito i contratti fra la Montedison, contratto tipo avete detto, ricordate grosso modo il numero, perche' e` il numerato proprio delle prestazioni e del tipo di lavoro che le cooperative si obbligavano a svolgere nei confronti di Montedison. Io ho contati 148 tipologie di lavoro all'interno del Petrolchimico, vi risultava?

 

PORCU - Si, si. Risultare, ci risultava. Comunque la maggior parte degli insaccatori sono stati desunti dalle liste dell'indagine Fulc e di mortalita` nell'88 anche , cioe` non e` che siamo andati..

 

Pubblico Ministero: e' in quelle in situazioni che sono state fatte quelle autocertificazioni, qui parlavano anche i consulenti medici, quando fanno l'indagine c'era quel discorso di autocertificazione in quanto alla presenza all'interno della cooperativa e per di piu` 10 anni prima c'era questo dato che risultava dai dati forniti alla azienda per l'indagine Fulc. Fulc ed universita` di Padova? Questi sono i dati principali

 

PORCU - Non e` che abbiamo preso tutti i dipendenti della cooperativa e li abbiamo inseriti, sono stati presi quelli che sono stati accertati

 

Pubblico Ministero: di queste due circostanze, indagine Fulc universita` di Padova e autocertificazione degli anni 80 per l'indagine dell'Istituto Superiore di Sanita`

 

Avvocato Stella: 85, Presidente, e` quella dell'85 l'autocertificazione di cui parlate?

 

PORCU - 55/88

 

Avvocato Stella: no, i consulenti parlano di autocertifizione dell'85

 

PORCU - 85 e' iniziata

 

Pubblico Ministero: finisce l'indagine nell'88 e l'autocertificazione e` dell'85

 

Avvocato Stella: l'autocertificazione quindi e' dell'85?

 

Pubblico Ministero: ma si, se iniziano le indagini. L'autocertificazione, ne hanno parlato i consulenti tecnici l'altra volta, prima di fare questa indagine all'Istituto Superiore di Sanita`, fanno l'accertamento preliminare assieme ai rappresentanti delle aziende per dire: "Chi mettiamo sotto esame?" E quindi per le cooperative c'era questa autocertificazione

 

Avvocato Stella: ma Dott. Casson, il problema e` capire se ci sono autocertificazioni successive all'85, perche' chiunque capisce la rilevanza di questo problema. Loro le hanno fatte fare successive all'85?

 

Pubblico Ministero: ma chi loro? No, la Guardia di Finanza non ha fatto fare nessuna autocertificazione

 

Presidente: no, no, ha acquisito semplicemente le certificazioni, quindi sono quelle dell'85. Se vogliamo superare, voglio dire, lo sbarramento dell'85 e` evidente che bisognera` sapere, non lo so, dai dipendenti delle cooperative

 

Pubblico Ministero: basta chiedere ai testi se loro hanno fatto fare delle autocerticfiazioni o se hanno acquisito quelle delle indagini dell'Istituto Superiore di Sanita'

 

DOMANDA - Volevo sapere, questo per cercare di chiudere un po' questo discorso, allora, nella documentazione acquisita presso la Montedison noi non abbiamo una anamnesi lavorativa dei dipendenti delle cooperative?

PORCU - No

DOMANDA - Avremmo dovuto averla acquisendo semmai la documentazione dalle cooperative?

PORCU - Si

DOMANDA - Dalle cooperative si sarebbe saputo, non solo la durata del rapporto di lavoro tra i singoli soci lavoratori e le cooperative, ma altresi' la adibizione agli stabilimenti x, y, z di Porto Marghera, cioe` a dire: io ho una cooperativa e ho 100 lavoratori 30 lavorano presso la Montedison, 25 presso, che so io, la Sacaim, 20 presso la Montefibre e` cosi` o no?

PORCU - No no

Donolato - Noi, in poche parole, abbiamo preso i libri

DOMANDA - A voi non e` risultato questo?

Donolato - No

DOMANDA - Ma presso le cooperative avete acquisito documentazione si o no?

Donolato - A parte i contratti tipo per dimostrare quali mansioni venivano svolte dai dipendenti della cooperativa all'interno dello stabilimento per fare vedere ai medici consulenti tecnici appunto queste funzioni

DOMANDA - Allora, voglio dire, c'e` la documentazione

Donolato - Si, ma e` solamente specifica per la mansione, che tipo di lavori, ma non il numero di persone e quali persone e indicate nel contratto.. no, no, questo no. Solamente testimonianze dei colleghi o del comunque il Presidente della cooperativa puo` testimoniare in questo senso, dicendo: "Questo signore.. "anche perche' queste cooperative inizialmente nascevano solo per lavorare all'interno dello stabilimento di Porto Marghera, come insaccatori, facevano gli insaccatori, facevano la pulizia di macchinari di insaccati, aprivano i vagoni treno, facevano svariate mansioni

DOMANDA - D'accordo, allora sentiremo dai responsabili delle cooperative esattamente sia i periodi, sia l'adibizione alle attivita'. Benissimo

Donolato - Documentalmente..

DOMANDA - Perche' documentalmente non risulta nulla e quindi a voi non puo' risultare nulla, se non adesso quello che ci avete detto e cioe` la documentazione che avete acquisito vi da`, quale?

PORCU - L'autocertificazione che possiamo.., non sono state depositatele autocertificazioni

DOMANDA - Le autocertificazioni.. ripeta

PORCU - Non le abbiamo depositate, le abbiamo solo acquisite, noi come Guardia di Finanza e abbiamo desunto i periodi diciamo, tutti i lavoratori delle cooperative, per noi partivano, come mansione, dal 74 perche' prima non erano meccanizzate. Seconda cosa: nei libri matricola vengono inseriti come soci logicamente essendo cooperative, il socio puo` essere mandato in qualsiasi posto, non e` che sia come libro matricola di un dipendente, che dice: "Tu hai questo incarico qui e basta". Ogni socio poteva fare qualsiasi lavoro in qualsiasi posto quindi e` difficile in inquadrare i vari movimenti e i periodi

 

Avvocato Santamaria: perche' non avete depositato le autocertificazioni?

 

Pubblico Ministero: mi oppongo a qualsiasi domanda. Chiedo che venga fatto l'esame, mi oppongo a qualsiasi domanda

 

Presidente: era semplicemente per capire su quello che potevano domandargli perche' e` quello su cui potevano rispondere

 

Pubblico Ministero: i dati personali, solo per concludere, chiedo conferma e i dati delle singole persone delle cooperative che lavoravano all'interno voi li avete raccolti dalle autocertificazioni quelli della indagine Fulc, quella dell'indagine dell'Istituto Superiore di Sanita`, e` cosi`?

 

PORCU - Si`

 

Pubblico Ministero: le persone sono state individuate sulla base di questi due documenti. Mi oppongo a qualsiasi intervento della difesa

 

Avvocato Stella: si, ma..

 

Pubblico Ministero: mi oppongo a qualsiasi intervento della difesa

 

PORCU - Anche da esposti

 

Pubblico Ministero: potete fare, io mi oppongo all'inversione, mi oppongo a qualsiasi domanda

 

Presidente: che lei si opponga in previsione, la lasci fare, poi, eventualmente..

 

Avvocato Stella: una preghiera alla accusa di depositare le autocertificazioni che non abbiamo mai visto

 

Pubblico Ministero: Avvocato, ho appena detto che non me le hanno depositate, non ce le ho, come faccio a depositargliele

 

Donolato - Le autocertificazioni, cioe` non c'e` la mansione specifica svolta dal singolo insaccatore. C'e` solamente una dichiarazione nella maggior parte.. anzi in tutti i casi, le mansioni svolte dal singolo insaccatore, dal singolo socio della Cooperativa Insaccatori sono cosi` svariate che non e` possibile specificarle, si possono dedurre solamente dai contratti o da indicazioni che sono state Fornite allora nell'88, 85 adesso dipende, che vanno dall'insaccaggio, pulizia, come ho detto pulizia macchinari, timbratura sacchi, allora appunto, torno a ripetere nell'autocertificazione a noi c'e` servita solamente per attestare che nel periodo in cui abbiamo preso in esame questi signori erano presenti presso lo stabilimento Enichem e basta.

 

Presidente: vorra` dire che allora lo spremo dai Presidenti delle cooperative, dai compagni di lavoro ed eventualmente dai dirigenti Enichem che utilizzavano le cooperative, insomma, e che ne stabilivano quelli che erano i compiti dei loro dipendenti. Io credo che quelle siano le fonti informative e quindi testimoniali di queste.. ma signori miei, non so se avete visto le liste testimoniali, io me le sono guardate, mi sono anche letto le circostanze sulle quali dovranno venire a deporre e certamente li` dovranno venire a deporre sulla attivita` lavorativa prestata e sui reparti presso cui hanno prestato la loro attivita` lavorativa. Questi sentiremo, ripeto, tutti gli altri testi che sono stati indicati. L'attivita` demandata dal Pubblico Ministero a questi due testi e` stata gia` specificata

 

Avvocato Stella: e` stato un fraintendimento da parte della difesa perche' noi tutta l'indagine epidemiologica sugli insaccatori e` basata sull'autocertificazione. Pensavamo di averla a disposizione in un modo o nell'altro per ovvi motivi, per capire come e` stata costruita anche l'indagine epidemiologica

 

DOMANDA - L'autocertificazione voi ne avete preso visione dell'autocertificazione?

PORCU - Certo

 

Pubblico Ministero: Presidente, sulle autocertificazioni e su tutta la documentazione base per le indagini epidemiologiche era stato chiesto ai dottori che hanno fatto la indagine epidemiologica all'epoca, cioe' il Dottor Comba e la Dott.ssa Pirastu di portarli all'udienza successiva in cui sarebbero comparsi e cioe' il 25 settembre. Quindi il 25 settembre saranno qua e porteranno la documentazione ed integrazione che e` stata richiesta

 

Presidente: va bene. Prendiamo atto di questa risposta

 

Pubblico Ministero: devo anche aggiungere.. questa e' per la parte Enichem. Per la parte Montedison un difensore ha chiesto via fax al Dottor Comba e Pirastu dei dati su quelle indagini delle schede lavorative e i consulenti del Pubblico Ministero me l'hanno segnalato, io ho detto: "Rispondete che voi avete rapporti processuali e che porterete tutto all'udienza del 25 in cui siete stati riconvocati"

PORCU - Scusi, in base all'autocertificazione sono stati redatti questi fascicoli qui, che vengono segnalati appunto per l'indagine epidemiologica, non e` che li abbiamo presi cosi' a casaccio..

 

Presidente: mi stanno segnalando una cosa: che, sulla base delle autocertificazioni, sono state poi compilate le schede sanitarie di rischio lavorativo che sono agli atti, sono nel fascicolo personale. Queste sono ovviamente le schede sanitarie di rischio lavorativo redatte dalla U.L.S.S. 16 veneziana, dove sono indicati, per l'appunto, gli impieghi nei vari periodi e, ovviamente, le anamnesi lavorative lontane e presenti. Sono comunque gia` nel fascicolo di ciascun lavoratore. Peraltro il Pubblico Ministero ci ha detto che alla prossima udienza Comba e Pirastu ci porteranno anche le altre schede, mi pare che venga soddisfatta anche l'ulteriore richiesta della difesa su questo punto. Allora, tenuto conto di queste precisazioni fatte dai due testi possiamo, con i limiti ovviamente che derivano dalle dichiarazioni rese dai due testi, per buoni i dati che sono stati sintetizzati nelle schede anche per i lavoratori dipendenti da cooperative, oppure li dobbiamo sentire per ciascun lavoratore? Se volete andiamo avanti: per ciascun lavoratore delle cooperative li sentiamo, quanti sono?

 

PORCU - Una sessantina

 

Avvocato Panagia: tutto il tema verte, mi si consenta, senza volere insegnare niente a nessuno, sulla differenza tra attivita` documentata e documento. Allora, questa scheda io credo che non abbia un mero valore ricognitivo, perche' da quanto vengono dicendo i testi, in effetti essi hanno ricostruito una situazione talvolta documentale che ha trovato riscontro in documenti, talaltra invece, come nel caso delle cooperative, hanno assunto informazioni aliunde, talvolta anche oralmente, come e` stato detto, sia pure a sommarie informazioni informali, se si puo` dire cosi', perche' questo e' stato il termine usato..

 

Pubblico Ministero: no, non e` stato detto "a sommarie informazioni informali", e` stato detto "informalmente, nel corso dell'attivita' informativa", che e' un'altra cosa, la procedura la conosco anch'io

 

Presidente: per quanto riguarda i dipendenti delle cooperative, sentiamoli uno per uno

 

PORCU - Allora, se andiamo ad analizzare le schede di dipendenza alle cooperative, logicamente manca la mansione, noi abbiamo indicato solo che ha lavorato presso la cooperativa infatti, non abbiamo messo che ha fatto la mansione di insaccaggio o di che altro, e` stato indicato solo il periodo e riferiranno i Presidenti ed eventualmente i colleghi di lavoro che siano stati citati per riferirne, insomma

DOMANDA - Quindi, il periodo che hanno lavorato presso le societa` cooperative?

PORCU - Uno puo` avere fatto, in 3 anni di lavoro, puo` avere fatto 3 anni dentro a.. come solo 3 mesi

DOMANDA - Dite i periodi

PORCU - Non siamo grado di farlo

DOMANDA - Ho capito, voi non siete in grado di dire dove hanno lavorato, sapete dire semplicemente che hanno lavorato presso la cooperativa

 

PORCU - La cooperativa

 

Presidente: questo e` interessante che lo dicano?

 

Avvocato Santamaria: se questa e' un'informazione assai limitata, si puo` anche evitare di ripeterla, se e` solo questa l'informazione che i testi possono dare, e ho capito che e' solo questa, mi sembra francamente inutile ripetere pedissequamente quello che gia` troviamo nelle singole schede

 

Presidente: anche a me sembra. Quindi, io direi che, anche per quanto riguarda i lavoratori dipendenti da cooperative, eventualmente, elementi piu' significativi ai fini che ci interessano, li potremmo attingere da altre fonti

 

Pubblico Ministero: io chiedo che vengano acquisite, a questo punto, le schede lavorative dei 407 e le schede lavorative dei 37 di cui alla contestazione suppletiva

 

Presidente: anche le schede lavorative dei 37 sono state fatte con gli stessi criteri ?

 

PORCU - Certo, sono state fatte sempre dai fascicoli personali, oppure..

 

Avvocato Carboni: anche i fascicoli? Si chiede l'acquisizione anche dei fascicoli? Ad esempio quello che ha fatto vedere lei?

 

Presidente: sono gia` acquisiti, sono agli atti del dibattimento ab origine. Acquisiamo quindi le schede che sono state allora presentate, sia quelle concernenti le parti offese originarie, sia quelle di cui alla contestazione suppletiva

 

Pubblico Ministero: c'e` una seconda parte di lavoro che hanno svolto, ed era quello che e` stato indicato alla scorsa udienza a pagina 112, cioe` l'individuazione nominativa, poi eventualmente sul tipo di lavorazione e sulle tecnologie chiederemo agli ingegneri o a chi ci ha lavorato direttamente dentro, l'individuazione dei reparti, anche mediante una cartina topografica, in maniera tale che anche questa cartina sia in possesso del Tribunale e visivamente si possano individuare sia i reparti specifici all'interno della zona Stabilimento Petrolchimico di Porto Marghera, sia quelli che vengono considerati in un'ottica pur piu' ampia delle zone contigue e con possibilita` di rischio anche nelle zone limitrofe, rispetto ai reparti direttamente interessati dalla lavorazione di CVM e PVC di cloretano

 

Presidente: se vuole fare la domanda, come e stata elaborata questa cartina?

 

Pubblico Ministero: innanzitutto chiedo che venga acquisita una cartina generale, perche' al Tribunale della zona non risulta, della zona del Petrolchimico di Porto Marghera e dei vari canali, proprio per avere sott'occhio l'individuazione: Canale Brentelle, Canale Lusore, Darsena della Rana, Canale Brentella, Canale Industriale Nord, proprio la cartina generale, quella che avevo fatto preparare. Quell'altra cartina che si vede sul video e` la cartina piu` particolareggiata e, quindi, chiedo che venga illustrata con indicazione delle zone e dei reparti. Intanto, per quanto riguarda Montedison, quindi anche con l'individuazione dei reparti, partendo dal reparto CV1. Su questi reparti, dico subito che all'esito e` stata preparata una scheda sintetica, per comodita` di consultazione, di cui chiedero` l'acquisizione, alla quale faranno riferimento i testi in maniera piu` dettagliata. In questa scheda e` indicata, ovviamente, la sigla di reparto innanzitutto, quelle che erano le lavorazioni principali e, se qualcuno vorra` chiedere che cos'e` l'acetilene, lo chiedera` casomai all'ingegnere e, poi, quali sono i principali agenti inquinanti presenti nell'ambiente di lavoro. Le conseguenze, lo stesso, potranno essere chieste ai consulenti tecnici del Pubblico Ministero e non a militari della Guardia di Finanza. Cominciamo da reparto CV1

 

Presidente: come avete elaborato queste cartine, la prima, di carattere generale ?

 

PORCU - Questa ci e` stata fornita. Anche questa qui che vediamo in video e` stata fornita dall'Enichem, abbiamo solo individuato i vecchi reparti che nella nuova piantina, logicamente, non apparivano, o perche' dismessi, o..

 

PRESIDENTE

 

DOMANDA - Quindi c'era una pianta "in bianco" e voi avete messo l'indicazione?

PORCU - No, no, c'erano gia` i reparti nuovi attualmente esistenti, cioe' abbastanza recenti

DOMANDA - Voi avete aggiunto, invece?

PORCU - I reparti che sono stati dismessi oppure che non appaiono proprio, anche per vedere la vicinanza con altri tipi di reparti. Comunque, per quanto riguarda anche i singoli reparti e lavorazioni, noi abbiamo contattato degli ex lavoratori che, se e` il caso, io faro` dei nomi, in quanto sono in grado di riferire sui vari reparti, sulle sostanze che.. Posso fare una elencazione delle persone, oppure..?

DOMANDA - Lei puo` dire: "io ho elaborato questa cartina inserendo anche i reparti che attualmente non sono piu` esistenti, ma che all'epoca che ci interessa erano esistenti, sulla base delle dichiarazioni fatte da Tizio, Caio o Sempronio"

PORCU - In generale, allora, tutti i reparti, le informazioni che abbiamo acquisito, sono state fornite da Mazzolin Luciano, nato a Venezia il 22 aprile del 50 e residente a..

 

Pubblico Ministero: siccome sono inseriti nelle liste testi, puo` anche citarli con nome e cognome e basta

 

PORCU - Poi, il signor Sgnaolin Giovanni, il signor Toffano Adamello, il signor Terrin Ferruccio, il signor Zagagnin Silverio, il signor Guerrin Pietro, il signor Caretto Luigi, il signor Pagan Giorgio, il signor Giacomello Gino, il signor Giglio Alberto, ognuno per il reparto in cui sanno riferire, insomma. Allora, per quanto riguarda.. partiamo dai reparti, partiamo dal reparto CV1, che lo possiamo individuare dove adesso evidenziera` il collega con il cursore. Allora, in questo reparto, la lavorazione principale e` la produzione di CVM da acetilene; questi impianti sono stati costruiti nel 51 e sono stati chiusi nel 1970. Fra i circa principali agenti inquinanti presenti nell'ambiente di lavoro, come dato e` stato fornito il CVM, ovviamente

 

PUBBLICO MINISTERO

 

DOMANDA - Poi, il CV3?

PORCU - Passiamo al CV3 che, come lavorazione principale, era la polimerizzazione in sospensione del CVM. Anche questi impianti sono stati costruiti nel 51 e sono stati chiusi nel 70; come principali agenti inquinanti, presenti nell'ambiente di lavoro, c'era il CVM e polveri di PVC. Diciamo che questa zona qui, dove sono indicati tutti questi CV14, 10, 11, CV3, CV8, CV6, 5, 15, CV1, diciamo che erano i vecchi impianti del CV. Dopo vedremo, andando avanti, i nuovi impianti che son trasferiti in un'altra zona. Come possiamo notare, sono vicini all'ingresso principale dell'Enichem, quello che si vede da Via F.lli Bandiera, poco distanti dalla strada anche, hanno numerosi reparti vicini che a noi risultano.. a tanti esposti dei 407 lavoravano nei reparti vicini, non proprio nei reparti CVM, tipo, non so, il CS7, il TS 1, il BC1, erano reparti inseriti fra questi reparti CVM, dopo di che passiamo al reparto CV5-15, come lavorazione principale c'era la produzione di granuli di PVC, resina sicron, rigidi e plastificati, ottenuti da processi di polimerizzazione in emulsione e in sospensione. Questo reparto si trovava a pochi metri dai reparti CV6 e CV8 e a poche decine di metri dal reparto CV11, che produceva CVM da dicloretano. Gli impianti del reparto CV5 sono stati costruiti nel 53 e sono stati chiusi nel 90. Gli impianti del reparto CV15 sono stati costruiti nel 60 e sono stati chiusi sempre nel 1990. Come principali agenti inquinanti pesenti nell'ambiente di lavoro, abbiamo il PVC, il CVM, stabilizzanti, plastificanti, le cariche, i coloranti, gli additivi e i prodotti di degradazione termica della formulazione polimerica

DOMANDA - Io ho fatto preparare anche delle note di legenda su queste caratteristiche, comunque nei particolari, eventualmente, gli ingegneri saranno meglio in grado di rispondere

PORCU - Dopo di che passiamo al CV6 che, come reparto, come lavorazione principale, aveva la polimerizzazione in emulsione del CVM, nonche` insaccamento delle polveri di polimero in PVC. Il reparto CV6 dista poche decine di metri dal reparto CV11, dove si produceva il CVM da dicloretano. Questi impianti sono stati costruiti nel 56 e sono stati chiusi nell'89 - 90. Come agenti inquinanti, CVM e polveri da PVC. Dopo di che passiamo al CV8, che e` sempre nella stessa zona che abbiamo indicato prima, che come lavorazione principale aveva la preparazione dell'agente PPB, che prevedeva le seguenti fasi di lavorazione: preparazione del monoestere due, etilesil maleato.. comunque io li cito, logicamente saranno gli ingegneri a spiegare che sostanze sono e a cosa servivano, preparazione della miscela a base del monoestere piu` due etilesil maleato, piu` acetato di vinile piu` anidride maleica, c, polimerizzazione della miscela di cui al precedente paragrafo b, macinazione degli slabs di polimero ottenuto dalla polimerizzazione di cui al precedente paragrafo c. Parte dell'agente PPB veniva venduto a terzi e parte veniva utilizzato presso il reparto CV24, nelle diverse formulazioni polimeriche. Il reparto CV8 era ubicato fra i reparti CV5-15 e CV6. Passiamo al reparto CV10..

DOMANDA - Che sono sempre indicati con la freccia, nella cartina?

PORCU -Si, dopo di che abbiamo i reparti CV10 e CV11, qui avveniva la produzione di CVM da acetilene..

DOMANDA - CV10?

PORCU - CV10. Difatti questo reparto, assieme al reparto CV11 che produceva CVM da dicloroetano, costituiva un unico corpo di impianti, dato che fra i due non vi era alcuna separazione; questi impianti, appunto, sono stati costruiti nel 56 e sono stati chiusi in nel 1985. Passiamo al CV14 e 16. Presso questo reparto si effettuava la polimerizzazione in sospensione del CVM, la centrifugazione del polimero ottenuto, tra parentesi a noi hanno segnato "slarry" che non sappiamo il significato tecnico, l'essiccamento dello stesso, nonche` l'insaccamento del polimero in polvere. Il reparto CV14 era ubicato a pochi metri dal reparto CV11, dove si produceva CVM da dicloroetano; questi impianti sono stati costruiti nel 57 e chiusi nel 1986. Passiamo ora..

DOMANDA - CV22, ai reparti nuovi?

PORCU - Ai reparti nuovi. Reparto CV22, lo possiamo vedere in cartina, che attualmente sono.. di cui e` proprietaria l'EVC, qui avveniva la produzione da CVM da dicloroetano..

DOMANDA - Che si affaccia, nella zona della prima cartina, nel Canale Industriale Sud, rispetto a quell'altro.. che si vede nella scritta, anche, di questa cartina, comunque nello schermo. Allora, CV22?

PORCU - Produzione CVM da dicloroetano. Il dicloroetano e` prodotto presso il reparto CV23, viene purificato per distillazione e scisso in 4 forni di... alla temperatura di circa 520 gradi centigradi e alla pressione di 30 atmosfere. Si ottiene cosi` cloruro di vinile ed acido cloridrico, successivamente il cloruro di vinile viene separato dall'acido cloridrico e purificato per distillazione. Questi impianti sono stati costruiti nel 72 e sono tuttora attivi

DOMANDA - Questo CV22 e CV23?

PORCU - No, il 22, adesso parlo del 23. CV23, produzione di cloroetano: il cloroetano e' prodotto per reazione tra acido cloridrico, etilene ed ossigeno dell'aria. La reazione di ossiclorurazione avviene in tre reattori, a letto fluido, con catalizzatore a base di cloruro di rame, supportato su allumina. Questi impianti sono stati costruiti nel 72 e sono tuttora attivi. Passiamo ad un altro reparto, al CV24-25, di cui e' proprietaria sempre la EVC, attualmente. Presso questi reparti avviene la produzione di resine tipo sicron, polimerizzazione del CVM, centrifugazione del polimero ottenuto con "slarry" e successiva essiccazione del medesimo

 

Presidente: sono in contiguita` della Via della chimica, tanto per intenderci?

 

PORCU - Si, sono quasi vicini alla Direzione Centrale dell'Enichem, all'ingresso 4. Questi impianti sono stati costruiti nel 72 e sono tuttora attivi. Passiamo ora al reparto LS 2

DOMANDA - Sulla presenza dei principali agenti inquinanti che sono stati verificati per questi ultimi reparti, CV22, 23, 24, 25?

PORCU - Allora, come principali agenti inquinanti abbiamo: CVM, dicloroetano, acido cloridrico, percloroetilene, composti organici clorurati, peci clorurate e code di distillazione del dicloroetano e del CVM. Per quanto riguarda il CV23: dicloroetano, acido cloridrico, etilene, cloruro di rame ed alluvina, idrocarburi alifatici ed aromatici pesanti, peci clorurate. CV24, 25: CVM catalizzatori additivi di polimerizzazione polveri di PVC ed inquinanti da reparto CV24 e 25

DOMANDA - Prima di passare a una serie di indicazioni di altre sigle e di altri reparti, che di primo acchito sembrerebbero non riferirsi agli impianti CV, perche' hanno altre sigle, volevo indicare che si tratta o di centri di ricerca o di magazzini o plastificanti che hanno sigle di tipo diverso rispetto al CV, e comunque di volta in volta verranno illustrati adesso dal Maresciallo Porcu. Cominciamo con l'LS 2?

PORCU - Come vediamo dalla cartina, l'LS 1 e l'LS 2 sono attigui al reparto CV24 e 25: e` il Centro di Ricerche e Sviluppo; come ho detto, questo centro e` ubicato in prossimita' del reparto CV24. Come agenti inquinanti: CVM, catalizzatori ed additivi di polimerizzazione e PVC, nonche` polveri PVC e CVM dal reparto vicino

DOMANDA - Quello che veniva considerato l'ex PA 3?

PORCU - Ex PA 3, che sarebbe stato l'impianto pilota del CV24 e 25, e' attivo, diciamo, si trova vicinissimo al reparto CV24 ed anche in questo reparto, che mi sembra sia stato chiuso da poco, era presente come agente inquinante il CVM e i catalizzatori egli additivi di polimerizzazione, nonche` il PVC e le sue polveri

DOMANDA - CV7?

PORCU - Nella cartina e` indicato come EVC, magazzino PVC, e sarebbe l'ex CV7

DOMANDA - Perche', comunque, era la zona del confezionamento?

PORCU - Si, dove avveniva il confezionamento e la spedizione del PVC, dove lavoravano gli insaccatori, dove erano presenti come agenti inquinanti polveri di PVC e anche CVM

DOMANDA - DL 1?

PORCU - DL 1, presso i reparti CV22 e 23.. eccolo qui, non e` indicato in giallo nella cartina, dal cursore si puo` vedere, in questo reparto c'era la produzione di cloretano, quindi, come agente inquinante era presente solo quello

DOMANDA - DL 2?

PORCU - DL 2 e' lo stesso.. produzione di tetracloruro di carbonio, percloroetilene, trielina da cloro e da dicloroetano. Come sostanze inquinanti: il tetracloruro di carbonio percloroetilene, trielina da cloro e dicloretano

DOMANDA - PM 1-2?

PORCU - Il PM 1 e 2 si trova di fronte al reparto CV25, si trovava.. se possiamo passare oltre.. perche' abbiamo fatto un miscuglio di cartine

DOMANDA - Provvisoriamente, allora, lasciamo da parte un attimo il PM 2

PORCU - Come LABO, successivo, laboratorio resine PVC, laboratorio PVC, noi l'abbiamo individuato dapprima presso i vecchi reparti CV, l'abbiamo indicato qui in alto: SGLABO Nord, comunque non c'era solo quel laboratorio li`, ne sono stati creati altri, anche presso.. adesso presso l'EVC c'e` il laboratorio nuovo, come possiamo vedere presso il reparto CV25 e 24. Comunque, ogni reparto CV aveva il suo laboratorio interno da quello che ci risulta

DOMANDA - In particolare, quando viene indicata la sigla LABO, avete specificato..?

PORCU - LABO.. di solito abbiamo specificato, anche sulle carriere e individuato anche il reparto, il laboratorio e quello che faceva in quel laboratorio.. se era analista resine PVC, vuol dire che era presso il reparto PVC

 

Presidente: quindi, quando io leggo LABO Nord, che e` in prossimita` di CV14 e CV16..?

 

PORCU - Probabilmente era Laboratorio Controlli Analitici CVM e Dicloroetano. LABO, ne ho indicati due io qui, Laboratorio Resine PVC e Laboratorio PVC, a seconda del reparto dove erano inquadrati

 

Presidente: poi, quando leggo: "in prossimita` di Via della chimica" e cioe' sopra EVC 24-25..?

PORCU - ..e` l'impianto pilota dove venivano fatte delle prove, anche li` era un laboratorio

 

Presidente: quando leggo "EVC L 51" e vicino c'e` scritto "laboratorio nuovo", questo?

PORCU - E` il nuovo laboratorio, ma questo nuovo laboratorio mi sa che non e` EVC ma dovrebbe essere Enichem, se non erro, perche'.. l'ingegner Messineo conferma

 

Presidente: voi sapete quando sono stati istituiti questi laboratori? Sono tuttora presenti, comunque?

PORCU - Non tutti, per esempio presso i reparti che sono stati chiusi non esistono piu`

 

Presidente: quindi presso il CV16 e CV14 il laboratorio nord non esiste piu`?

PORCU - No

 

PRESIDENTE

 

DOMANDA - Invece questo laboratorio ex..?

PORCU - Questo, l'impianto pilota e` stato chiuso dalla Pretura, mi sembra

 

Pubblico Ministero: e' stato chiuso con decreto della Provincia, mi pare due anni fa, un anno fa, perche' non aveva mai chiesto nessuna autorizzazione

 

DOMANDA - Quindi, tuttora esistente, ci sarebbe questo laboratorio nuovo?

PORCU - Ci sono anche altri laboratori, pero` anche quelli attuali di altre sostanze non li abbiamo individuati insomma. Dopodiche'.. abbiamo i parchi serbatoi

DOMANDA - Appunto, dopo il discorso laboratori, arriviamo ai parchi serbatoi, PSO in genere?

PORCU - PSO e i pontili delle banchine 2, 3, 4 che possiamo individuare nella cartina, parchi serbatoi ovest. Qui avveniva lo stoccaggio del CVM, il CVM veniva stoccato nei serbatoi SR 103 e SR 104, a forma di sfera, entrambi con un volume di mille metri cubi. L'SR 202 del volume di duemila metri cubi, inoltre il CVM movimentato proviene anche dall'esterno del Petrolchimico; come agente inquinante, il CVM

DOMANDA - Poi il parco serbatoi sud e pontili, lo stesso 2, 3, 4?

PORCU - Qui invece avveniva lo stoccaggio del dicloretano; il dicloretano viene stoccato nel serbatoio SR 044, del volume di 10 mila metri cubi e nell'SR 097, del volume di mille metri cubi; agente inquinante, il dicloretano

DOMANDA - Lab ML?

PORCU - Questi, probabilmente, erano piccoli laboratori di reparto veniva fatto il campionamento del CVM e del dicloretano; da quello che so doveva essere presso il CV22, 23

DOMANDA - PR 1 e 2?

PORCU - A me hanno indicato qui, le persone citate, il PR 1 e 2. Noi, come PR, li abbiamo individuati nella zona che sta sopra l'EVC, pero` come cartina e` indicato PR 16, 19, 17, 18; non sono indicati perche' dovrebbero essere stati chiusi, difatti producevano profilati plastici. Come agenti inquinanti erano presenti CVM e prodotti di degradazione termica del polimero durante i processi di trasformazione

DOMANDA - Il PM l'avete individuato?

PORCU - Aspettiamo in ultima che prendiamo la cartina

DOMANDA - Il PA 2-4, allora

PORCU - Il PA 2-4 l'abbiamo individuato, invece, a fianco dell’impianto pilota dell'attuale EVC, come indica la freccia. C'e` la produzione di plastificanti, dibutilstalato due, esilfaclato.. ed altre sostanze; tutti i plastificanti prodotti nel reparto PA 2-4 nonche` tutte le sostanze manipolate e gli agenti inquinanti presenti nell’ambiente di lavoro

DOMANDA - MT2?

PORCU - L'MT2. La produzione di lastre di polimetilmetacrilato, tipo edimet o vedril. L'MT2, possiamo vederlo che e` a fianco ai reparti PR 16, 19, 17, 18

DOMANDA - Le sostanze..?

PORCU - Prego?

DOMANDA - I principali agenti?

PORCU - Gli agenti inquinanti: Metilmetacrilato, monomero, stabilizzanti, coloranti ed additivi

DOMANDA - BC 1?

PORCU - Il BC 1 lo possiamo vedere qua in alto sulla cartina, e` un reparto che era incastonato fra il CV10 e 11 e, precedentemente CV14 e il CV1. Nel BC 1 c'era la produzione di cloruro di benzile; come materie prime si utilizzano il cloro e il toluene, come sottoprodotto si ottiene acido cloridrico e come scorie di lavorazione si ottengono peci clorurate. Questo reparto e` stato chiuso nel dicembre 97 e si trova incastonato fra gli impianti dei reparti CV10 e 11. Come principali agenti inquinanti abbiamo il cloruro di benzile, il cloro, il toluene, l'acido cloridrico e le peci clorurate nonche`, erano presenti, il CVM dicloretano dai reparti CV10, CV11, fino all'85, data della loro chiusura

DOMANDA - Di questo reparto si parlera` ampiamente nella seconda parte del processo, per la notevole carica inquinante. Comunque, AC 7?

PORCU - Il reparto AC 7 lo vediamo situato a fianco al reparto CV10, 11, nei pressi dell'ingresso principale dell'Enichem, attuale Enichem; in questo reparto vi e` produzione di composti acetici, in particolare acetati di butile ed isobutile. Questi impianti sono stati chiusi all'inizio degli anni 70 ed erano ubicati a circa 20 metri dagli impianti dei reparti CV10 e CV11. Come agenti inquinanti, acetati di butile, isobutile, nonche' CVM dicloroetano dagli impianti CV10 e 11 vicini

DOMANDA - Questo per la vicinanza?

PORCU - Si

DOMANDA - Poi, li` dove ci sono dei riferimenti e delle segnalazioni, esposti, per quanto concerne gli uffici e la portineria dell'ingresso?

PORCU - Per quanto riguarda l'ufficio di portineria dell'ingresso, possiamo vedere come indica la freccia, sono molto vicini, erano vicini diciamo ai reparti che producevano, adesso sono chiusi, ai reparti di produzione del CVM

DOMANDA - Da cosa son separati, che cosa c'e`, una ferrovia?

PORCU - Una strada, una stradina interna

DOMANDA - Da che reparti?

PORCU - Questi edifici sono separati solo da una strada e da una linea ferroviaria ad una distanza variabile dai 20, 30 metri, dai reparti CV10, CV11, CV14, 16, 6, 5 e 15 nonche`, all'epoca, dall'1 e dal 3.

DOMANDA - E quindi le sostanze sono quelle prodotte da..?

PORCU - CVM, dicloroetano, polveri polimeriche dei reparti anzidetti

DOMANDA - CS7?

PORCU - Il CS7, come possiamo vedere, si trova.. questo e` separato attualmente dalla ferrovia, possiamo vedere dal cursore, in questo reparto c'era la produzione di soda caustica concentrata, e` stato chiuso nel 91 ed e` separato solo da una strada e una linea ferroviaria e dista circa 20 - 30 metri dai reparti CV10, 11, 14, 16, 6, 5, 15, all'epoca c'erano anche il reparto CV3, 8 e 6, che son stati chiusi. Come agenti inquinanti, la soda caustica, il CVM, il dicloroetano e polveri polimeriche dei reparti anzidetti

DOMANDA - TS 1 e 2 ?

PORCU - TS 1 e 2: come possiamo vedere col cursore, il reparto TS1 e 2 era attiguo al CV14 e 16 e CV5, CV15, 6, 10 e 11, nonche` all'epoca c'erano anche il 3, l'8 e il 6. Qui avveniva la produzione di trielina e di acido cloridrico a partire dal tetracloroetano, sostanza considerata inquinante come la trielina ed acido cloridrico, nonche' il CVM e dicloroetano e polveri polimeriche presenti nei reparti anzidetti

DOMANDA - Poi, per quanto riguarda le officine di manutenzione, i rilievi che avete effettuato?

PORCU - Per quanto riguarda le officine di manutenzione c'e` da dire una cosa che..

DOMANDA - Precisiamo che tipo di manutenzione?

PORCU - Ce n'erano diverse, c'era la manutenzione di reparto e la manutenzione centrale. Logicamente, dove poteva intervenire la manutenzione di reparto, per quanto riguarda la gestione di reparto, intervenivano loro, sennonche` altre volte avveniva dalla manutenzione centrale, pero' individuare, diciamo, come zone adesso ce ne sono molteplici, diciamo come sigla e' MAN nord, che si trova a fianco al reparto TS 1 e 2, poi vediamo MAN CER, che e' a fianco reparto PR 16 e 19, comunque.. sono sparse per tutto lo stabilimento diciamo. Queste officine cosa fanno: interventi manutentivi sugli pianti e sui macchinari negli ambienti di lavoro, relativi a tutte le lavorazioni sopraindicate, e quindi esposti a tutte le sostanze che potevano incontrare nei vari reparti, non solo CVM

 

Pubblico Ministero: se recuperate il dato relativo al PM, che poi passiamo alla societa` Montefibre. Chiedo che venga acquisito il grafico, sinteticamente quello che e` stato riferito sulla base della cartina, quindi l'acquisizione formale sia delle cartine prodotte e sia di questo schema

 

Avvocato Stella: ho sentito che la prossima udienza ci saranno i dottori Comba e Pirastu. Ci saranno nel senso che noi potremo rivolgere delle domande sulla base dell'ultima relazione?

 

Presidente: certo, voglio dire, Comba e Pirastu dovevamo sentirlo proprio in controesame

 

Pubblico Ministero: loro vengono appunto per il controesame, per le relazioni che sono state depositate 8 giorni prima, 7 giorni prima, proprio per questo motivo

 

Presidente: devono, se vogliamo, illustrare la relazione che hanno depositato, cosi` la acquisiamo anche formalmente, era stata depositata, diciamo cosi` per i difensori in maniera che potessero esserne dotti e quindi utilmente esperire il controesame. Quindi, li sentiremo a conferma, diciamo cosi`, della relazione che hanno fatto, poi sentiremo il controesame e poi.. io non lo so se Comba e Pirastu noi dovremo sentirli anche con riferimento poi alla contestazione suppletiva

 

Pubblico Ministero: sono gia` stati sentiti Bai e Berrino su quelle patologie

 

Presidente: no, ma sui risultati o sulle incidenze che possono avere le contestazioni suppletive, una volta sentiti Bai e Berrino per quanto riguarda le patologie, non so se il Pubblico Ministero..

 

Pubblico Ministero: Presidente, i consulenti tecnici parlavano di un protocollo che loro dovevano rispettare con certi dati, secondo certi criteri, quindi credo che sia molto difficile inserire questi nuovi dati nel protocollo

Presidente: adesso ricordo il discorso che fecero che tutto sommato lo studio si riferiva a quella Corte, quindi aggiornarla con i nuovi dati non gli pareva corretto, perche' erano dati disomogenei rispetto..

 

Pubblico Ministero: c'era solo il dottor Bracci che doveva effettuare un intervento, siccome il dottor Bracci aveva fatto un lavoro di tipo diverso rispetto agli altri consulenti, cioe` una individuazione di casi di ammalati o deceduti che non avevano ne' fumato ne' bevuto, comunque in quantita` talmente minima da non incidere, sara` uno studio sicuramente molto limitato

 

Presidente: quindi controesame quanto riguarda Comba e Pirastu

 

Avvocato Stella: solo controesame

 

Presidente: limitiamoci al controesame e sentiamo quei consulenti del Pubblico Ministero che dovranno invece integrare le patologie dei nuovi 37 etc.

 

Pubblico Ministero: praticamente il dottor Totire e il dottor.. sono andati via adesso perche'.. quindi saranno sentiti per primi, perche' credo che la Guardia di Finanza finira` questa sera. Ci saranno loro e poi il controesame del dottor Bracci e tutti gli altri consulenti medici ed anche della Guardia di Finanza, ovviamente

 

PUBBLICO MINISTERO

 

DOMANDA - Sul PM?

PORCU - A noi risulta, anche dalle dichiarazioni rese da queste persone che abbiamo contattato che dove attualmente si trova il magazzino MOV TER, che non sappiamo cosa vuole dire, di fronte alla direzione, era situato questo reparto PM 1 e 2 dove vi era la produzione di fogli di PVC e stampaggio di manufatti in PVC. Come agente inquinante era presente il CVM, il PVC, gli stabilizzanti, i plastificanti, i coloranti, additivi e prodotti di degradazione termica originati da processi di trasformazione del PVC

 

Presidente: chiusi?

 

Pubblico Ministero: chiusa la parte..

 

PORCU - No, mancano i reparti di Montefibre..

 

Presidente: no, ma chiusi quando?

 

PORCU - Non risulta, non ce l'hanno fornito

DOMANDA -casomai ce lo dira' l'ing. Messineo la prossima volta. Per quanto riguarda la societa` Montefibre?

PORCU - Per quanto riguarda la societa` Montefibre non abbiamo una cartina precisa ma, guardando, la zona e` abbastanza delimitata. Dove sta indicando con la freccia, in questa zona qui erano presenti i reparti VT2, VT7 e VT8. Come lavorazioni: al VT2 avveniva la polimerizzazione industriale del cloruro di vinile monomero; come principale agente inquinante c'era il CVM e i mercatani, mi risulta. Dopodiche’ il reparto VT7, dove avvenivano le preparazioni delle cariche con dissoluzione parziale del polimero in polvere, EVC, con cicloesanone, per la formazione del cosiddetto DOPE, da inviare alla filatura industriale. Come agenti inquinanti erano presenti polveri di PVC ed i coloranti, nonche' il CVM e il cicloesanone

Avvocato Santamaria: Presidente, mi perdoni, ma affermazioni del tipo: "gli agenti inquinanti presenti nell'impianto erano a, b e c, i signori erano esposti a, b, c, d, e..", visto che i testi, per loro stessa ammissione, non hanno alcuna competenza tecnica non sanno neppure bene di cosa stanno parlando, che valore hanno queste affermazioni? Che cosa sono?

 

Presidente: parlano degli agenti che comunque erano in lavorazione; poi, che siano inquinanti, non inquinanti, che possano esporre alle malattie in questione etc., lo accerteremo attraverso i consulenti, e' chiaro

 

Avvocato Santamaria: loro esprimono valutazioni, io ho sentito asserzioni, affermazioni, che cosa sono?

 

Presidente: loro, piu` che dire agenti inquinanti, avrebbero dovuto piu' correttamente dire: "le sostanze che vengono lavorate sono queste", e noi le accettiamo cosi` come le ho dette io, non possiamo, voglio dire, certamente recepire una valutazione da un teste, che oltretutto non ne ha nessuna competenza, e` come se..

 

Avvocato Santamaria: ormai e` tardi..

 

Presidente: no, mi creda, e` come se non fossero state dette queste cose, sono inutili, io le ho lasciate dire, non ci ho dato peso perche' sinceramente, non hanno nessun significato in bocca ai testi che devono semplicemente indicare l'ubicazione dei reparti e le sostanze che in quei reparti venivano lavorate e i processi di lavorazione, punto e basta. Che siano inquinanti, che siano in correlazione etc., sono tutti quanti temi che fanno parte di altri accertamenti

 

Pubblico Ministero: era stato detto in premessa

 

DOMANDA - VT8?

PORCU - E' un impianto industriale di filatura per l'ottenimento delle fibre poliviniliche; devo dire le sostanze? CVM, cicloesanone, alcol etilico denaturato

DOMANDA - L'impianto pilota?

PORCU - Le indicazioni fornite dalle persone citate prima.. si trova in questa zona indicata dal cursore; qui cosa avveniva? La polimerizzazione del CVM nonche` la preparazione delle cariche con dissoluzione parziale del polimero in polvere, PVC, con cicloesanone e formazione del DOPE da inviare alla successiva fase filatura. Inoltre, avveniva anche la filatura delle fibre poliviniliche

DOMANDA - Centro Ricerche?

PORCU - Il Centro Ricerche si trova circa in questa zona qui; qui cosa avveniva? La polimerizzazione del CVM la preparazione delle cariche con dissoluzione parziale del polimero in polvere con cicloisanone e formazione del DOPE da inviare alla fase di filatura, filatura delle fibre poliviniliche

DOMANDA - Quindi, come attivita', corrispondeva a quella dell'impianto pilota?

PORCU - Si`

 

Presidente: Pero' dopo ce lo riempite, questo spazio vuoto?

 

PORCU - Si puo` acquisire, dovrei avere una cartina e fare la specifica dei reparti

 

Presidente: lei adesso mi adopera il cursore, ma domani noi dobbiamo avere delle indicazioni scritte

 

PORCU - Non abbiamo acquisito attualmente quelle della Montefibre, perche', diciamo.. per esempio le persone esposte nei 407 c'era chi era del CS7, era un reparto vicino; qui, bene o male, Montefibre e` abbastanza delimitata come reparti..

DOMANDA - Comunque farete una cartina anche con l'indicazione delle distanze. Poi, officine di manutenzione?

PORCU - Anche per le officine di manutenzione non abbiamo una zona ben delimitata, lo stesso come per i reparti precisati per Enichem e Montedison, facevano interventi manutentivi sugli impianti e su macchinari negli ambienti di lavoro relativi a tutte le lavorazioni sopraindicate

 

Pubblico Ministero: non ho altre domande, chiedo acquisizione di questa scheda che, peraltro, materialmente, viene attaccata a quella di Montedison Enichem

 

Presidente: acquisiamo quindi le schede, le piante a cui hanno fatto riferimento i testi nel corso della loro deposizione

 

Avvocato Bondi: chiedo scusa, puo` dire la Guardia di Finanza quando sara` in grado di fornire la piantina della Montefibre?

 

PORCU - Forse anche subito

 

Pubblico Ministero: anche il 25.

 

Presidente: all'udienza del 25. Ci sono domande delle parti civili ai testi? Nessuna. Il controesame abbiamo detto che per le difese lo riserviamo alla prossima udienza. Il Tribunale rinvia all'udienza del giorno 25 ore 9.15

 

RINVIO AL 25 SETTEMBRE 1998

 

IVDI -  Sede operativa: Casale sul Sile

processi on line - processo Petrolchimico Marghera -  vai alla home page